Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Liguria: il Consiglio di Stato da ragione alla Regione

| 27 novembre 2013 | 17 Comments

cacciatore tramontoIl Consiglio di Stato approva il calendario venatorio: riparte la caccia in Liguria

Liguria. Il Consiglio di Stato ha riconosciuto in mattinata la validità del calendario venatorio regionale approvato con delibera del Consiglio regionale a maggio, escludendo il Porciglione dalle specie cacciabili -riconosciuto anche dalla Regione come errore materiale – e stabilendo la legittimità delle giornate aggiuntive per la caccia da appostamento sia legittima per le specie che costituiscono più del 90% dei capi: colombaccio, merlo, tordo bottaccio, tordo sassello e cesena.

Nel più breve tempo possibile arriverà dagli uffici regionali la comunicazione agli enti interessati riguardante la ripresa dell’attività venatoria e le sue modalità. La caccia tornerà libera da domattina.

Grande soddisfazione per il risultato ottenuto da parte dell’assessore Briano e un ringraziamento agli uffici regionali per la professionalità e competenza: “Dispiace solo constatare che gli animalisti attraverso le loro strategie abbiano fatto chiudere per molte giornate un’attività dichiarata legittima nel merito sia dal Tar, sia dal Consiglio di Stato. Questo dimostra che la loro è stata un’azione politica contro la caccia e non una vera battaglia sui contenuti e sulla tutela dell’ambiente. Inoltre dimostra che la nostra decisione di non sottostare al ricatto delle associazioni ricorrenti di togliere le giornate aggiuntive a tutte le specie sia stata vincente” afferma la Briano.

Esulta anche il capogruppo della Lega Nord Francesco Bruzzone: “Bene al Consiglio di Stato. Abbiamo perso ingiustamente la parte più importante della stagione venatoria, adesso – rilancia – paghino i danni e mai più si ripeta una cosa del genere”.

L’ordinanza del Consiglio si potrà ripristinare l’utilizzo delle munizioni al piombo per la caccia agli ungulati.

http://www.ivg.it/

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Liguria

Comments (17)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ladron scrive:

    ADESSO DOVREBBERO PAGARE I GIUDICI CHE HANNO SOSPESO SENZA PRIMA VERIFICARE, ma tanto si sa loro non pagano viva l’italia

  2. alessandro pani scrive:

    E nel Lazio??? perchè le associazioni venatorie sono intervenute nel merito che si discuterà a Dicembre e non hanno fatto subito ricorso al consiglio di stato?
    Quali menti ottenebrate guidano la strategia difensiva,quali avvocati di dubbia preparazione patrocinano i ricorsi delle aavv?

  3. alessandro pani scrive:

    :twisted: :twisted: E nel Lazio??? perchè le associazioni venatorie sono intervenute nel merito che si discuterà a Dicembre e non hanno fatto subito ricorso al consiglio di stato?
    Quali menti ottenebrate guidano la strategia difensiva,quali avvocati di dubbia preparazione patrocinano i ricorsi delle aavv?

  4. Springer scrive:

    “”…approvato con delibera del Consiglio regionale a maggio, escludendo il Porciglione dalle specie cacciabili -riconosciuto anche dalla Regione come errore materiale –..””
    _______________________________________________________________
    Dato che questo e’ stato preso a pretesto per il primo ricorso ( a cui han fatto seguito a pioggia gli altri )….all’autore del ” errore materiale “…..gli avete fatto un culxo a cappello di prete o e’ ancora li al suo posto bello tranquillo…?   :mrgreen:

  5. Renzo scrive:

    i GIUDICI NON DEVONO NULLA : HANNO FATTO IL LORO MESTIERE E NEL RISPETTO DELLA LEGGE . Resta il fatto che abbiamo perso giornate importanti e abbiamo avuto tanto mal di fegato, però, è stato un bene non arrenderci . La giustizia sarà pure lenta ma inesorabilmente arriva. Cari animalari se sapete cosa sono gli scacchi : SCACCO AL RE… e pure matto ! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:  

    • mac scrive:

      Vedo che sei soddisfatto. Bene Bene.
      Ma soddisfatto di cosa? il passo è belle che finito e ora i liguri sai a i che tirano?!!
      a quelli in gabbia o a i loro se si calano i calzoni.
      Poveri noi sei contento bene ribadisco se a te piace levarti la sete col prosciutto…

  6. Francesco Cattani scrive:

    pero che questi fatti facciano riflettere sia i politici nazionali,regionali,i tar ed il consiglio di stato perchè oltre ad arrecare un danno ai cacciatori si arreca un danno maggiore allo STATO che deve sostenere tutte le spese inutili per gli innumerevoli ricorsi che hanno solo finalità ideologiche senza senso per un ambientalismo di bassa lega.

  7. totò scrive:

     Francesco,  è proprio quello che vogliono gli animalisti “CREARE DANNO AI CACCIATORI”, per questo si sono fatti fare apposta certe Leggi, proprio per non pagare i danni che greano ai cacciatori e agli agricoltori, e chissa perchè quando fanno un ricorso loro, immediatamente viene esaminato dai Giudici con priorità assoluta e applicato, mentre se lo fanno i Cacciatori passa sempre qualche mese “E’ INTANTO PASSA LA STAGIONE”. :roll: :oops: :lol: Saluti a tutti i lettori.
     

  8. claudio ge scrive:

    Comunque, spero mi crediate, mai visti qua, 12° porciglione trovato morto perchè picchiano nei fili…. bho fate un pò Voi 8-O

  9. alessandro pani scrive:

    Mac pensa se avessero fatto Subito ricorso al Consiglio di Stato….attacca il cervelli e ti si accende la lampadina….forse

Leave a Reply


+ 4 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.