Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arcicaccia: Siena, riunita la direzione provinciale

| 10 dicembre 2013 | 3 Comments

Siena riunita la direzione provinciale
Speranza nel futuro e preoccupazione del presente i filoni principali della discussione

ArcicacciaVenerdì 6 dicembre si è riunita la Direzione Provinciale dell’Arci Caccia di Siena per fare il punto sulle ultime novità della politica venatoria dell’Associazione. Di fronte ad una sala gremita, ha introdotto il Presidente Provinciale Alessandro Ferretti che ha affrontato la difficile situazione venatorio – gestionale della provincia di Siena, caratterizzata in questo frangente dal totale disinteressamento dell’Amministrazione Provinciale.
Disinteresse che si palesa nella resa nei confronti delle spinte animaliste circa il contenimento della volpe, un PFV incapace di affrontare le sfide del futuro, il sostanziale blocco della gestione ed in particolare il contenimento degli ungulati, gli ATC sull’orlo di una crisi finanziaria ed impossibilitati a programmare qualsivoglia scelta, situazione aggravata dalla recente uscita degli agricoltori dai Comitati di Gestione.
Tale complicata situazione è stata impietosamente confermata dai successivi interventi dei rappresentanti dell’Arci Caccia negli ATC senesi che, dati alla mano, hanno evidenziato una situazione ormai al limite del collasso. Proseguendo, il Presidente Ferretti si è particolarmente soffermato sul grande tema dell’unità del mondo venatorio che in Toscana si sta concretizzando con la costituzione della Confederazione dei Cacciatori Toscani. Su questo particolare aspetto Ferretti ha sottolineato come l’unità si sia costruita attorno a contenuti seri e rispondenti alle reali necessità della caccia moderna, tali da poterla far uscire dalla decennale crisi nella quale era piombata. Ferretti ha evidenziato che non siamo di fronte ad alcuna annessione né ad alcuna resa dei principi fondamentali dell’Arci Caccia, bensì ad uno slancio in avanti di tutto il mondo venatorio toscano.
Il Vicepresidente Nazionale Massimo Logi ha poi ripercorso le tappe salienti che hanno portato alla costituzione della Confederazione, soffermandosi anche sullo storico obiettivo, questa volta realmente raggiunto, di una assicurazione unitaria che nasce, non a caso, sulla scia di questo nuovo clima che si è creato in Toscana e nel quale l’Arci Caccia ha trasfuso il massimo dell’impegno e della propria cultura.
Nel dibattito che si è sviluppato il tema dell’unità è stato da tutti ripreso con grande entusiasmo e convinzione. Particolarmente importante l’intervento del Presidente dell’Arci Caccia di Montalcino, Roberto Tanganelli, che, spontaneamente, assieme al Presidente locale di Federcaccia, hanno redatto un documento per testimoniare il forte e convinto sostegno al processo in atto. Dello stesso tenore gli interventi tra gli altri di Enzo Benedetti, Filippo Nencini, Palmiero Franci e Michele Fignani a testimonianza che questo entusiastico slancio abbraccia trasversalmente le vecchie come le nuove generazioni.
Ha concluso i lavori il Presidente Regionale Fabio Lupi che ha registrato con grande soddisfazione questo slancio positivo riaffermando che questo processo è il frutto del nostro lavoro e della nostra corretta posizione espressa sin dal Congresso di Castagneto Carducci del 2011. Rispetto alle vicende locali il Presidente Regionale ha indicato la necessità di indire quanto prima degli incontri congiunti del mondo venatorio senese nei quali poter condividere una posizione che sia il quanto più possibile stringente e definitiva.
La serata si è conclusa con la cena degli auguri alla quale hanno preso parte oltre cento persone. Cena preparata dai volontari del Circolo Arci Caccia di Casetta – Montaperti coordinati dall’insostituibile Simona Boschetti. Durante la cena è stata effettuata l’estrazione della lotteria che, nonostante la crisi economica, ha segnato il record di biglietti venduti a testimonianza dello spirito di attaccamento e militanza all’Associazione.

Di seguito i numeri della lotteria estratti:
1° Premio n° 2627 TV color 32 pollici Led HD
2° Premio n° 0538 Fornitura per un anno di mangime per cani Natur Dog
3° Premio n° 0010 Una giornata di caccia con pranzo
4° Premio n° 1016 Un giaccone tecnico da caccia
5° Premio n° 0818 12 bottiglei di vino Vecchia Cantina Montepulciano
6° Premio n° 1311 Una cena per due persone presso “Selvaggina a tavola” Chianciano Terme

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Arcicaccia, Toscana

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. nencio scrive:

    la caccia a Siena è finitaaaaaaaaaaaa………….
    meno male che eravamo la migliore provincia per la gestione gestione faunistica (logi dixit)

  2. andrea scrive:

    La solita toppa che si mette su uno scafo pieno di falle………….
    andate tutti a casa a LAVORARE che avete distrutto l’associazionismo venatorio toscano degli ultimi venti anni.
    saluti, andrea

Leave a Reply


4 + 1 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.