Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Toscana: Tar, oggi l’udienza sul calendario venatorio

| 17 ottobre 2013 | 5 Comments

arcicaccia federcacciaTAR, OGGI L’UDIENZA SUL CALENDARIO VENATORIO
Federcaccia e Arcicaccia della toscana presentano una memoria comune contro il ricorso delle associazioni anticaccia

In programma oggi l’udienza del Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana sul ricorso presentato dalle associazioni Earth, Lac – Lega per l’abolizione della caccia e Associazione vittime della caccia contro il Calendario venatorio, ricorso che chiede di vietare la caccia alla starna e di chiudere la stagione della beccaccia al 31 dicembre. “Inammissibile e destituito di fondamento” il commento di Federcaccia e Arcicaccia che hanno presentato una memoria comune contro l’ennesima provocazione messa in campo dagli anticaccia.
Nel merito, il documento messo a disposizione del Tar offre una serie di motivazioni sia giuridiche, sulla inammissibilità del ricorso per come formulato, sia di merito, ricorrendo qui ad una articolata disamina sostenuta da pareri scientifici, dalla sottolineatura delle contraddizioni e delle omissioni dei ricorrenti nella citazione dei documenti comunitari e da considerazioni sul rapporto con l’Ispra, citato a sproposito.
“Siamo fiduciosi che le argomentazioni sviluppate nella memoria” dicono i dirigenti di Federcaccia e Arcicaccia “siamo tenute nel debito conto e che il ricorso venga rigettato confermando la piena legittimità del Calendario venatorio della Regione Toscana”.

Federcaccia Toscana
Arcicaccia Toscana
Firenze, 17 ottobre 2013

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , , ,

Category: Arcicaccia, Federcaccia, Toscana

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. peppol@ scrive:

    Dai caposbrufi che ti chiudono la caccia XD

  2. lucio scrive:

    ma perche’ le associazioni venatorie non fanno mai ricorso al tar quando c’e’ qualche restrizione ? proviamo a giocare alla pari !

  3. bagnolesi giovanni roberto scrive:

     
    Dopo 21 anni con intenti che li accomuna stanno cercando di rimediare ai tantissimi sbagli che hanno fatto. Il tempo ormai ha sancito restrizioni, vedi allodola, e  stravolgimenti legislativi dai quali non ci riapproprieremo più. La fine della è dietro l’angolo. Io non accetto più queste leggi e da quest’anno ho smesso. Quando ne ho voglia vado in Romania dove non esistono orari, limitazioni giorni di  silenzio venatorio e dove gli apparecchi elettronici da richiamo sono consentiti. domani me ne vado una settimana a cesene e tordi visto che  ne sono entrati tanti dalla Moldavia. Un saluto a Daniele ed agli amici umbri.
     
     
     

    • Roberto scrive:

      Anche se sei sparito e non ti fai più sentire sappi che sei stato nominato ed uscirai dalla cawsa del grande fratello .  (f)

Leave a Reply


3 + = 4

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.