Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

ANLC: Non si può abbassare la guardia

| 22 novembre 2013 | 3 Comments

ANLCNon si può abbassare la guardia

Il tentativo di nascondere lo sciagurato emendamento firmato da De Petris-Cirinnà-Uras-Petraglia nel calderone della legge di stabilità finanziaria è stato sventato, anche grazie al grande sollevamento registrato nel mondo della produzione armiera e nell’ambito dell’associazionismo venatorio.

Sembrerebbe, infatti, che l’emendamento in questione, di taglio smaccatamente animalista ma volgarmente antisociale, sia stato “per ora accantonato”.

Ecco, sono proprio queste due precisazioni: “per ora” e “accantonato” che ci consigliano vivamente di non abbassare la guardia.

In effetti, nulla vieta ai suddetti senatori (tre di Sel e una del Pd!!!), di ripresentare la loro proposta che, in quanto avanzata da rappresentanti del popolo della sinistra, dimostra una commovente sensibilità verso le fasce più deboli e indifese di questa nostra società, soprattutto operai e pensionati!

Tutti i cacciatori, quindi, mentre ringraziano di cuore questi senatori, restano con gli occhi bene aperti per evitare possibili fregature.

21 novembre 2013
L’UFFICIO STAMPA

http://www.anlc.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: ANLC

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    Grazie per il gradito annuncio !  Ma la fregatura maggiore secondo me è il territorio che ci hanno tolto con annesse e connesse restrizioni su tutto e l’attenzione ( che io non vedo) bisogna porla proprio su questo da parte delle AAVV tutte, altrimenti non sarà solo l’aumento della tassa a farci smettere di andare a caccia ma di questo passo anche la mancanza di territorio ASP che da quanto possiamo vedere sta già a buon punto.  :twisted:  W l’unità del mondo venatorio ! Chiaro ?  :-?   Salutiamo  

  2. luca grosseto scrive:

    “In effetti, nulla vieta ai suddetti senatori (tre di Sel e una del Pd!!!), di ripresentare la loro proposta …………… “!Ricordate elettori il NEMICO è ben noto ! (dw)

  3. tortoioli claudio scrive:

    Bene la libera caccia, ma le altre associazioni? la proposta dei senatori di sinistra un vero atto terroristico verso il popolo onesto dei cacciatori.
    Saluti Claudio Perugia

Leave a Reply


+ 2 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.