Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Liguria: ecco come si è arrivati alla terza sospensione

| 19 novembre 2013 | 5 Comments

cacciatore_con_cane2“Caccia Story”: ecco come si è arrivati alla terza sospensione
La Regione ricostruisce in un documento il calvario del calendario venatorio, tra approvazioni e ricorsi

La Regione Regione Liguria approva il calendario venatorio 2013 -2014 a maggio.

Gli ambientalisti aspettano più tempo possibile e a settembre chiedono la sospensiva al TAR Liguria che non la accoglie.

Dopo un mese di caccia chiedono la sospensiva cautelare con la formula “inaudita altera parte” al Consiglio di Stato che, senza motivare, il Consiglio di stato accoglie e rimanda la discussione al 26 novembre 2013.

A questo punto la Regione Liguria propone un calendario provvisorio più restrittivo, valido fino al 26 novembre, gli ambientalisti ricorrono al TAR che lo sospende motivando.

La Regione Liguria approva un nuovo calendario accogliendo le motivazioni del TAR, gli ambientalisti chiedono una nuova sospensione, ma il TAR non la accoglie dando ragione su tutto alla Regione Liguria.

Contemporaneamente gli ambientalisti chiedono alla Regione Liguria di eliminare le due giornate aggiuntive di caccia e in cambio avrebbero ritirato i ricorsi. La Regione Liguria rifiuta perché chiedono di ritirare un diritto sancito da legge e da parere Ispra positivo

Goi ambientalisti ritornano in Consiglio di Stato che accoglie senza ascoltarli e senza motivare e sospende fissando il merito il 17 dicembre quando il calendario provvisorio , valido fino al 26 novembre, sarà già scaduto.

“Per noi sarà importante la data del 26 novembre, quando potremo finalmente difenderci”, commenta l’assessore Briano.

c.s.

http://www.savonanews.it

Tags: , , , , , ,

Category: Liguria

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. non darla vinta scrive:

    Dovreste stare in consiglio fino a che non venga approvato un’altro calendario provvisorio senza le due giornate aggiuntive tanto ormai novembre è finito, così vorrei vedere se il tar o c.d.s. sospende anche questo.

    • adriano scrive:

      azzo dici le due giornate sono sempre esistite …….guai cedere ai ricatti  se si cedesse l’anno prossimo ti fanno togliere anche la domenica perchè è destinata al signore e cosi via fino a quando si appende ladoppietta al chiodo (:i)

  2. Bernardo scrive:

    Approvate un calendario ogni 15 giorni! :idea:

  3. Claudio S. scrive:

    Il consiglio di stato, non entrando nel merito della questione , ha dimostrato di non rispettare i giudici del tar della liguria che avevano motivato la sentenza di non sospensione.La razionalità,la saggezza nelle nostre istituzioni non sanno più cosa siano.

  4. non darla vinta scrive:

    Mi sa proprio che il ragazzotto di arcore non abbia poi tutti i torti………

Leave a Reply


+ 5 = 8

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.