Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

La rassegnazione è l’anticamera della fine!

| 11 novembre 2013 | 2 Comments

Giacomo CrettiLa rassegnazione è l’anticamera della fine!

Orfani di una politica sempre più lontana dalle esigenze territoriali, e delusi dal bieco populismo di cassandre interessate al proprio tornaconto, i cacciatori italiani si sentono in balìa di forze organizzate e tecnicamente preparate che fanno, appunto, leva su un diffuso sentimento di delusa rassegnazione.
Ma per fortuna non tutti sono disposti ad accettare supinamente questo destino c’è chi, al contrario, assumendosi le proprie responsabilità di forza sindacale, risponde carta su carta.
Tra questi ultimi, la sezione regionale del Lazio dell’Arcicaccia e quella provinciale di Roma dell’Enalcaccia, che pretendendo un destino diverso per la caccia, hanno deciso di unire le forze per rispondere a quello che può essere considerata un’illegittima richiesta di sospensione della caccia nel Lazio.Tecnicamente viene definito un atto di “intervento ad opponendum” in pratica, per i non addetti al lavoro, si tratta di una richiesta affinché il ricorso venga rigettato perché inammissibile ed infondato.
E’ una goccia in mezzo al mare ma è comunque un modo, secondo Arcicaccia Lazio ed Enalcaccia Roma, per affermare e difendere la dignità e la legittimità dei propri soci, cacciatori e cittadini, che come tali vanno rispettati e difesi, rappresentando un universo socio culturale ed economico di rilevante importanza.
Il 12/11/2013, quando si discuterà presso il TAR del ricorso al calendario venatorio del Lazio ci saranno anche i cacciatori a far valere le loro ragioni, ma soprattutto a ribadire che l’attività venatoria é componente fondamentale della gestione dell’ambiente e della fauna che lo abita, ed i cacciatori un presidio irrinunciabile sul territorio.

https://www.facebook.com/giacomo.cretti

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: Arcicaccia, Enalcaccia, Lazio

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Baghy scrive:

    Ben vengano iniziative atte a contrastare la deriva animalambientalista che inconsapevolmente stà facendo presa nelle istituzioni e non solo, ma una domanda mi sorge caro Cretti, perchè Arcicaccia Roma ed Enalcaccia Lazio anzichè le segreterie nazionali di suddette aavv? Perchè le altre aavv riconosciute non si affiancano al problema? E poi si auspica l’unità nazionale dei cacciatori, se queste sono le premesse !!!! Baghy

  2. claudio ge scrive:

    esatto,c’e FACE Italia che dovrebbe già radunare tutte le aavv (Arcicaccia esclusa) ma esiste ancora? Dovrebbe agire a livello nazionale, perche in tutte le singole Regioni gli animalari destabilizzano invece? Tenete duro amici laziali e dal prossimo 31 Gennaio faremo un bel tam tam…. e prima di pagare… a costo di rinunciare ad una stagione venatoria :wink: Noi qui in Liguria ne stiamo già parlando :mrgreen:

Leave a Reply


+ 9 = 17

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.