Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Editoriale: Una triste storia

| 24 ottobre 2013 | 7 Comments

Una storia triste
Editorale: Diana

Un cacciatore malato di leucemia ha avuto il rinnovo dell’adesione all’ATC solo dopo aver mostrato la documentazione ai medici

“Beati i perseguitati dalla giustizia
Perché di questi è il regno dei cieli”
(Matteo 5,10)

Rodolfo GrassiLa diagnosi non lascia dubbi e cancella il futuro perché la leucemia è senza domani. Detto così sembra ovvio ma datele due occhi che guardano moglie e figli… Aggiungete un cane che vive per voi, il tesserino in un cassetto che forse solo altri apriranno…Il cacciatore ha nome e cognome, amici, colleghi, porto d’armi. Cerca il futuro per non dire addio al mondo ed ha solo la spalliera d’un letto d’ospedale a cui aggrapparsi.
Finisce la stagione venatoria, la leucemia continua a devastare il corpo. Nel cielo vola l’ultima speranza del trapianto. I medici dicono sì. Ma niente, precisano potrebbe esser più come prima. La sala operatoria, i giorni bui del dolore… Il calendario macina il tempo in un futuro di giorni perduti. Scadono i termini per il rinnovo all’Atc a cui è difficile pensare guardando da una finestra d’ospedale.
Poi, il miracolo della medicina, della natura, della fede. Dipende in cosa credi ma comunque resta sempre il miracolo.
Il cacciatore torna a casa per una convalescenza lunga. Un passo dopo l’altro come la litania dei giorni. Finisce un anno, si sente vivo,vuol tornare in campagna sui “suoi” terreni, con i “suoi” amici per camminare lungo ricordi di passi mai perduti, ad inseguire magari l’illusione che tutto sia come prima. Anche questo dicono i medici accelera la guarigione.
Presenta la domanda. L’Atc la respinge. Manca la continuità con l’anno precedente. A niente valgono le spiegazioni della moglie, degli amici.
Si cerca una soluzione. Qualcuno dice no perché i termini vanno rispettati. E poi non crede a quanto detto dal cacciatore, onesto per la legge, miracolato per i medici, ma che potrebbe invece essere un presunto bugiardo. Si chiede la documentazione ma esiste la privacy, possono estranei frugare nella vita più intima di una persona?
Si ricorre ad un compromesso che è poi l’ingiustizia più profonda o l’arte di tagliare una torta in modo che ciascuno sia convinto di avere la fetta più grossa.
La documentazione sarà visionata da medici. Persone serie. Professionisti capaci. I documenti sono inviati ed è come fosse obbligato a mettersi nudo. I medici dicono sì. C’è stato il trapianto e una valanga di angoscia. Il cacciatore viene accettato.
Il diritto è salvo.

Rodolfo Grassi

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Libri/Riviste

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Alessandro Cannas scrive:

    Che vergogna!!!!!

  2. Ezio scrive:

    Questo  è il “sistema” in cui viviamo.
    In bocca al lupo per TUTTO al Cacciatore ritornato a caccia!!

  3. andrea ge scrive:

    quando si dice……..basta una uniforme da portiere di grande albergo oppure da lift per sentirsi “generali” che schifezza, in questo paese tutti si sentono podestà

    • Ezio scrive:

      Il problema di fondo, che pare insormontabile, è che in troppi, in questo Paese,  intendono cariche di servizio come cariche di potere. :(

  4. Bepi scrive:

    mi è successo la stessa cosa con un mio amico socio cacciatore il quale operato di tumore non aveva pagato la allora gestione sociale, recatomi in provincia spiegato l’accaduto il funzionario di turno mi disse che i tempi erano scaduti e che non sapeva il da farsi io gli augurai la stessa salute del mio amico…

  5. aaa scrive:

    l’importante è stato l’avere vinto la battaglia più importante…

Leave a Reply


6 + 9 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.