Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Tarquinia: parte corso selecontrollori cinghiale

| 5 marzo 2014 | 14 Comments

Tarquinia – Università agraria – Parte il corso di abilitazione
Selecontrollori di cinghiali, aperte le iscrizioni

cinghiale Tarquinia – Sono aperte le iscrizioni per il corso di abilitazione per selecontrollori di cinghiali organizzato dall’Atc Vt2 e dall’Università Agraria.

Il corso sarà di 36 ore, articolate in tre settimane, e si concluderà con un esame finale scritto e orale, che si terrà dopo una settimana dalla fine delle lezioni.

“È un’iniziativa molto importante a favore del mondo venatorio, perché permetterà ai partecipanti di acquisire competenze utili alla tutela del territorio e alla selezione controllata – dichiara il consigliere Francesco Montesi -.
Tra gli argomenti trattati “La conservazione e la gestione faunistica”, “Direttive comunitarie, delle leggi nazionale e regionale”, “Biologia della specie”, “Il comportamento e l’etica, le regole da rispettare”, “Norme igienico-sanitarie”, “Prelievi e indagini biologiche e sanitarie”.

Mi auguro un che un numero rilevante di cacciatori partecipi al corso. Il rapporto tra il mondo venatorio e Università Agraria è basato sul rispetto e sull’obiettivo comune di difendere il nostro patrimonio naturalistico.
Formare queste figure è importante per ottenere risposte anche dalla Provincia di Viterbo, su strumenti che aiutino a conciliare agricoltura e caccia”.

Le iscrizioni si raccolgono all’armeria Panfilo di Tarquinia, in via Enrico De Nicola (numero di telefono 0766/856778).

http://www.tusciaweb.eu

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Cinghiale, Lazio

Comments (14)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ennio scrive:

    anche lì come  ovunque  avviene…inizierà il corso dei …..cicciaroli………

  2. beppe scrive:

    Ennio qualcuno ti impedisce di fare il corso, oppure non sei in grado di farlo x la tua stupidità? …….forse sei vegetariano.

    • ennio scrive:

      vedi Beppe …la tua risposta non meriterebbe di essere commentata perchè quando uno si esprime così chiude qualsiasi dialogo…ma ti rispondo.
      Io vado a caccia da 42 anni….non sono vegetariano….e nemmeno stupido,almeno per quanto concerne le conoscenze in ambito ambientale-venatorio.
      Non è che questi corsi servono a formare i cacciatori….servono perchè poi si ha la possibilità come selecontrollore di poter abbattere  il cinghiale…..ecc….tant’è che la maggior parte dei selecontrollori(  da noi)  sono cacciatori che fanno parte di squadre di cinghialari…. inoltre sono ormai così tanti che  dove bazzica un cinghiale ci si ritrovano in diversi ….con i rischi  che ne conseguono…. Mi fermo senza enunciare quante  irregolarità avvengono in questo tipo di prelievo.

  3. Mari scrive:

    A Beppe ma te svegli, oggi fanno l’esame per il cinghiale, domani parte in Abruzzo il patentino x la caccia alla beccaccia gia’ appovato dalla regione bruzzo, pe il futuro faranno il patenino x la caccia ai tordi, fagiani, lepri, acquatici etc.etc.ec.etc…………sono solo manovre x fregare altri soldi ai cacciatori con queste aavv che pensano solo alle tessere. CARO BEPPE SE CI SON TANTI COME TE LA CACCIA PRESTO FINISCE!!!!!!!!!!

  4. franc scrive:

    X Ennio.
    Ti consiglio vivamente di iniziare a frequentare qualche corso. Qualsiasi corso tu voglia fare. Ti assicuro che non ne resterai deluso.
    L’errore più grande che si può rimproverare alle nostre associazioni è quello di non aver mai promosso corsi di aggiornamento per cacciatori.
    Hanno lasciato la grande massa dei cacciatori nell’ignoranza più assoluta sia per quanto riguarda le normative sia per quanto riguarda la gestione del territorio.
    La maggior parte dei cacciatori ancora attivi non ha mai fatto una sola ora di lezione avendo ricevuto la licenza di caccia a 16 anni con la sola firma del genitore.
     

