Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Abruzzo: Master in manager faunistico

| 11 marzo 2014 | 1 Comment

Biodiversita’: unico in italia al via in Abruzzo master in manager faunistico

naturaAl via per la prima volta in Italia, in virtù della collaborazione innovativa con l’Ispra e, per la prima volta in U.E, in sinergia con i Parchi, il master universitario di II ° livello in Manager faunistico con il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’università D’Annunzio.
Lo ha annunciato, in conferenza stampa, l’assessore allo Sviluppo Forestale Mauro Febbo. Il percorso innovativo con Ispra aggiungerà un ulteriore titolo, quello in ‘Tecnologo della Fauna Selvatica’, disciplinato dalla legge n ° 157 del 1992, art. 7 : ‘Protezione della Fauna Selvatica Omeoterma’ (specie selvatica comprendente animali a sangue caldo, esclusi insetti, invertebrati).
Il percorso formativo ha oggetto il wildelife management ‘che, ha dichiarato Febbo, rappresenta la più innovativa frontiera di competenze e di azione specifica verso la tutela, conservazione, gestione della fauna selvatica, sulla quale converge una crescente esigenza di azione e intervento dei settori della P.A. competenti in materia, anche per espresse previsioni normative di livello interno e sovranazionale’.
Della durata di un anno, il master, rivolto a laureati in discipline ambientali e giuridiche, e al personale della Pubblica Amministrazione, inizierà prima dell’estate e sarà anticipato da un bando in via di definizione, ‘consultabile sul portale, in corso di allestimento, dell’assessorato regionale’, ha aggiunto Giacomo Nicolucci (docente università Urbino).
L’attività presenta carattere interdisciplinare, ove prevalgono gli aspetti giuridici, e bio – naturalistici, integrati da approfondite competenze connesse alla conoscenza delle discipline economiche ed aziendali applicate al settore. Tra gli obiettivi del corso post laurea, che si avvarrà di fare formazione con laboratori didattici in aree protette, la necessità di salvaguardare la biodiversità, con particolare riferimento alla fauna selvatica, coniugandola all’esigenza di ‘individuare un comparto economico sostenibile’ come ha dichiarato Giampiero Di Plinio, coordinatore del master e docente di Ambiente all’Università D’Annunzio, ‘e metterci alla pari con i paesi dell’Unione’ .
‘Il wildelife management, ha aggiunto Febbo, rappresenta la più innovativa frontiera di competenze e di azione specifica verso la tutela , conservazione, gestione della fauna selvatica, sulla quale converge una crescente esigenza di azione e intervento dei settori della P.A. competenti in materia anche per espresse previsioni normative di livello interno e sovranazionale’.
Condivisione unanime tra i relatori : Silvano Toso (Ispra), Giacomo Nicolucci (università Urbino), Franco Perco (direttore Parco Nazionale Monti Sibillini), Giampiero Di Plinio (università D’Annunzio), Oremo Di Nino (Direttore Parco Nazionale Maiella e Parco Regionale Velino Sirente) Franco Recchia (Regione Abruzzo) sulla necessità di individuare figure professionali di elevata preparazione scientifica.

http://www.ladeadellacaccia.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Abruzzo, Cultura

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Picchio scrive:

    Bellissima idea, dall’ Abruzzo ultimamente idee geniali a iosa. (:n) (:n) (:n)  

Leave a Reply


+ 8 = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.