Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Dalla toscana passo concreto per l’unita’ dei cacciatori

| 6 novembre 2013 | 4 Comments

Dalla toscana passo concreto per l’unita’ dei cacciatori
Siglata da Federcaccia e Arcicaccia Toscana la piattaforma per dar vita alla Confederazione per l’associazione dei cacciatori toscani. Un percorso aperto a tutte le organizzazioni venatorie per raggiungere, nel più breve tempo possibile, il traguardo della “Casa comune” dei cacciatori Toscani e Italiani.

arcicaccia federcaccia“Prima pietra di un progetto ambizioso” e “svolta e spartiacque”: con queste parole i presidenti di Federcaccia ed Arcicaccia della Toscana, Moreno Periccioli e Fabio Lupi, hanno aperto i lavori dell’incontro congiunto dei gruppi dirigenti delle due Associazioni, terminato con la sottoscrizione di una piattaforma programmatica con al centro l’obiettivo della ricomposizione unitaria del mondo venatorio, di cui la Confederazione per l’associazione dei cacciatori costituisce il primo passo concreto.

“Etica della caccia, valorizzazione delle tradizioni e della cultura venatoria” i titoli della piattaforma culturale e politica richiamati da Moreno Periccioli, che ha indicato l’obiettivo di parlare alla società intera, alle nuove generazioni “con un linguaggio di serietà e responsabilità collettiva, nell’esercizio di una passione che evoca, per definizione, libertà individuale”.

Il carattere di forte riaffermazione dei valori culturali della caccia è stato sottolineato anche da Fabio Lupi che ha definito il documento approvato “un’ottima piattaforma per il suo respiro e l’approccio affatto difensivo e che pone il mondo venatorio in condizione di accreditarsi come interlocutore credibile presso le Istituzioni, la politica e la società”.

La solidità del processo avviato in Toscana, lo hanno ricordato i due presidenti ma anche i numerosi interventi succedutisi nel corso dell’incontro, è testimoniata dalle esperienze condivise che hanno consentito di conseguire in Toscana risultati all’avanguardia nel contesto nazionale.
“Incubatore di speranze” cosi Fabio Lupi ha definito la nascitura Confederazione, all’interno di un processo aperto a tutti i cacciatori della regione ma anche con l’obiettivo esplicito, ricordato da Periccioli, di “essere di stimolo e leva potente per un analogo percorso nazionale che è il naturale obiettivo del nostro impegno”.

Definito il quadro di riferimento la parola passa adesso ai fatti, con la prossima definizione dello statuto della Confederazione e dei passaggi organizzativi che porteranno, rapidamente, alla sua nascita “ufficiale”, attraverso un percorso che coinvolgerà nei prossimi mesi tutte le strutture territoriali delle due Associazioni e sarà aperto alla partecipazione e all’adesione di tutti i cacciatori e di ogni altra organizzazione venatoria.

A testimoniare l’importanza dell’appuntamento toscano gli interventi dei Presidenti nazionali di Federcaccia, Gian Luca Dall’Olio, e di Arcicaccia, Osvaldo Veneziano, che hanno sottolineato la rilevanza che il percorso concretamente avviato in Toscana assume per favorire l’accelerazione di processi complessivi di ricomposizione unitaria del mondo venatorio Italiano.

Firenze, 5 novembre 2013
FEDERCACCIA TOSCANA
ARCI CACCIA TOSCANA

Allegato: Documento Federcaccia Arcicaccia Toscana Firenze, 05 novembre 2013

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: .In Evidenza, Arcicaccia, Federcaccia, Toscana

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    che coinvolgerà nei prossimi mesi tutte le strutture territoriali delle due Associazioni e sarà aperto alla partecipazione e all’adesione di tutti i cacciatori e di ogni altra organizzazione venatoria.
    —————————————————————————————-
    Vale anche per l’adesione delle associazioni non riconosciute ? Come per esempio la CONFAVI ! :-?   Salutiamo

  2. Springer scrive:

    “”…Grandi sfide stanno davanti alla caccia: modificazioni sociali, culturali, ambientali, economiche, nell’uso del territorio, sollecitano risposte tempestive ed incisive ma, soprattutto, sostenute dalla forza, dalla credibilità e dalla affidabilità che solo un soggetto unitario, capace di parlare con una sola voce, è in grado di esprimere….”” 
    ________________________________________________________________
    A beh…..c’e’ voluto qualche annetto ma alla fine siete arrivati a sostenere quello che qua molti di noi scrivono da sempre…. :wink:

  3. Bekea scrive:

    Ho perso tempo per niente a leggere questo documento che per me non dice assolutamente niente di concreto e nuovo. Perchè queste cose fra di noi che scriviamo  sui forun di caccia, le sappiamo a memoria. Se adesso ci sono arrivati anche loro dopo anni, è un fatto puramente casuale e non una volontà, ma una esigenza economica di mantenersi gli stipendi di dirigenti delle AV, visto il calo di tesserati.

  4. Giovanni Roberto Bagnolesi scrive:

    Vorei sapere in definitiva cosa propongono per la caccia perchè questo documento a me non dice un bel niente, solo parole. Vogliamo proposte ma soprattutto FATTI. (y) (y) (y)

Leave a Reply


4 + = 6

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.