Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

ad Amelia convegno sulla beccaccia

| 21 ottobre 2013 | 6 Comments

FEDERCACCIACaccia e scienza: ad Amelia convegno sulla beccaccia dal titolo “Progetto Scolopax Italia”
Si parlerà delle numerose collaborazioni con i cacciatori per una reale tutela della specie

E’ ad un animale selvatico mitico e misterioso, simbolo di lunghi viaggi e libertà, che profuma di tundra e di muschio come di mare e macchia mediterranea agitando i sogni di migliaia di cacciatori, che sarà dedicato l’evento organizzato dalla Federcaccia Provinciale di Terni, in collaborazione con l’associazione Amici di Scolopax e tutte le sezioni comunali del territorio: la beccaccia.
Vera e propria passione di tutti i cinofili venatori italiani ed europei, questo migratore dalle rotte imprevedibili eppur ripetitive sarà al centro dell’incontro tecnico-programmatico “Progetto Scolopax Italia: biologia, gestione e ricerca”, che si svolgerà venerdì prossimo 25 ottobre, a partire dalle 17,30, presso la Sala Conti Palladini ad Amelia, in pieno centro storico.
Nel corso del convegno il relatore Alessandro Tedeschi, presidente dell’associazione Amici di Scolopax e prezioso collaboratore dell’Ufficio Avifauna Migratoria della Federazione Italiana della Caccia, illustrerà ai presenti i progetti “Ali regali”, “Tempo reale” e “Scolopaxoverland”, volti ad uno studio approfondito delle abitudini e sullo stato di conservazione delle popolazioni di beccacce nel paleartico occidentale.
A conclusione dei lavori, è in programma una cena al ristorante “Anita”, presso i giardini pubblici di Amelia. La partecipazione al convegno è gratuita, mentre per la cena occorre prenotarsi entro e non oltre mercoledì 23 ottobre. Per ulteriori informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri 3355779690 (Riccardo), 3938735066 (Alessio) e 3405111302 (Stefano).

Terni, 21 ottobre 2013
Ufficio Stampa Federcaccia Umbra – per la Sezione Provinciale di Terni

Category: Federcaccia, Umbria

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    volti ad uno studio approfondito delle abitudini e sullo stato di conservazione delle popolazioni di beccacce nel paleartico occidentale.
    —————————————————————————————-
    Ed è proprio nel paleartico occidentale che bisogna andare a sindacare e non solo, perchè bisognerebbe anche mettere un po di paletti nelle altre nazioni dove non c’è regolamentazione. Noi in Italia ne abbiamo fatta già abbastanza di protezione con divieti sia territoriali che legali per questo meraviglioso uccello e non è giusto che in Europa c’è chi protegge e chi ne fa abuso. Per questo selvatico e per la caccia ci vuole assolutamente ed urgentemente una legge Europea che ponga fine alla disparità e metta in atto una protezione che va da Nord Est a Sud Ovest.  :wink:  Salutiamo

  2. Springer scrive:

     “”…e non è giusto che in Europa c’è chi protegge e chi ne fa abuso…””
    _________________________________________________________
    Esatto…. :wink:    (n)

  3. Pietro Pirredda da Arzachena (Sardegna) scrive:

    il 19/10 in Sardegna vi è stato un incontro sugli studi fatti in questi anni per la beccaccia. Sembra di leggere qui una vittoria di Pirro nel sentire che si permette la csccia al 20 di gennaio, nonostante il Sig. Alessandro Tedeschi, illustrando il progetto Overland (tra cui figura lo stemma della FIdC) dava la migrazione di ripasso verso nord delle prime beccacce a marzo. 

    • Argo scrive:

      Esatto, e i dati sono stati ricavati dal segnale radiosatellitare e non ricavati dalla consulenza dell’oracolo come vorrebbero i nostri fantastici studiosi.  

  4. Alessandro Federighi scrive:

    8-O
    Infatti la vecchia e saggia 32/78 prevedeva la caccia alla Bekka nel solo arcipelago della laMaddalena, dal 31/03-15/04 ………quindiquando ripassavano ,mica prima!!!!!!!!

Leave a Reply


+ 6 = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.