Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

ANLC Toscana: considerazioni sulla confederazione dei cacciatori

| 19 febbraio 2014 | 25 Comments

CONSIDERAZIONI SULLA CONFEDERAZIONE CACCIATORI TOSCANI

ANLC TOSCANAUn giovane nato vecchio. Ecco cosa rappresenta il nuovo soggetto dell’associazionismo venatorio toscano. Ma non basta, questo neonato ha già stampato sulla fronte un tatuaggio che rappresenta la sinistra toscana. Un ramoscello d’ulivo, lo stesso che è presente nel simbolo del PD.
I cacciatori toscani che pagheranno la nuova tessera del CCT devono sapere che i loro soldi saranno gestiti più da un partito politico che da una associazione venatoria.
Infatti, il CCT è riuscito nello straordinario obiettivo di portare la politica nel mondo venatorio. Forse sarà stato l’influsso dell’Arci Caccia che da sempre fonde politica con attività venatoria e per questo perde migliaia di tesserati ogni anno.
Nelle file sia dell’Arci Caccia, ma anche della prestigiosa Federcaccia Toscana, troviamo infatti ex sindaci assessori comunali, regionali, ex porta borse degli stessi politici, tesserati e simpatizzanti del fu PCI poi PDS, DS ed ora PD. Non stiamo parlando di semplici associati, ma dei massimi dirigenti della FIDC sia regionali che provinciali.
Fino a qui niente di nuovo sotto il sole toscano. Può capitare che qualche dirigente abbia un passato in politica, ma per rimarcare che anche il nuovo CCT è espressione dell’odierno PD toscano troviamo come membri dell’assemblea il segretario regionale della CGIL, un assessore della provincia di Livorno, l’ex sindaco di Prato.
E’ bene quindi che i cacciatori sappiano chi gestirà loro. Ed è bene che sappiano come sono stati gestiti in tutti questi anni. Infatti la Liberacaccia non può consentire che la politica si intrometta tra le associazioni venatorie, specie quella politica che va a braccetto con gli ambientalisti più radicali, che vorrebbero la chiusura della caccia in Toscana ed in Italia.
Potrebbe bastare questo a non far aderire la Liberacaccia al nuovo CCT, invece c’è dell’altro.
Lo scandalo drammatico che stiamo vivendo in Toscana per regolarizzare gli appostamenti fissi di caccia, un progetto di legge impeccabile prodotto approvato dalla giunta regionale è stato stravolto dagli emendamenti dei consiglieri regionali (PD) organici al nuovo CCT, che hanno prodotto di fatto una impossibile applicazione della legge vigente esponendo ogni giorno i titolari di appostamento fisso a denunce penali e sanzioni amministrative pesantissime, a nostro parere laddove fosse ritenuta illegittima.
Di questo abbiamo chiesto conto in un recente incontro con l’Assessore Regionale alla caccia, per fare chiarezza vera a tutela dei cacciatori.
Proprio nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato anche Enalcaccia ed Italcaccia, sono emerse altre ragioni molto più importanti per la non adesione al progetto di casa comune dei cacciatori toscani. Le sopra citate associazioni venatorie hanno avuto il giorno 7 Febbraio 2014, un incontro dibattito con l’Assessore regionale, al quale hanno sottoposto argomenti importanti, molti dei quali, messi per scritto sono stati ascoltati con vero interesse dall’Assessore. Infondate le “chiacchere” che d’ora in avanti la “Regione” ascolti, come referente, una sola sigla associativa dei cacciatori, come afferma Salvadori: “Lo dimostra anche il fatto dell’incontro di oggi con voi”. Fra gli argomenti posti, ma non il più importante, visto il malessere che serpeggia fra i cacciatori in alcuni ATC è quello che tutti gli incarichi all’interno delle ATC , siano solo a titolo onorifico garantendo così di aumentare i membri dei comitati degli ATC per avere finalmente un rappresentante di ogni associazione venatoria dentro ad ogni ATC per vigilare sulla gestione delle tasse dei cacciatori.
Abbiamo espresso anche dubbi e perplessità sulla gestione degli ATC dove la maggioranza è affidata, presidenti compresi, a Fidc ed Arci che consentono sprechi ingenti sulle tasse dei cacciatori. La maggior parte dei soldi versati dai cacciatori se ne vanno in gestione amministrativa e tecnica degli ATC con incarichi ai soli noti.
Tutto questo non lascia spazio a spendere energie e soldi per far trovare al cacciatore la selvaggina stanziale sul territorio e creare habitat ideali per l’avifauna migratoria. Come se non bastasse, vengono continuamente chieste altre tasse oltre alla quota d’iscrizione all’ATC per ospiti delle squadre di cinghiale o per poter cacciare il cinghiale nelle aree non vocate. Ulteriori gabelle che seppur denunciate vengono pervicacemente richieste ai cacciatori che invece dovrebbero rifiutarsi di pagare. Su questo stiamo valutando la possibilità di class action per avere indietro i soldi pagati dai cacciatori.
Ma tutta questa mala gestione non è solo una nostra opinione, ci sono almeno due procure toscane che stanno indagando i presidenti (tutti guarda caso targati Fidc e Arci) degli Ambiti Territoriali di Caccia sia per stipendi non dovuti sia per altri gravi reati.
E’ ora di cambiare passo, è ora di cambiare gestione, è ora di cambiare un sistema che si mangia i soldi dei cacciatori senza offrire loro servizi adeguati; anche per questo assistiamo ad un calo costante degli appassionati di Diana. Infatti il CCT rappresenta solo l’unione della disperazione, perché migliaia di tesserati vengono ogni anno persi per strada proprio dalle associazioni che compongono il CCT che, lo ricordiamo, non arrivano neanche a 65mila cacciatori, altra bugia propinata ai cacciatori toscani.
In conclusione da una parte ci sono i vertici delle associazioni che sono targati sinistra toscana e paiono di fatto organici al PD, tutto ciò appare quasi finalizzato a continuare un sistema di potere sulla caccia in Toscana.

