Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Berlato: Vergognoso il servizio di Striscia sugli impianti di cattura

| 8 gennaio 2014 | 12 Comments

ON. SERGIO BERLATO: VERGOGNOSO IL SERVIZIO DI STRISCIA SUGLI IMPIANTI DI CATTURA IN VENETO

Berlato SergioIl servizio trasmesso su Striscia la Notizia la sera del 6 gennaio u.s. può essere definito come vergognoso, sia per la falsità dei suoi contenuti sia per l’approccio ideologico con il quale è stato affrontato l’argomento.
Per ripristinare la verità e per aprire gli occhi a chi ancora crede nella befana va chiarito che la Regione del Veneto, nell’autorizzare l’attivazione di alcuni impianti di cattura, si è limitata ad applicare quanto previsto dalla legge statale 157/92 che recepisce integralmente la Direttiva 2009/147/CE (ex 79/409/CEE) che prevede esplicitamente la cattura controllata di esemplari di fauna selvatica appartenenti alle specie considerate in buono stato di conservazione.
In attuazione della sopracitata Direttiva comunitaria lo stato italiano, all’art. 4 comma 3 della 157/92, prevede che” l’attività di cattura per l’inanellamento e per la cessione a fini di richiamo può essere svolta esclusivamente da impianti della cui autorizzazione siano titolari le province e che siano gestiti da personale qualificato e valutato idoneo dall’Istituto nazionale per la fauna selvatica (ora ISPRA).
L’autorizzazione alla gestione di tali impianti è concessa dalle regioni su parere dell’Istituto nazionale per la fauna selvatica, il quale svolge altresì compiti di controllo e di certificazione dell’attività svolta dagli impianti stessi e ne determina il periodo di attività.” Mentre al comma 4 dello stesso articolo prevede che “la cattura per la cessione a fini di richiamo è consentita solo per esemplari appartenenti alle seguenti specie: allodola; cesena; tordo sassello; tordo bottaccio; merlo; pavoncella e colombaccio. Gli esemplari appartenenti ad altre specie eventualmente catturati devono essere inanellati ed immediatamente liberati”.
Risultano pertanto inappropriate le immagini che sono state riportate nel servizio, come inesatte, se non addirittura false, sono state alcune delle affermazioni riportate nel corso della trasmissione televisiva.
Ci auguriamo che la Regione del Veneto, se popolata da qualcuno che ancora possiede adeguati attributi, essendo stata dipinta quasi come un’associazione a delinquere nel corso del servizio televisivo, decida di procedere in sede civile e penale nei confronti dei responsabili della trasmissione, considerando che durante la stessa sembrano essere stati superati, oltre i limiti della legalità, anche quelli della decenza.

Vicenza, 8 gennaio 2014

on. Sergio Berlato
Deputato al Parlamento europeo

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Veneto

Comments (12)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. lara scrive:

    Tanto non daranno mai il diritto di replica…….. e chi ci  rimette è  sempre chi la caccia la pratica secondo la legge!

    • Ambra scrive:

      Ai lettori cacciatori , bracconieri ed affini :
      Siete talmente abituati alle vostre infamie che riuscite a sottilizzare su come viene riportata una notizia.
      Sappiate che Striscia esprime un ventesimo del disprezzo che la stragrande maggioranza della gente sente per voi .
      Ringraziatela per questo !
       

  2. Giacomo scrive:

    Nonostante il suggerimento, figuriamoci se possiamo avere la soddisfazione di una tale denuncia, se non altro per mettere le cose in chiaro sul comportamento messo in discussione che sicuramente ha fatto piangere commossi qualche milione di videoascoltatori che hanno seguito la trasmissione infondendo l’idea delle sevizie praticate ai selvatici. Quanti ascoltatori conoscono le leggi sulla caccia ? Questo bisognerebbe chiedersi. :-?  Salutiaaamo 

  3. Fabio scrive:

    Ormai é una trasmissione che vedono soltanto coloro che vogliono ascoltare certe assurdità! Persone con più curiosità, volontá di sapere  e poco propensa alle balle hanno ormai da tempo abbandonato la visione di questa trasmissione…troppo difficile rimanere ad ascoltare solo falsitá..
    Saluti
    Fabio VARI – CACCIATORE :wink:

  4. Renzo scrive:

    Questi comunicati hanno il gran potere di farmi star bene; se per bene si intende ridere a crepapelle . Più di uno dei servizi dello Stoppa ,almeno quelli che riguardano la caccia ,sono piagnucolosi e intrisi di falsità. Ricordiamo tutti i famosi “”pallini sulla macchina ,caduti a tonnellate durante il sevizio di tempo fa , vero ? E cosa è stato detto e fatto ,se non limitarsi a qualche sterile comunicato sui siti dedicati dicendo cose che tutti noi sappiamo ? Sono stati presi mai provvedimenti contro qualcuno che infanga una intera categoria di persone ONESTE  in tutte le salse e con ogni specie di epiteto . Serve a poco se non a nulla invocare la comparsa di attributi. Bisogna averceli ! Se non altro per l’onestà dei contenuti verso gli obbiettivi che ci si vuole prefiggere . Personalmente non ci credo più

  5. Giovanni59 scrive:

    Sono anni ormai che “striscia” ci ha dichiarato guerra, e in guerra arrivano le cannonate…..senza avvisare :cry:

  6. mirko scrive:

    Io è da più di due anni che ho smesso di guardare Striscia,
    sono stufo di sentire stupidate sulla caccia dette dal nostro caro amico stoppa
    non metto in dubbio che oltre a noi cacciatori ci siano anche i bracconieri, ci sono sempre stati purtroppo
    Il problema è che la gente che già non ama la caccia o non gli interessa, dopo certi servizi, pensa che noi cacciatori siamo tutti bracconieri
    questo come voi sapete bene NON è ASSOLUTAMENTE VERO
     

  7. cele scrive:

    diffamazione a Striscia,diffamazione su twitter <Veneto: 4 milioni di contributi pubblici alle associazioni venatorie!> ma le Associazioni vogliono darsi una mossa e parare il c@lo ai cacciatori da queste offese?? non è forse giunta l’ora di replicare o di incaricare qualcuno ufficialmente a farlo??

  8. claudio di anzio scrive:

    L’onorevole Berlato e la Regione Veneto dovrebbero chiedere a Striscia il diritto di replica e dire a tutti in televisione come stanno veramente le cose.
    E’ inutile che queste falsità vengano dette al nostro mondo.

  9. Renzo scrive:

    http://www.bighunter.it/Caccia/ArchivioNews/tabid/204/newsid730/14230/Default.aspx
    —————————————————————————–
    Ecco fatto ! Questa è la replica al servizio di striscia. Basta perche rimango senza fiato dal ridere  :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

  10. faganeo scrive:

    Perché non provate a fare zapping a questa trasmissione o meglio ancora quando mostrano “l’amico” ,di conseguenza lo share in quel momento cala e forse qualcuno se ne accorgera’ e provvederà ad ovviare all’inconveniente.Quando si vanno a toccare gli interessi,in questo caso la pubblicità all’interno della trasmissione forse…………Purtroppo ci sono ancora persone che credono che la zebra sia una tifosa della Juventus!!!

  11. sergio55 scrive:

    le AAVV queste sconosciute, solo quando c’è da prendere i soldi delle tessere si fanno vive………

Leave a Reply


+ 9 = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.