Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Toscana: a Sel e Idv non va giu’ la proroga sui capanni

| 25 febbraio 2014 | 7 Comments

Toscana: Sel e Idv non va giu’ la proroga sui capanni

Intervento urgente in Regione Toscana per tutelare i cacciatori

capanno_cacciaQual’è l’urgenza più urgente della Regione Toscana? “I cacciatori, naturalmente. Con una leggina presentata all’ultimo tuffo si concede una deroga di due mesi alla rimozione degli appostamenti fissi non conformi a legge” così Mauro Romanelli su Facebook.
“I cacciatori non rispettano i più che ragionevoli termini prescritti dalla Regione che aveva recepito una norma nazionale, e la politica, tutta in coro, tranne Sinistra Ecologia e Libertà e Italia dei Valori, interviene con le deroghe. I voti delle lobbies, vengono prima del rispetto delle regole”.

“Stamattina – dichiarano i Consiglieri Regionali Mauro Romanelli, Sinistra Ecologia e Libertà, e Marta Gazzarri, Italia dei Valori – è stata convocata d’urgenza la conferenza di programmazione dei lavori dell’Assemblea regionale per comunicazioni urgenti inerenti alla seduta consiliare odierna”.

“Eravamo preoccupati, temevamo che ci fossero problemi sul rimpasto di Giunta, o che fosse successo qualche fatto grave, qualche nuova calamità naturale”. “Invece scopriamo che tutta l’”urgenza” era l’ennesimo favore ai cacciatori, con la proroga, fatta con una leggina ad hoc dell’ultimo minuto, dei termini, che scadevano questo venerdì, per la rimozione dei manufatti per gli appostamenti di caccia fissi non conformi a quanto previsto per legge”.

“Ricordiamo che la legge, che appunto disciplinava in senso più restrittivo le modalità di costruzione degli appostamenti fissi, già prevedeva un periodo transitorio per dare tutto il tempo per adeguarsi”.

“Ma si sa, in Toscana i cacciatori sono abituati a considerarsi cittadini speciali, cui tutto è dovuto e cui i partiti, trasversalmente, guardano con occhio benevolo e compiacente e si decide così, con una legge scritta dalla sera alla mattina, di allungare ulteriormente i tempi per la rimozione di tutti quei capanni abusivi o ingombranti che da decenni proliferano nei nostri boschi e nelle nostre campagne”.

“Ovviamente, terminano Romanelli e Gazzarri, il nostro voto sarà contrario a quest’ultimo regalo alle potenti associazioni venatorie”.

http://www.nove.firenze.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Leggi/Politica, Toscana

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Vorrei rispondere ai seguaci dell’omosessuale e del “trombato” della politica che si tratta solo di una proroga di due mesi. Ma forse questi ragionano e “sentono” con una parte esclusiva del corpo umano. Speriamo che il buon Renzi abolisca quanto prima i compensi dei consiglieri regionali così questi si dovrannio trovare un lavoro per continuare a vivere  e non rompere le palle come fanno ora. Premetto che non voto Renzi e non sono di sinistra.

  2. Giovanni59 scrive:

    con la nuova legge elettorale sarete spazzati via, non vi resterà altro che infestare cani e gatti se vorrete sopravvivere….. e per tutto il resto “MENEFREGO”. :twisted:

  3. poiana scrive:

    un ringraziamento al gruppo consigliare della regione toscana di forza italia e al presidente in particolare Giovanni Santini che a portato in discussione il provvedimento alla quale o partecipato e vi dico che a dovuto faticare per farlo passare e alla fine a dovuto tirar fuori il parere della avvocatura regionale il cuale diceva tassativamente che tutti i cacciatori titolari di appostamento fisso erano a rischio di gravi sanzioni penali e di ammende da 50/100 mila euro a quel punto è stato approvato, un grazzie da tutto il mondo venatorio

  4. Peter scrive:

    Quanta caciara per due mesi di proroga, fossero stati anni allora daccordo; si attaccano alle quisquiglie e alle pinzillacchere pur di dare fastidio, ecco il valore di questi signori: “quisquiglie e pinzillacchere”.

  5. Marco C scrive:

    TUTTI UGUALI QUESTI POLITICI, QUELLO CHE GLI RIESCE BENE è SOLAMENTE QUELLO DI RUBARCI SOLDI NOSTRI…..
     

  6. beppe scrive:

     
    Ricordate quello che aveva scritto il consigliere regionale Spinelli?
    ……9000 euro al mese

  7. poiana scrive:

    Spinelli un neofita della caccia anzi un profano speriamo non sene occupi mai piu

Leave a Reply


3 + = 6

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.