IL PRESIDENTE REGIONALE
PAOLO ISIDORI

ASSOCIAZIONE NAZIONALE LIBERA CACCIA
SEGRETERIA REGIONALE TOSCANA
Viale Porciatti 31 – 58100 Grosseto
339 7437985 – fax: 0564 27669 – mail: segr.gr@tiscali.it

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , , ,

Category: ANLC, Toscana

Comments (25)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Bekea scrive:

    Ma guarda un po cosa e come la pensano in Toscana sul CCT, sono le stesse cose che in Veneto l’ACV-CONFAVI pensa del CRAVN, che è composto dalle stesse AV. Questo vuol dire che la politica e i dirigenti di queste AV hanno comportamenti uguali in regioni con differenti maggioranze, Toscana PD, Veneto, Lega. Il risultato è lo stesso si vuole il potere a tutti i costi, perchè il potere rende economicamente . ALTRO CHE UNITA’.

  2. beccaccio scrive:

    Ahah povera liberacaccia, come siete banali, certo sarebbe da portare ad esempio quello che fate voi, in toscana vi limitate di criticare senza elaborare una proposta,  un elemento costruttivo,avete dei rappresentanti nelle atc invisibili, fate sei gare al quagliodromo all’anno e vi sentite rappresentanti dei cacciatori? ??????????? Bella faccia tosta

  3. Giacomo scrive:

    Iscrivetevi allo SVI !  Sindacato Venatorio Italiano almeno contribuite a denunciare questi illeciti.  Salutiaaamo    :-?  

  4. Terfiro scrive:

    Sono anni che la caccia vive ed aumenta le sue difficoltà, la staticità di associazioni come la Libera Caccia si limitano soltanto a mantene se non peggiorare le situazioni attuali e le promesse di cacce del tempo che fu, contornate di polemiche contro chiunque si affacci a fare qualcosa di nuovo e buono, creano soltanto divisioni e sfiducia nei cacciatori.
    Vedo nel comunicato tanta povertà intellettuale, tanta paura di perdere anche quelle poche tessere a voi rimaste, tanto fango a chi propone nuove idee con tanta passione, ma  prima di tutto vedo tanta disperazione.
    Auguri.

  5. andrea scrive:

    Povera Liberacaccia, poveri quelli che sono del CCT………
    tra 5/10 non ci saranno più cacciatori …………
    verrà cambiata la 157ed andremo tipo la germania e l’austria……….
    e qualcuno dovrà trovarsi un lavoro serio…….

