Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Piacenza: Ridurre gli Atc e gestione al mondo agricolo

| 5 novembre 2013 | 0 Comments

cacciatore tramontoPiacenza: I cacciatori: “Ridurre gli Atc e gestione al mondo agricolo”

I cacciatori piacentini tornano a chiedere una riorganizzazione per la gestione dell’attività venatoria e aprono alle associazioni agricole, “uniche componenti che riteniamo basilari al nostro discorso”. Scopo del comitato dei cacciatori piacentini (Cobas Caccia), è quello di “eliminare i troppi enti ed associazioni tutte rivolte a fare cassa a spese dei cacciatori”.

“La nostra visione è chiara – spiega il presidente del comitato Giovanni Bertaglia – tre devono essere i componenti basilari: i cacciatori, il mondo agricolo e, con compiti di controllo, l’ente provinciale o i comuni nel caso le province venissero abolite”.

Bertaglia ribadisce una delle richieste principali dei cacciatori, vale a dire la riorganizzazione degli ambiti territoriali di caccia (gli Atc), con la loro riduzione a quattro, sulla base della suddivisione delle nostre vallate: “In rapporto alle norme vigenti, ogni vallata potrebbe contenere 1125 cacciatori, che moltiplicati per quattro diventerebbero 4500, contro i 3030 attuali”. “Affidando la gestione totale alle organizzazioni agricole – prosegue – considerando il costo di ciascun tesserino pari a 200 euro, si avrebbe un introito per le quattro vallate pari a 900mila euro, a cui si aggiungerebbe quello legato all’assicurazione dei soci, circa 450mila euro”. “Noi crediamo nella forza del mondo agricolo, che, proponendo queste innovazioni, avrà dalla sua tanti cacciatori oggi delusi e amareggiati contribuendo nel frattempo all’eliminazione di enti inutili”.

Fra le proposte avanzate dai cacciatori anche l’applicazione della caccia per specie, nello specifico caccia alla lepre, alla penna e caccia al cinghiale: “I cacciatori faranno una scelta sul tipo di caccia alla quale poi si atterranno”. Sì, poi, all’applicazione delle tre giornate fisse di caccia “che potrebbero essere domenica, mercoledì e sabato”, e alla pubblicazione di tutti i bilanci di fine stagione venatoria.

http://www.piacenzasera.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Emilia Romagna

Leave a Reply


3 + = 4

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.