Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Toscana: Anlc promuove Class Action contro alcuni A.T.C.

| 15 novembre 2013 | 15 Comments

ANLC TOSCANALibera caccia promuove una Class Action contro alcune A.T.C. della Toscana

“L’attività venatoria, in Italia, è una delle attività maggiormente vessate dal punto di vista della tassazione, oltre che dal pregiudizio infondato di coloro i quali si ritengono ambientalisti. Che ora si debbano pagare anche contributi non dovuti, in un clima di recessione come quello attuale, è decisamente intollerabile”. Lo dichiarano, in una nota, i dirigenti di Associazione Nazionale Libera Caccia Toscana.
“Abbiamo ricevuto una risposta scritta da parte dell’Ufficio Caccia della Regione Toscana, alla quale abbiamo chiesto chiarimenti circa il contributo richiesto dall’ATC ai cacciatori ospiti delle squadre di caccia al cinghiale, anche se residenti nell’ATC di caccia – spiegano i dirigenti -. In buona sintesi la Regione Toscana ha risposto che il contributo è illegittimo.
Cogliamo quindi l’occasione per informare gli appassionati di attività venatoria che non sono tenuti a pagare questo ulteriore balzello che è mirato unicamente a scoraggiare il proseguimento di quella che è una passione ma soprattutto l’occasione di vivere a contatto con l’ambiente, nel pieno rispetto delle leggi.
Non solo – prosegue la nota – stiamo rapidamente preparando una Class Action regionale contro questa richiesta di contribuzione, nei confronti delle A.T.C. che hanno richiesto il suddetto contributo per ogni giornata di caccia, vogliamo che vengano restituiti i soldi richiesti illecitamente ai cacciatori, tanto straordinaria quanto illegittima per tutelare coloro i quali spendono già ingenti cifre per coltivare questa passione.
Desideriamo che tutti gli appassionati siano risarciti almeno monetariamente – concludono i dirigenti – perché al risarcimento morale per tutte le angherie subite dagli appassionati della caccia non c’è rimedio. Invitiamo tutti i cacciatori a sostenere questa iniziativa, contattandoci al seguente indirizzo email segr.gr@tiscali.it, affinché siano tutelati i nostri diritti di cittadini e di appassionati”.

Per ANLC Toscana

Nicola Barbarito
Luca Gentili

Allegati:

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: ANLC, Cinghiale, Toscana

Comments (15)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Peter scrive:

    Così succede quando viene data facoltà a iosa di fare e disfare a proprio piacimento; il primo che si alza la mattina detta legge e pretende che tutti si appecoronano senza battere ciglio. L’esempio classico sono proprio le regioni che, per dare loro la massima autonomia, si è dovuta cambiare qualche anno fa la  Costituzione in alcuni punti. Risultato? Si sono in pratica ventuplicati i centri di spesa e della tassazione. Bel risultato davvero.

  2. Massimiliano scrive:

    allora se siam a suonarcele ce se le sona : ANLC di Casole d’ELsa,ieri sera durante un’assemblea pubblica con la presenza del sindaco casolese Piero P.,ha dato il suo appoggio ufficile alla delibera comunale con la quale viene istituita(O DOVREBBE ESSERE PREVIO UN ACCORTO TRA LE PARTI CHE ANCORA NN è IN ESSERE) una tassa,o pedaggio,o contributo di solidarietà,o fondo di ristrutturazione strada privata …chiamatela come volete ..alla nota proprietà del posto (NDR),per l’attraversamento a NUMERO LIMITATO del proprio territorio.Posizione presa pubblicamente dal presidente provinciale ANLC,(nn cito il nome per la privacy) giustificando come atto dovuto e sensato questa delibera comunale equivalente in ulteriore balzello economico .  Ricapitolando : i lor signori che vorranno usufruire,A NUMERO LIMITATO,della suddetta strada (sopratutto gli iscritti delle 2 squadre di cinghiale che forza maggiore devon passare all’interno della proprietà per andare a compiere la cacciata in un territorio limitrofo demanio assegnato ),dovranno pagare ..maiuscolo PAGARE e per di più esser consci che il numero dei transitanti dovrà essere forzatamente dichiarato e limitato alla stesura dell’atto  ! ANLC HA DATO IL SUO ASSENSO INCONDIZIONATO .
    E questo nn sarebbe un ulteriore aggravio economico per le tasche dei cacciatori ?   
    Cominciamo a dirle un pò tutte…………. Con poco rispetto e abbastanza incavolato !

