Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Giornata Mondiale delle Zone Umide 2014

| 7 febbraio 2014 | 1 Comment

wetlanditaliaGiornata Mondiale delle Zone Umide 2014

Zone Umide ed Agricoltura partner nella crescita

I due “mondi” si integrano tra loro e possono coesiste, produrre reddito e combattere la povertà.

con il parere tecnico agronomico della società Lametum srl ( www.lametum.it /servizi_2.html ) di Roma

Le associazioni WETLAND ITALIA, SATA ONLUS “Sorveglianza Ambientale e Tutela Animali e TRENTALBERI, sono concretamente attive per tutelare , salvaguardare e ripristinare territori ed ambienti naturali,attraverso azioni dirette (affitto di terreni agricoli dismessi e ripristino di zone umide) ed indirette (sensibilizzazione opinione pubblica).
La Giornata Mondiale delle zone Umide nacque per ricordare la firma della Convenzione di Ramsar, con la quali gli stati membri assunsero l’impegno di tutelare le zone umide quali elementi indispensabili dell’ambiente naturale e dell’economia agro silvo pastorale.

Festeggiano l’evento con una giornata dedicata alla fotografia naturalistica che si terrà nella Palude del Torraccio il 21 marzo 2014 presso Montanlto di Castro Marina (Vt).

www.wetlanditalia.altervista.org – www.sataonlus.altervista.org – www.trentalberi.org – www.lametun.it

Allegato: WWD 2014 locandina

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Generale, Lazio

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    Fatevi un giro a Salerno ! Che oltre a godervi la costiera Amalfitana a qualche chilometro ci sta la piana del fiume Sele dove essendo una volta tutta acquitrini adesso è diventata terra di colture intensive. Ce ne sarebbe di territorio da riportare all’antico splendore per far si che gli acquatici possano ritrovare finalmente il loro ambiente naturale per sostare e ripartire. Ma quà si parla con i muri. Si festeggia di quà si festeggia di la ma da noi nel meridione si esteggia solo con i fuochi. Aieeeeh ! Salutiaaamo   :roll:   

Leave a Reply


9 + = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.