Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Piemonte: Danni da fauna, arrivano i fondi

| 21 marzo 2014 | 5 Comments

Piemonte: Danni fauna selvatica: arrivano i fondi dalla Regione
L’assessore regionale Sacchetto: “Di qui a 20 giorni l’erogazione di oltre 1 milione e 800 mila euro, circa il 50% delle risorse messe a bilancio quest’anno. Un segnale importante per fronteggiare i danni causati alle aziende agricole dalla fauna selvatica, in particolar modo dalle specie non cacciabili”

DanniPIEMONTE – Dalla Regione è stato dato mandato di procedere con le operazioni di pagamento a favore degli Ambiti Territoriali di Caccia (Atc) e dei Comprensori Alpini (Ca) avviando l’erogazione delle somme inerenti l’anticipo 2013 sui danni provocati dalla fauna selvatica, risorse di poco inferiori al milione di euro e, in secondo luogo, le compensazioni sulle specie non cacciabili (oltre 870 mila euro).
Mediante le operazioni affidate ad Arpea le risorse, complessivamente oltre 1 milione e 820 mila euro, raggiungeranno gli Atc e i Ca presenti sul territorio contribuendo in modo sostanziale alle spese per far fronte ai danni provocati dalla fauna selvatica.
La somma che entro la metà di aprile raggiungerà gli Ambiti Territoriali i e Comprensori Alpini rappresenta circa il 50% dello stanziamento di risorse regionali previsto per quest’anno.

L’assessore regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto dichiara: “ritengo che sia stato raggiunto un risultato importante in tempistiche ragionevoli, lo sforzo da parte degli uffici è stato notevole: sul territorio arriveranno poco meno di 2 milioni di euro in un periodo in cui vi sono consistenti problematiche di liquidità (somma che fa seguito ai 343 mila euro erogati a fine 2013).
Conosciamo l’entità dei danni provocati dalla fauna selvatica, molte specie non sono cacciabili, penso a questo proposito ai ghiri, ma non solo, e ai pesanti disagi causati dalla proliferazione massiccia di tali animali alla quotidiana attività delle aziende agricole.
L’assessorato segue con attenzione l’evolversi del fenomeno e pone in campo tutti gli strumenti a disposizione: siamo a marzo e il 50% delle risorse preventivate a bilancio raggiungeranno il territorio”.

http://www.alessandrianews.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Piemonte

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    Non potevano servire per gli asili, per la sanità o per i cassintegrati o per i giovani disoccupati, usando cartucce ? Non ci dobbiamo neanche pensare. :-?   Salutiamo

  2. Ghibli scrive:

    visto che i ghiri e le altre specie non cacciabili  chiedano i danni agli ambientalisti

  3. Riccardo scrive:

    Ecco mi stavo dimenticando!!!!!
    Ci sono le elezioni!

    • Ezio scrive:

      Esatto! Lo dico da sempre a chi si lamenta che in Italia si vota troppo spesso che in realtà bisognerebbe andare a votare ancora più spesso. Almeno ogni sei mesi. :twisted:

  4. eraldo martelli scrive:

    Complimenti, siete messi bene voi in Piemonte , avete pure l’assessore ai ghiri!!
    Mi piacerebbe conoscere se tali fondi provengono dalle tasse regionali sulla caccia o dalla fiscalità generale? Grazie.

Leave a Reply


7 + = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.