    • Springer scrive:

      “”…Hanno lasciato la grande massa dei cacciatori nell’ignoranza più assoluta sia per quanto riguarda le normative sia per quanto riguarda la gestione del territorio…””
      _____________________________________________________________
      Io aggiungerei , anche e sopattutto , non sanno nemmeno cosa cacciano.…Eta’….sesso….riproduzione….habitat idoneo….capacita’ portante di un territorio…struttura di una popolazione….etc.etc.etc.
      Si spara….si prende e via….
      La conoscenza e’ la via primaria per la buona gestione di una specie….se si vuole continuare a cacciarla…..  :wink:

  5. giannirm scrive:

    Franc sono d’accordo con te, che le aavv abbiano latitato non poco nella formazione del cacciatore, se avessero iniziato già 30 anni fà, oggi avremmo altri cacciatori, un corso di 36 ore si potrebbe fare in video conferenza da casa con il solo esame finale a tarquinia, senza scomodare la gente per tre settimane, i mezzi ci sono,  il problema però non si risolve con questi corsi perche dopo svolti e patentati si è alla mercè dei soliti praticoni dell’Atc che fanno figli e figliastri.
    I cacciatori ancora attivi se sono veri cacciatori, hanno avuto la possibilità di crescere, non è che mancano nella nostra era la possibilità di documentarsi ed apprendere, se si è di coccio non è un corso che ti rende cacciatore.
    ps. benchè avessi potuto, mio padre non volle farmi prendere la licenza a 16 anni, ritenne che non fossi maturo, una volta c’erano i padri e i nonni a formare i nuovi cacciatori, non è vero che a 16 anni fossimo tutti ignoranti.

  6. beppe scrive:

    il futuro della caccia è avere cacciatori preparati e consapevoli, solo cosi si può battere il l’animalismo becero, l’ignoranza  perde sempre.

  7. Giacomo scrive:

    Il futuro della caccia è avere cacciatori preparati e consapevoli,
    ————————————————————————————-
    Certamente ! Preparati a imbandire la tavola e consapevoli che, se magnaaaaa !!! Haieeee ! Salumiaaamo   :mrgreen:   :mrgreen:

  8. beppe scrive:

    Scusa Enio non volevo offenderti, ma credimi la caccia di selezione se non la conosci non l’apprezzi. Gente come GIACOMO che perde tempo a dire solo stronzate, non aiutano certo il dialogo e lo scambiarsi opinioni e esperienze. Anche opinioni diverse, contrastanti ma civilmente esposte, sono utili. SALUTI

    • Giacomo scrive:

      Certo che il tuo post rivolto a Ennio delle ore 1,35 non brillava mica di modestia !  Per cui la prossima volta forse sarà meglio  stare attento a quello che scrivi, che tra stronzate e saccenza non c’è differenza, a parte il fatto che non siamo obbligati a pensarla tutti come la pensi tu.  Salutiaaamo

    • Giacomo scrive:

      Prova !

  9. ennio scrive:

    …io la caccia di selezione al cinghiale la conosco,conosco tanti selecontrollori….e conosco anche gli aspetti,le modalità,la normativa, e i vari risvolti…..e anche le anomalie per questo mi sono espresso in  quel modo…..
    Da noi i selecontrollori sono proliferati come funghi e così i  cinghiali….ce  li abbiamo anche a ridosso delle spiagge….hai sentito parlare della spiaggia di  velluto?(Senigallia)….della raffineria API di Falconara?…..beh ci sono cinghiali anche  lì…….
    Con cordialità.

Leave a Reply


9 + = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.