Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Marche: Tar sospende caccia allo storno

| 28 ottobre 2013 | 6 Comments

tar_3Tar Marche sospende caccia allo storno
Accolto ricorso Lac

(ANSA) – ANCONA, 26 OTT – Il Tar delle Marche ha sospeso con effetto immediato la caccia in deroga allo storno in tutta la regione.
Il Tribunale amministrativo ha accolto il ricorso della Lac, la Lega per l’abolizione della caccia, e dell’Associazione vittime della caccia.
La Regione, osservano i giudici amministrativi, non ha tenuto conto del parere contrario dell’Ispra, né ha previsto sistemi dissuasivi non cruenti per allontanare gli uccelli dalle colture.

http://www.ansa.it

Tags: , , , , ,

Category: LAC, Marche

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. massimo scrive:

    Vergogna !!!  La protezione dello storno è ridicola, come la posizione dell’ Ispra
    a riguardo, quali possono essere le ragioni per proteggere una specie così numerosa,
    dannosa all’agricoltura in espansione territoriale, solo in Italia può succedere questo.
    Buongiorno

  2. ghibli scrive:

    finchè i verdi fanno i signori con i soldi degli altri non cambierà mai nulla
    è ora che siano richiesti i pagamenti dei danni subiti all’agricoltura dalle specie protette a loro 
    sarebbe ora che le nostre AA.VV si diano una mossa e chiedano a gran voce questo

  3. claudio scrive:

    Caro Massimo ma tu conosci qualche esponenye della lac ?
    e sai dove vivono probabilmente su marte , sarebbe ora che qualcuno pagasse di tasca sua per i danni che causanno i storni .

  4. massimo scrive:

    No non li conosco, ma quei giudici dei vari Tar che gli danno ragione, penso
    che vivono in un altro sistema solare, ribadisco che storno e fringuello
    sono due specie che potrebbero essere cacciate tranquillamente, per numero,
    areale e distribuzione territoriale, con l’aggravante passatemi il termine, per lo storno
    che crea seri danni all’agricoltura ( oliveti e vigneti ) in primis, ma in Italia
    sono specie protette, eppure basterebbe che questi Signori alzassero lo sguardo
    alla stazione termini di Roma per capire che lo storno è abbondantissimo, ma forse hai ragione Claudio vivranno su marte.

  5. tortoioli claudio scrive:

    NON SOLO LA LAV, MA IL TAR O MEGLIO I MAGISTRATI FORSE SONO PERSONE RAZIONALI E SERIE ??
    O SONO BUROCRATI SUPER PAGATI CON LE TASSE DEI CITTADINI.
    QUESTI SOGGETTI SE NE FREGANO ALTAMENTE SE L’AGRICOLTURA SOFFRE, SE GLI OLIVETI VENGONO INVASI DAGLI STORNI.
    QUELLO CHE ACCADE IN ITALIA, NON ACCADE IN FRANCIA, GERMANIA, INGHILTERRA , SPAGNA E VIA DICENDO.
    ECCO PERCHE SIAMO DIETRO TUTTI ORMAI IN QUASI TUTTO.
    ABBIAMO LA PEGGIORE CLASSE DIRIGENTE E POLITICA, E LA BUROCRAZIA COMPLETA IL DISASTRO.
    UN SALUTO

  6. ennio scrive:

    ….il TAR provveda immediatamente a mandarmi gratis sistemi dissuasivi,perchè nel mio uliveto ci sono circa duecento storni che tutto il giorno gironzolano da un  ulivo all’altro….e  già  che quest’anni di oliva ce n’è poca….non so quanta potrei raccoglierne !!!! (:n)

Leave a Reply


8 + 8 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.