  6. Silvano (Toscano) scrive:

    Tutti i tecnici fannulloni che lavorano negli atc e i loro rappresentanti delle associazioni venatorie saranno i primi  a perdere il lavoro !
    A noi poveri cacciatori non rimane altro che frugarsi nelle tasche e cercare soldi per andare a caccia…….

  7. nencio scrive:

    CCT ?  
    sono come i buoni del tesoro con un rendimento mai così basso da anni !
    saluti, nencio 

  8. beppe scrive:

    Caro beccaccio, vedo che non ci conosci, ma voglio darti una notizia, SIAMO L’UNICA ASSOCIAZIONE CHE COSTANTEMENTE AUMENTA IL NUMERO DEGLI ISCRITTI.
    …….SARA’ PERCHE SIAMO INVISIBILI?

  9. poiana scrive:

    caero beccaccio e terfio del mondo venatori penso che ci cal+pite proprio pochino anzi niente ma purtroppo i cacciatori sono amministrati da certa gente guarda caso i presidenti indagati negli atc toscani a chi fanno capo non certo alla libera caccia. comunque quei pochi cacciatori che la libera rappressenta crescono tutti gli anni, fdc e arci se continua questa emorragia muoriranno dissanguati auguri a voi a presto se son rose fioriranno

  10. beccaccio scrive:

    Cari poiana e beppe voi aumenterete anche ( i pochi) soci che avete e io non ci capirò niente ma resta il fatto che la libera, oltre a contestare non proponga assolutamente niente!! Volete un esempio? ?? A siena in fase di stesura dello scorso piano faunistico 0 e dico zero parole di proposte, mentre arci e feder facevano i volumi,  poi a piano fatto la gente ha scoperto la liberacaccia essere contraria a tutto il piano, così è stato fatto per decine di altre occasioni. Mi permetto di dire che così è troppo troppo comodo!!!!!

    • Tony scrive:

      Ma tu sei contento del piano faunistico venatorio di Siena.? Mi sai dire perché  dopo anche 7000 abbattimenti  di cinghiali con i contenimenti questo anno non vi hanno mandato? Sarà perché quelle associazioni che contano parecchio forse non contano niente.? Vedi anche l’abbattimento delle volpi……. 
       

      • beppe scrive:

        Tony questa è la prova che le lobby presenti nelle associazioni ora CCT comandano la politica venatoria e….per quanto riguarda la volpe chiedilo alle componenti animalistiche presenti nelle associazioni sopra indicate e nella politica

    • beppe scrive:

      Caro beccaccio, dimostri ancora di non conoscere l’ANLC e di non essere informato, noi sul Piano faunistico abbiamo fatto le nostre contestazioni in particolare sulla gestione dell’ungulati, che poi si è dimostrata veramente fallimentare. Noi presentiamo sempre le nostre proposte ai tavoli, ma purtroppo le lobby che sono presenti nelle AAVV ora CCT sono forti ed hanno un grosso peso politico.

  11. poiana scrive:

    caro beccaccio devi sapere che in italia la ragion non prevale cotra la forza e larroganza la libera in tutte le occasioni a manifestato il suo dissenso

  12. nencio scrive:

    Scusate se mi intrometto nella vostra discussione ma vi chiedo :
    La nuova CCT (arci,fidece anuu) dichiara di rappresentare circa 65000 cacciatori toscani. 
    dall’ultimo seminario regionale toscano fatto dalla regione viene confermato che in toscana nella passata stagione 2012/13 sono stati ritirati 80000 circa tesserini venatori.
    Vi chiedo quindi : ma libera caccia quanti soci ha in toscana ?  se la differenza cioè 15000 cacciatori sono da dividere tra libera, enal, eps, italcaccia, cpa (5000 soci toscani) e private ?
    qualcuno ha la risposta ? 

    • beppe scrive:

      X NENCIO, i tuoi dati non sono esattamente corretti, comunque vicini alla realtà, ma questo dimostra solo che è la politica che governa le AAVV, (io sono di sinistra ma non ho abboccato all’amo)noi siamo fuori dai giochi dei carrozzoni politici, siamo penalizzati, ma siamo l’univa AAVV in aumento e questo vuol dire che i cacciatori si stanno liberando dai paraocchi, comunque a livello nazionale siamo la seconda AAVV dopo la feder, terza è ENALCACCIA e quarta ARCI – ti  invitiamo a
      conoscerci meglio
       
       

