Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Viterbo: avviata raccolta scarti di cinghiale

| 23 dicembre 2013 | 0 Comments

CinghialeViterbo: Scarti di cinghiale: attivata la raccolta

Parte oggi, all’interno del territorio dell’ambito di caccia denominato ATC VT1, il servizio di smaltimento degli scarti dei cinghiali abbattuti durante la stagione venatoria 2013/2014.

Il servizio è realizzato attraverso il posizionamento di appositi cassonetti nei Comuni individuati come “capoluogo” dei quattro distretti che compongono l’Atc e precisamente:
Acquapendente nel distretto 1; Valentano e Grotte di Castro nel distretto 2; Bagnoregio nel distretto 3; Viterbo nel distretto 4. La ditta incaricata procederà ogni lunedì mattina a svuotare i contenitori e a trasportare il contenuto negli appositi inceneritori.

“L’attivazione di questo servizio – spiega l’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca Roberto Staccini – essenziale per garantire la raccolta e lo smaltimento degli scarti derivanti dalle carcasse dei cinghiali, è prevista nel Regolamento di gestione della Fauna Selvatica, recentemente adottato dalla Provincia. Diversamente dal passato, il servizio di smaltimento non è più gestito direttamente dal nostro Ente ma l’organizzazione, come previsto dal Regolamento stesso, è stata demandata agli ATC. Questo Assessorato, comunque, continua a svolgere un ruolo di coordinamento e di fattiva collaborazione. Ci tengo a sottolineare che la Provincia, nonostante le ristrettezze economiche, ha messo in atto uno sforzo significativo per garantire l’attivazione di un servizio essenziale al fine di coniugare il corretto svolgimento delle operazioni di contenimento della specie cinghiale, con il rispetto dell’ambiente”.

L’assessore Staccini ha avuto inoltre rassicurazioni dai dirigenti dell’ATC VT2 che, in tempi rapidi, le operazioni di smaltimento saranno attivati anche nell’ambito a sud della Tuscia, dove il numero di cinghiali risulta comunque ridotto rispetto al VT1.

http://www.viterbopost.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Cinghiale, Lazio

Leave a Reply


+ 5 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.