Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Liguria – Briano: Ora vediamo cosa si sono inventati

| 5 novembre 2013 | 2 Comments

TarBriano sul nuovo ricorso degli ambientalisti: “Ora vediamo cosa si sono inventati

Liguria. La storia si ripete. Davanti al terzo calendario venatorio per la Liguria arriva un terzo ricorso degli ambientalisti, che si oppongono alla caccia. Una partita che, ormai da settimane, si gioca nelle aule dei tribunali amministrativi e che sembrava poter conoscere un epilogo dopo un nuovo intervento, solo pochi giorni fa, della giunta regionale e della commissione che si occupa del tema.

Proprio mentre il Tar Liguria ha respinto quello che si credeva l’ultimo ricorso, le associazioni ambientaliste ne hanno presentato uno nuovo. Erano le 18.50 di ieri sera e subito la decisione veniva stigmatizzata dal capogruppo regionale della Lega Nord Francesco Bruzzone. “Ho appreso con una certa incredulità che le associazioni ambientaliste hanno presentato stasera un ulteriore ricorso contro il terzo calendario venatorio”.

“Ormai la situazione tra ricorsi e esposti contro la caccia e i cacciatori – concludeva Bruzzone – sta rasentando l’assurdo”.

Tramite Facebook è arrivato anche il commento di Renata Briano, assessore all’Ambiente della Regione. Poche, ma significative parole: “E adesso vediamo cosa si sono inventati”.

http://www.ivg.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: Liguria

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. fabrizio scrive:

    situazione da basso impero…….quando in un Paese non si sa piu’ chi deve decidere cosa, vuol dire che la credibilita’ delle istituzioni sta crollando……e’ uno dei tanti sintomi che ci dicono che l’ Italia sta sprofondando nell’ anarchia sociale e politica.

  2. Giovanni59 scrive:

    ….chissà, forse stanno giocando o si preparano a farlo su larga scala, prove tecniche di un qualcosa di la da venire. Siamo in guerra e ci limitiamo a restare chiusi nei fossi sperando che le bombe cadano da un’altra parte, e la cosa va avanti ormai da alcuni anni senza che si propongano soluzioni “a monte” del problema…W l’ (i) talia. (:i)

Leave a Reply


+ 8 = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.