Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

il Friuli stanziera’ 300mila euro per danni da fauna

| 19 novembre 2013 | 7 Comments

soldi euroFriuli: 300 mila euro di indennizzi per danni provocati dai cinghiali

Trieste, 19 nov. – (Adnkronos) – Nella prossima manovra di Bilancio, la Regione Friuli Venezia Giulia stanzierà 300.000 euro da destinare alle Province, affinché possano indennizzare i danni provocati dalla fauna selvatica. Danni causati sostanzialmente dai cinghiali, che ormai si sono ‘urbanizzati’ in molti centri, a partire dalla prima periferia del capoluogo regionale, Trieste.

“Il problema dei danni provocati dalla fauna selvatica è stato ed è costantemente all’attenzione di questa Amministrazione”, ha detto il vicepresidente della Giunta, Sergio Bolzonello, rispondendo in Consiglio regionale ad un’interpellanza con cui il consigliere Roberto Ziberna ha chiesto di incrementare il fondo indennizzi dei danni da fauna selvatica, cinghiali in primo luogo, ma anche cervi, nutrie e corvi.
Bolzonello ha precisato che “la Giunta non si opporrà a proposte di incremento del fondo indennizzi in sede di manovra finanziaria, riservandosi comunque di rimpinguare il capitolo in sede di assestamento qualora se ne verificasse la necessità”.

Il vicepresidente ha anche ricordato che nei giorni scorsi si è tenuta a Udine una “assolutamente costruttiva riunione con i quattro assessori provinciali delegati alla Caccia, affinché d’ora in avanti vengano adottati comportamenti uniformi in tutto il territorio regionale – ha concluso – proprio sul tema dei danni”.

http://www.adnkronos.com

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Cervo, Cinghiale, Friuli venezia giulia

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ghibli scrive:

    ma scusate perché devono decidedre distanziare i soldi per i danni?
    non sono già per legge ricavati dal 50% delle tasse regionali sulla caccia?
    fino ad ora a cosa li hanno utilizzati?
    o in Friuli Venezia Giulia non ci sono cacciatori?

  2. Giacomo scrive:

    E non è peccato spendere tanti soldi ? Sarebbero bastati solo un migliaio di  euri di cartucce. :mrgreen:  Salutiamo

  3. Giacomo scrive:

    Voglio rivolgere un pensiero agli amici cacciatori  della Sardegna : spero che non siano stati coinvolti in questo grave evento naturale che ha distrutto molto in Sardegna vi auguro di ritornare al più presto alla normalità. Ho gia mandato due Euro per telefono spero lo facciano tanti altri. Un cordiale saluto a tutti voi e a risentirci a presto. :-?   

  4. Ladron scrive:

    Ma chi controlla i danni sono sempre i soliti noti?????
    ma dove cazzo è tutta sta selvaggina che fa danno che quando vai a caccia non trovi una bestia neanche a pagarla.
    questi vogliono solo soldi agricoltori compresi.

  5. Springer scrive:

    Maltrattare il territorio….Urbanizzarlo selvaggiamente….Intervenire su questo in modo errato porta queste conseguenze. Non parlo della Sardegna in maniera esclusiva. E’ tutta Italia che e’ cosi’…
    Stamattina su Rai Radio 1 ho sentito che : il 67% delle frane europee ( DI TUTTA EUROPA !!!!! ) accadono in Italia…Bel primato che vorra’ pur dir qualcosa…?
    Allora vorrei dire ai nostri ” cari amici ” ambientalisti ( ambientalisti…?  ) : Alle vostre crociate….al vostro accanimento…ai vostri sforzi….alle vostre risorse….CAMBIATE INDIRIZZO…!!! Ostinarsi contro di noi puo’ anche esser facile ma dimenticate quello che dovrebbe essere il vostro obbiettivo primario: La salvaguardia dell’Ambiente ( che poi si configura anche in  salvaguardia di uomini e specie animali ) . Non contro la Caccia e i cacciatori. Altrimenti fatevi chiamare animalisti ed e’ bello e’ fatto…. :wink:

  6. Giacomo scrive:

    Caro Springer chi è responsabile ove ci fosse responsabilità di queste morti, a volte anche nel sonno come è capitato adesso con quella povera donna che stava in pace e con il meritato riposo nel suo letto, indifesa da quello che gli poteva succedere, non è ne un ambientalista ne un animalista. :-?  Salutiamo 

  7. Renzo scrive:

    FACCIO UNA PROPOSTA ! 
    RACCOGLIAMO FONDI DESTINATI A CHI HA BISOGNO IN SARDEGNA,specifichiamo che li hanno raccolti i cacciatori , li conseginamo ad una persona fidata… mi viene in mente Daniele… poi li spediamo ad un indirizzo sicuro ,che vadano dove devono andare e non si perdono tra qualche vicolo cieco . Io l’ho già fatto con SMS… ma siccome siamo in italia… i soldi vanno veramente a chi ne ha bisogno ? Bho ? 

Leave a Reply


6 + 7 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.