    • Daniele scrive:

      Massy, quando la settimana scorsa mi hanno anticipato la brillante iniziativa del sindaco, pensavo che fosse tutto uno scherzo….

      :evil:

      Ti chiamo domani.

  3. Massimiliano scrive:

    ps..senza timori di esser smentito,anzi,aggiungendo che tutto ciò ha portato il sottoscritto alla immediata revoca del proprio impegno all’interno della squadra casolese nn ritendo giusto e giustificabile questa “sudditanza” alla dea proprietà da parte dell’amministrazione comunale….e dell’associazione venatoria in questione,che tanto predica e sbraita per le scelte altrui quanto razzola male quando LEI ha le mani in pasta !
     
    Io son andato,vado e andrò a caccia anche senza dovermi calare braghe e frugare forzatamente in tasca per loro signori proprietari della tenuta.

    • BEPPE scrive:

      Prima di tutto ringrazio bebbe x ospitarmi, dandomi l’occasione di rispondere a MASSIMILIANO che probabilmente ieri sera dormiva oppure aveva appena cenato e b—–.
      Io all’assemblea partecipavo come libero cittadino e non come rappresentante dell’ANLC, te e i tuoi amici avete subito attaccato il SINDACO, non per la sua esposizione, ma solo un attacco politico che niente aveva a vedere con l’oggetto dell’assembla.
      Vedi noi dell’ANLC siamo liberi da carrozzoni politici e valutiamo solo il contenuto e il risultato delle azioni, secondo me anche in veste questa volta di PRESIDENTE PROVINCIALE DELL’ANLC, valutiamo l’operato del SINDACO (che pur non essendo della mia area personale politica, ho votato e voterò alle prossime elezioni) perché io e l’ANLC siamo liberi da quelle pastoie in cui te e i tuoi amici di ieri sera eravate invischiati.
      Torniamo all’oggetto, l’operato del SINDACO permetterà a tutti noi di continuare l’attività venatoria nella tenuta PRIVATA di BERIGNONE, che chiede solo una partecipazione al mantenimento per la manutenzione delle strade (circa 20 Euro a iscritto delle squadre cinghialai) consentendo alle squadre di fare i capanni di ritrovo.
      IO, anzi noi dell’ANLC non facciamo demagogia, abbiamo sempre presente che la nostra passione la esercitiamo in casa d’altri e, quindi dobbiamo sempre trovare soluzioni condivise che vadano nel comune interesse.
      Tutto questo per permettere a noi di andare a Caccia in “MACCHINA” a piedi possiamo andare dove vogliamo.
      Poi di cazz.te né ai dette tante, nessuna delibera è stata fatta, addirittura il Sindaco ha detto che se l’accordo con BERIGNONE lo vogliono fare le squadre cinghialai, lo facciano pure. (questo non lo ai sentito x il sonno o per i postumi della cena)
       
      Un’altra cosa volevo ricordare all’amico Massimiliano, la conosci la legge 48/1994? legge fatta dai tuoi e miei compagni?
      Quando ai qualcosa da scrivere contro di me ti autorizzo fin da ora di fare il mio nome, ma anche tu devi averi il coraggio di farti identificare…… e impara anche a scrivere
      BIONDI MAURO
       
      Presidente Provinciale ANLC SIENA

      • Massimiliano scrive:

        ..”Poi di cazz.te né ai dette tante..” impara anche te caro impiegato comunale in divisa ANLC,nello scrivere…..!!
        Il foglio comunale con la firma del sindaco ove,insieme alla proprietà,stabilisce il NUMERO DELLE MACCHINE CHE DOVRà TRANSITARE su tale strada E L’IMPORTO A MACCHINA 200 euro,da dover pagare  …  è a tua completa disposizione per la lettura !
         
        Succube e supino PURE te DEL Dio danaro… come tutti ! 
        ps.Nota che Daniele pure sapeva e sà di tutta questa vostra manfrina,perchè così si chiama ciò che cercate di far digerire ..Il sindaco,di cui è meglio sorvolare per le belle opere perpetuate nel passato (San Severo,Le vigne docet),la proprietà e voi di ANLC (…o se preferisci te uomo libero
         
        PS.comunque bollite tranquillamante nel vostro brodo……..no problem,io se voglio fare carità decidopersonalmente a chi farla.