  13. massimiliano scrive:

    ma ciao Beppe….(Mauro ?)
    senza litigare ci facciam 2 chiacchere in privato sugli appostamenti fissi e la nuova normativa eccellentemente approvata dalla nostra Regione ? Si mette dapparte campanilismi di associazionismo venatorio e ci si racconta bene bene come in provincia tutto stà procedendo regolarmente con i rinnovi e tutit gli iter annuali  !
    Vengo fresco fresco dall’ufficio della dirigente……..
    te lo saprai meglio di me che il troppo fumo e il troppo clamore a nulla porta di buono..vero ?
    Ti posso assicurare che l’ho vista in “gestazione e in sala parto”,la normativa modificata,anche e per merito del tuo/nostro vicesindaco …….tutto gli si pò dì ma che questa volta han fatto un lavoraccio mi pare eccessivo..o sbaglio ?
    Il discorso si farebbe ampio..ma hai visto in Veneto ?
    Volè o volà han tappato una falla incredibile..i nostri…e te lo sai..meglio di me ! Già che la presidenza del consiglio nn abbia impugnato entro i 90 giorni la dice molto lunga..molto..ma te lo sai meglio di  me…sei preparato e ci vivi di questo pratiche…………
    dai Mauro…….sò che sei corretto ….nn rizziamo polveroni con i se e i ma……..
    con grande Stima..Massimiliano
     

    • beppe scrive:

      Massimiliano, la stima è reciproca, ti informo che ho inviato una raccomandata a tutti i SINDACI  della Provincia dove noi siamo presenti con i nostri 18 circoli comunali, per sapere come si  muovono rispetto all’appostamenti fissi. Fra due giorni se vai sul nostro sito Provinciale ANLC SIENA troverai la copia della raccomandata.   TI SALUTO   Mauro

      • massimiliano scrive:

        ciao Mauro..
        vai tranquillo che ti prendo alla lettera e andrò sul sito per scaricare la copia inviata ai sindaci!
        Ho troppo a cuore questa questione per lasciare tutto al caso…….per credere che i nostri sindaci,mettino a repentaglio xxxx mila appostamenti fissi.
        Non succedrà,almeno quì da noi..e te lo sai !
         
        ps:hai visto il nostro ex.sindaco Marco Spinelli ha emesso un comunicato stampa a tal proposito  ?
        Non darmi del credulone se ho ragione di ritenerlo super-attendibile………
        buona serata

        • beppe scrive:

          Tu  sei in buona fede e sei una persona corretta, ma non credere a chi pensa solo alla poltrona…………  Ciao.

  14. massimiliano scrive:

    Sulla mia,di buonafede,puoi scommetterci 1 milione di euro.
    Su quella di quell’altri,io non posso pronunciarmi……….
    Ho in mente il pensar del mi Piero che lui vede sempre e comunque bene dappertutto,anche ove è evidente il contrario……sinceramente io son un pò diverso !  Ammetto…..
    Lui qualcosa ha fatto .. però………..

  15. Pietro Pirredda da Arzachena (Sardegna) scrive:

    Che novità….. la sinistra all’interno della fidc e arci-caccia? La rovina della caccia dal 92 (157/92) ad oggi. Adesso le si danno le chiavi di 2 sindacati dei cacciatori…..pessimi presagi 

  16. beccaccio scrive:

    Per beppe,  visto che mi dici che la tua grande associazione porta sempre le proposte ai tavoli mi potresti dire dove posso trovare le  vostre proposte per la stesura del pfvp delle provincia di Siena? Sai qual’è il problema?????? Il problema è che NON avete scritto neanche una parola,  perché non avete due idee messe in croce e perché criticare dopo fa sempre comodo!!!!

    • beppe scrive:

      BECCACCIO dove vuoi che ti mandi le nostre proposte? 
      Se ti puo’ interessare siamo presenti su ANLCSIENA, comunque mandani la tua email e ti inviero’ immediatamente le nostre proposte  
      …..siamo anche l’unica AAVV che si è interessata dell’appostamenti fissi, mandando una raccomandata ai sindaci per avere la chiarezza sulla applicazione della legge, siamo stati l’unici a contestare la dichiarazione del consigliere regionale spinelli PD che diceva “tutto ok” l’eventi che si sono succeduti come sai dimostrato che avevamo ragione.  SALUTI e informati meglio di come nel nostro piccolo ci moviamo.
       

Leave a Reply


8 + 2 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.