Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Scotta’ (lnp), caccia compatibile diventi faro politiche ue

| 15 gennaio 2014 | 2 Comments

cacciatore fucileScotta’ (lnp), caccia compatibile diventi faro politiche ue

“Complicare le norme sulle pratiche venatorie rischia di provocare un effetto boomerang che spingerebbe a pratiche illegali fuori controllo, con effetti devastanti sulle specie selvatiche”.

Questo l’intervento dell’eurodeputato trevigiano Giancarlo Scottà, nell’emiciclo dell’Europarlamento a Strasburgo, durante il dibattito di ieri sera sullo sfruttamento criminale delle specie selvatiche.

“A dispetto del fatto che qualche collega, ideologicamente schierato con il “fronte del no ad ogni costo”, non abbia minimamente compreso il senso del mio intervento, so benissimo che il contesto in cui ho fatto queste dichiarazioni non era il più attinente – precisa Scottà – tuttavia, parlare di caccia a Strasburgo è un evento più unico che raro. Di fatto questo è stato l’unico modo per portare l’attenzione su problemi che altrimenti rimarrebbero inascoltati se non deliberatamente ignorati”.

“Ecco perché inserirmi all’interno del dibattito sulla lotta ai reati contro le specie selvatiche era la sola via per esprimere alla Commissione europea, presente con il Commissario all’Ambiente Potocnik, e a tutti i colleghi parlamentari, i miei pensieri e moniti sulle recenti politiche venatorie comunitarie”.

“Da anni infatti -ha lamentato Scottà- la caccia sta subendo troppe restrizioni, quando, in realtà, la caccia responsabile e sostenibile può contribuire al mantenimento dell’equilibrio naturale, assicurando la salute e la stabilità delle popolazioni selvatiche”.

Scottà ha sottolineato innanzitutto il ruolo centrale della caccia “nel contrastare l’abbandono e l’incuria di molte aree verdi contro la perdita di biodiversità e un avanzamento delle superfici boschive”.

“Una corretta gestione faunistica, che a sua volta implica una buona attività venatoria, garantisce, quindi, il mantenimento di un ecosistema stabile e sostenibile”, ha ribadito.

L’eurodeputato trevigiano ha definito “allarmante” “la dimensione assunta dalla questione dei danni all’agricoltura e all’ambiente da parte di alcune specie di fauna selvatica e il conseguente impatto sull’attività economica delle imprese agricole”.

“Per contrastare i reati contro le specie selvatiche serve una campagna di informazione sugli effetti positivi della caccia compatibile”. “Questo tipo di caccia -ha concluso Scottà- dovrà essere il faro delle politiche che regolano le attività venatorie del futuro, entrando nel lessico comune della programmazione gestionale europea”.

http://www.ladeadellacaccia.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Veneto

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. valentino carbone scrive:

    ecco qua ritornano puntualmente come in ogni scadenza elettorale,fra poco( maggio 2014) ci saranno le elezioni europee e vengono a chiedere i voti ai cacciatori……si vi aspetto!!!!!! -o- (:-p) (dw) (y)

  2. faganeo scrive:

    Ahh??! Allora è vero che ci sono le elezioni europee. Quando si sentono questi sono cacciatori di voti. Dove è stato fino ad ora ??Calendario venatorio, caccia in deroga, appostamenti di caccia in VENETO ?? Grazie per l’aiuto.
     

Leave a Reply


4 + 5 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.