Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Prato: Sequestrate trappole e uccelli illegalmente detenuti

| 6 marzo 2014 | 2 Comments

gabbiaOPERAZIONE CONGIUNTA SULLA CATTURA E COMMERCIO ABUSIVO DI UCCELLI

Polizia Provinciale di Prato e Corpo Forestale dello Stato di Prato. Sequestrate trappole e uccelli illegalmente detenuti
Importante intervento congiunto della Polizia Provinciale di Prato e del Corpo Forestale dello Stato di Prato nei Comuni di Prato e Montespertoli contro la cattura ed il commercio abusivo di avifauna selvatica.

La complessa indagine, durata alcuni mesi e condotta congiuntamente dai Comandi sopra citati, ha permesso di individuare due soggetti, uno residente nel nostro territorio provinciale ed uno in provincia di Firenze, dediti alla cattura abusiva di fauna selvatica ed al successivo commercio della stessa anche in forma ambulante.

Dette indagini, coordinate dal Sig. Procuratore Capo della Repubblica di Prato, sono culminate con due attività di perquisizione domiciliare scattate all’alba di lunedì 3 Marzo u.s.

Tali attività hanno permesso di rinvenire e porre sotto sequestro penale trappole in attività di cattura di volatili e piccoli mammiferi, nonché altri mezzi di caccia vietati e uccelli vivi illegalmente detenuti. Per uno dei soggetti sussiste altresì l’ipotesi di commercio illegale di animali protetti ai sensi della Convenzione di Washington sulla tutela della fauna minacciata di estinzione (CITES).

Oltre a quanto sopra sono stati rinvenuti anelli numerati utili alla regolarizzazione degli esemplari di volatili illecitamente catturati.

Le persone, risultate non cacciatori, sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Prato per esercizio di caccia con mezzi vietati, in periodo di divieto generale, commercio illegale di fauna selvatica, furto venatorio, ricettazione e truffa.

Questa nuova operazione, oltre a confermare la sensibilità istituzionale della Procura di Prato, evidenzia la fattiva collaborazione ed il costante impegno del Corpo di Polizia Provinciale di Prato e del Corpo Forestale dello Stato di Prato per la tutela e la salvaguardia degli animali della nostra provincia.

06/03/2014 16.02
Provincia di Prato

http://met.provincia.fi.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Toscana

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Questi pagheranno ed anche profumatamente per i loro misfatti.Cosa dovrebbe essere fatto a chi ha la fortuna di entrare in certi ambienti politici e che si inpossessa di somme a svariato titolo? Tangenti, concussioni, sistemazioni pratiche di vario titolo, etc. etc. etc.? I primi in galera ed i secondi a giro, benissimo. Il governatore romano tuonè al popolo. Chi volete Libero, Barabba o Gesù. Ed il popolo rispose: Barabba libero e Gesù stopper. Ecco: questa è l’itaglia!

  2. begallo scrive:

    Prato non è quella città dove un giorno sì e l’altro anche si sequestrano capannoni con dentro schiavi che lavorano 24 ore su 24, per produrre articoli di tutti i generi che poi verranno venduti con guadagni stratosferici da parte del produttore ,agli schiavi  ovviamente restano le briciole….. e dove ogni tanto qualche incendio uccide QUALCHE  schiavo di questi……….forse mi sbaglio, in ogni caso complimenti alle forze dell’ordine…..

Leave a Reply


+ 8 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.