  4. massimiliano scrive:

    ps..siccome io nn sono colto ne abile nella scrittura (nn faccio verbali) spesso dimentico o tralascio particoalari significativi ai miei ragionamenti.
     
    come per esempio sottolineare la mia totale estraneità a tessere di partiti,schieramenti politici ne tantomeno curie ecclesiastiche.IO sono un uomo libero che decide con la propria testa..difatti nn indosso divise se nn quella di umile operaio per sopravvivere.
    cordialità e mi perdoni,signor tuttosapere,per qualche errore che pure lei nn esenta nel fare..spesso.

    • BEPPE scrive:

      CARO MASSIMILIANO
      La conferma che dormivi o eri sotto l’effetto del dopo cena è evidente in questo tuo intervento.
      L’assemblea è stata convocata proprio per sfatare la leggenda metropolitana che indicava in 200 euro la quota da pagare.
      Se tu fossi stato sveglio o non disturbato dalla digestione della cena, avresti colto la parte definitiva e importante dell’intervento del SINDACO.
      VERRA’ COSTITUITO UN COMITATO COMPOSTO DA”:
      3 RAPPRESENTANTI DELLE AAVV
      2 RAPPRESENTANTI DELLE SQUADRE CINGHIALAI
      1 RAPPRESENTANTE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
      1 RAPPRESENTANTE DELLA PROPRIETA’
      E IO PROPORREI ANCHE UN RAPPRESENTANTE DELL’ATC 17
      Questo comitato gestirà un fondo per la manutenzione della strada usata prevalentemente dalle squadre di caccia al cinghiale, alla costituzione del fondo contribuirà, la proprietà, l’amministrazione comunale e le squadre di caccia al cinghiale (la previsione di circa 20 euro a iscritto in squadra).
      Per quanto riguarda il numero di macchine, verrà stabilito dal comitato secondo l’entità dei partecipanti alle battute di caccia, certo non può continuare come ora; 60 cacciatori = 60 macchine fuoristrada con gomme tacchettate.
      …….poi S. Severo, La divisa non centrano niente con questa storia, questa è la prova che è solo un attacco politico a tutto campo, tutto per destabilizzare e creare confusione.
      ……e sei anche un bugiardo e ti sfido a presentare il foglio di cui parli firmato dal sottoscritto, avvertendoti che se non ritratti che esiste un foglio firmato da me, chiederò alla redazione del cacciatore i tuoi dati x procedere ad una querela.
       
       
      Biondi Mauro
       
      Pres.te Prov.le ANLC Siena

      • BEPPE scrive:

        ……ALTRA COSA IMPORTANTE CHE CHI CI LEGGE DEVE SAPERE, CHE IL SOLO INCONTRO TRA ME IN VESTE DI RAPPRESENTANTE DELL’ANLC E IL SINDACO,  SULLA STORIA BERIGNONE E’ STATO QUELLO IN CUI HO CHIESTO CHE LA PREDETTA ZONA SIA APERTA A TUTTE LE FORME DI CACCIA E NON SOLO PER IL CINGHIALE, PERCHE’ TUTTI DEVONO AVERE LA STESSA OPPORTUNITA’ E PARI DIGNITA’
        Mauro

  5. massimiliano scrive:

