Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veneto: CRAVN sul servizio di striscia

| 13 gennaio 2014 | 10 Comments

roccoloC.R.A.V.N. Su servizio striscia: stop alle bugie di Zanoni!

Come Associazioni Venatorie che si riconoscono nel CRAVN vogliamo esprimere tutto il nostro rammarico nell’ aver visto, una trasmissione popolare, che si reputa atta a smascherare truffe come Striscia la Notizia, essere caduta con superficialità e senza nessun contraddittorio negli imbrogli e affermazioni non veritiere dell’On. Zanoni sulla questione sulla gestione delle catture tramite impianti di cattura nel Veneto previsti con legge e dalla stessa ISPRA i cosiddetti “roccoli”.

Nel filmato si possono vedere immagini non corrispondenti al vero, con catture di specie non cacciabili e con forme di catture non consentite dalla legge nazionale sulla Caccia n. 157/1992.

Si fa riferimento che la Regione Veneto avrebbe autorizzato, sempre nel servizio tramite le dichiarazioni di on. Zanoni, l’uccellagione pratica proibita da più di un decennio.

Nel mentre in cui la Regione Veneto sta valutando se ricorrere alle vie legali, come associazioni venatorie chiediamo alla trasmissione di Striscia la Notizia, per la sua nota correttezza e imparzialità, di consentire una rettifica di quanto esposto nel servizio contro i roccoli.

 

Per il CRAVN

Flavio Tosi – Presidente Regionale FIDC
Mariano Trevisan – Presidente Regionale ANLC
Giuliano Ezzelini Storti – Presidente Regionale Arci Caccia
Giovanni Persona – Presidente Regionale Anuu – Migratoristi
Gianni Garbujo – Presidente Regionale ItalCaccia

Allegato: CRAVN SU SERVIZIO STRISCIA 1

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

 

 

Tags: , , , , , , ,

Category: ANLC, ANUU, Arcicaccia, Federcaccia, Italcaccia, Veneto

Comments (10)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. claudio scrive:

    MI RACCOMANDO ASPETTATE ANCORA UN PO PER FARVI SENTIRE LE VOSTR RAGIONI .
    COME IL SOLITO VOI USCITE CON UN COMUNICATO STAMPA DOPO GLI ALTRI .

  2. Renzo scrive:

    Meglio dopo che mai ….

  3. niki scrive:

    Come sempre caro CRAVN, si dorme , a quest’ora vi dovevate già essere attivati contro  zanoni e striscia e invece…………………………………….

  4. claudio ge scrive:

    Da Enalcacciatore (quindi no C.R.A.V.N.) Ma pesate che Strscia la notizia, solo sulla caccia dice cazzate? E pensate di avergli messo paura e Vi daranno diritto di replica? Quasi quasi ci godo.. perche quando vi veniva comodo eh… :mrgreen:

  5. Bekea scrive:

    <<<<chiediamo alla trasmissione di Striscia la Notizia, per la sua nota correttezza e imparzialità, di consentire una rettifica di quanto esposto nel servizio contro i roccoli.>>>>> Ma non  fateci ridere con queste dichiarazioni, striscia con questo comunicato, farà lo stesso uso della carta igenica…… Questi programmi conoscono solo una intimidazione : UNA DENUNCIA PER DIFFAMAZIONE. Nei bilanci delle vostre AV avete il capitolo ” spese legali ” quindi usate i soldi dei cacciatori per difendere la loro onorabilità,visto che le AV  sono il sandacato dei cacciatori.

    • Peter scrive:

      Campa cavallo che l’erba cresce egregio Bekea, quante ne hai viste di denunce fino ad ora? Eppure ci hanno sempre massacrato e continuano a farlo indisturbati.

      • Giovanni59 scrive:

        …se è per quello i Nazianimalisti stanno massacrando un po tutti, cacciatori, pescatori, pellicciai, macellai, ricercatori e pure persone malate, convinti dalla loro arroganza e supponenza di poter far “tutto”, l’ultima è stata una pagliacciata in piazza s.Pietro alla presenza del papa, contro gli animali nei circhi. Lasciamoli bollire nella loro stessa brodaglia,…e poi vediamo chi ha la testa più dura…. :twisted:

  6. aceto scrive:

    Ma la Regione Veneto, che è stata descritta come un associazione a delinquere e l’assessore zoccolo (so stufo di stival) che hanno deliberato e autorizzato attività illegali legate alla caccia, trattati quindi come delinquenti davanti a milioni e milioni di spettatori, ma che c….o di figura hanno fatto. Se non reagiscono con una querela la gente dirà che Striscia ha ragione e ha fatto un grande servizio.
    (y) (y) (y)  

  7. Trego scrive:

    Finalmente dopo molto ritardo e di sicuro dopo Berlato questi escono con sta cavolata voi e stival levatevi dai piedi branco di incapaci ci state distruggendo
    La regione non fa causa?
    Ma chi è la regione Veneto? stival cioè nessuno
    Andatevene e smettete di prenderci in giro  (y) (y) (y) (y)
    VIVA LA CACCIA

Leave a Reply


9 + = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.