Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Il dito, la luna, il cacciatore

| 24 febbraio 2014 | 1 Comment

Il dito, la luna, il cacciatore
Prepariamoci alle nuove prospettive con l’abolizione delle Province. Basta con un ambientalismo tanto misero da aver bisogno della caccia per esistere. Non sciupiamo il grande progetto della gestione.

Rodolfo Grassi

E’ l’utopia a muovere le carovane
Anche se nessuna l’ha mai raggiunta.

Rodolfo GrassiLe parole continuano a raccontarsi: chiuse in un labirinto di suoni si ripetono nella terribile litania di inseguire se stesse. Come per riascoltarsi in una qualche novità. Ed intanto la caccia conta i suoi disertori.
Anche quest’anno se ne sono andati a decine di migliaia ed altri li seguiranno in una rincorsa che ha il volto amaro di una sconfitta. Di tutti e proprio per questo di nessuno. Perché le cause sono molte e ciascuna condivisibile, le colpe tante e nessuno le vuole, i desideri di riscatto unanimi ma le prospettive somigliano ad un orizzonte di mezza estate: deserto di migratori. Si spera nei giovani che sperano sempre in meno nella caccia. Si attende un domani che non ha ancora calendario. Arranca un esercito dai capelli bianchi che anela ad un cambio di turno ma non intravvede all’orizzonte nessuna avanguardia.
In Lombardia i cacciatori sono stati lo scorso anno poco più di 75 mila: una decina di anni fa erano quasi il doppio. E se una regione piange le altre non possono ridere. Semmai guardano alla festa crudele di un ambientalismo così misero da aver bisogno della caccia per sopravvivere.
Eppure ci sono grandi prospettive all’orizzonte: ci si avvia all’abolizione delle Province creando aree metropolitane e quindi allargando le prospettive per una pratica venatoria più condivisa e meno violentata da steccati ed egoismi.
Ai cacciatori si possono aprire le frontiere di una diminuzione di quote, di un allargamento dei terreni con la soppressione di alcuni ATC e di una maggior partecipazione.
Perché oggi si paga troppo e si ha troppo poco.
I fagiani della domenica potrebbero essere un palliativo se non diseducassero alla “coltivazione” dell’ambiente, se non cancellassero quel sogno immenso di una gestione che significa responsabilità e partecipazione, giorni irripetibili ed attimi d’estasi anche se a chi non li ha mai vissuti paiono fatti di nulla. Sogni di cacciatore? Forse.
Di certo mentre il cacciatore indica la luna troppi e troppo imbecilli si fermano a guardare il dito.

(articolo di fondo sulla rivista Diana)

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Generale

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. *Antonio scrive:

    A volte, come in un sogno ad occhi aperti, vedo un cacciatore seduto su di una “sedia sgangherata” nell’attesa  di  un tordo che tarda…sempre più.
    Forse, durante quell’attesa, il mondo a continuato a scivolare… sotto la sedia. *Cacciatore a vita

Leave a Reply


+ 5 = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.