    Rispettabilissimo Mauro Biondi ..e non lo dico per formalità ma perchè questo è il mio pensiero al di là delle divergenze in questione.
    Siccome sono un gentiluomo e sopratutto educato e privo di cattiveria,se qualche parola di troppo,qualche fuori riga dettato anche dalla tua offesa (..”e impara anche a scrivere “questo è quanto mi hai risposto associato a varie altre illazioni )
     è uscito dal mio scritto,nn esito nel porgerti serenamente le mie SCUSE.
    Ciò nn toglie che il sistema dei due pesi e delle 2 misure non fà onore alle ideologie alle quali dici e dite di ipirarvi.Ancora il comitato ha da essere insediato e comunque,sempre a mio pensiero,se tutta la questione della strada gestita economicamente da un comitato,a numero chiuso,si darebbe il ‘là  ad “un modo di fare CATASTROFICO ….ricordi l’ARS ? “anche e per altre situazioni e/o frangenti.Ma evidentemente tutto questo ai Casolesi non interessa……al resto della comunità SI.Ma il tempo parlerà anche di questa storia,che in modo errante,ha dato impulsività e veemenza al mio essere.
    Ci sarebbero altre considerazioni che penso concordaerai con me,non proprio democratiche,avvenute nel contesto “area berignone”….appostamenti fissi…..ma è meglio nn mettere alla luce del sole e casomai parlarne tranquillamente a 4 occhi.
    Una postilla al discorso SAN SEVERO,un fuori riga su cui certamente TE e la tua associazione nulla ha a che vedere.mi pare talmemte ovvio che trovo abbastanza inopportuno minacce di querela e quant’altro . Sappiamo entrambi il “troiaio” venuto fuori lì e nn certo per colpa della caccia !
    Altra postilla..da cacciatore vero,io nn mi sognerei mai di intimidire di querela un altro cacciatore solo perchè da ENTRAMBI LE PARTI,son scivolate corbellate.Certamente rimarrà come una ferita lacerante inferta dal “fuoco amico”.
    ah.diemnticavo…..il foglio con la circolare delle 15 auto e delle 200 euro cadauna,quando e come vorrai te lo farò leggere…………..a onor del vero antecedente alla riunione di Giovedì …..
    Saluti con rispetto e in buona fede.
     

  6. massimiliano scrive:

    discorso firma sul documento,proprietà,sindaco….. e voi di ANLC (…o se preferisci te uomo libero)
    su questo hai ragione ad incaxxarti..nn sò come sia uscito dalla mia penna, (‘ira certamente per l’analfabeta velato  da te affibbiatomi )
    SCUSA ..

  7. massimiliano scrive:

    ..e poi toglimi una curiosità,sai ci ripenso alle cose,: perchè ambisci tanto all’entrata in causa di una terza persona (il comune)…Ti spira molta fiducia ?
    Ma se altri comuni seguono l’esempio di Casole è finita la suddetta “libertà” ..o sbaglio ? CATENE E SBARRE dappertutto………….previo pagare e nn essere sicuri lo stesso di poter passare.
    Giusto trattare con la proprietà,sacra proiprietà privata,ma per quale motivo una terza persona deve obbligare ad instaurare un fondo..e per di più non garantendo l’accesso anche a chi ha pagato (hai detto te che sarà impossibile 60 cacciatori con 60 macchine ).Mi spieghi dove trovi la correttezza di tutto ciò ?  Io se esbriorso anche 1 euro per una “concessione”qnd questa mi vien disnegata,perchè son il 61 esimo  mi incaxxo…. no ?
     
    può essere sempre la cena dell’altra sera ma a me pare un metodo totalmente sbagliato………

  8. massimiliano scrive:

    scusa Mario Biondi,sai,sò pedante………
    ma dove ti avrei accusato di aver firmato un foglio ?  rileggendo attentamente il mio discorso nn mi pare che appaia da nessuna parte questa mi affermazione (ho solo detto dalla proprietà e il sindaco) ….Prova pure tu a rileggere e vedrai che …..
    voi avallate questa decisione dando il benestare,ma nn ho mai parlato di TUA firma su alcun documento ……o sbaglio ?

  9. BEPPE scrive:

    OK FINIAMO CON QUESTA POLEMICA E… GRAZIE DEL RISPE……..MI FAREBBE PIACERE DI VEDERE QUEL FOGLIO DI CUI PARLI, PUOI CHIAMARMI X TELEFONO E FISSIAMO UN INCONTRO, COMUNQUE IO MI INCAZZO QUANDO QUALCUNO VUOLE COINVOLGERE L’ANLC
    NOI SIAMO L’UNICA AAVV CHE DA TEMPO DIFENDE TUTTE LE  FORME DI CACCIA CHE PER NOI DEVONO AVERE LE STESSE OPPORTUNITA’ E DIGNITA’
    mauro
     

  10. BEPPE scrive:

     X MASSIMILIANO P.S. x trovare il mio numero vai in ANLC – SEDI – TOSCANA cosi puoi visitare il nostro sito e conoscerci meglio, e ti consiglio anche ANLC SIENA sito locale che credo tu apprezzerai.
     
    TI SALUTO
    Mauro

Leave a Reply


9 + = 18

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.