Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Notizie dall’Ambito territoriale di caccia Benevento

| 11 ottobre 2013 | 1 Comment

cacciatore_con_cane2Nei giorni scorsi i componenti dell’Ufficio di Presidenza (UPI) Integrato hanno incontrato il Direttore Generale della Provincia di Benevento, Dr. Raffaele Bianco, nella funzione di dirigente del Settore Forestazione ed Agricoltura.
L’incontro, avvenuto a valle di un fitto confronto tra lo stesso Bianco e il Presidente dell’ATC, Gianluca Aceto, ha segnato un importante passo nel coordinamento e nella collaborazione tra ATC e Provincia. Tra gli argomenti trattati vanno evidenziati: l’aggiornamento del Piano Faunistico, il Regolamento per la Caccia al Cinghiale, le attività programmatiche di controllo del territorio e monitoraggio faunistico venatorio. Particolare attenzione è stata poi prestata alla specie cinghiale, il cui sovrannumero rappresenta in alcune aree, a cominciare dal Fortore, un elemento penalizzante per il settore agricolo.
In merito occorre evidenziare che la Provincia si è attivata già da tempo inviando alla Regione formale richiesta di autorizzazione al prelievo in zona di ripopolamento e cattura. Allo stato la richiesta risulta ancora inevasa. L’impegno della Provincia, con il supporto dell’ATC, è di affrontare l’annoso problema anche attraverso soluzioni intermedie, in attesa del nuovo Piano faunistico.
Altrettanto importante è la proposta di procedere ad un ripopolamento coordinato tra Provincia e ATC, all’interno di una programmazione finalmente congiunta e tempestiva, avente l’obiettivo di procedere alle immissioni tra febbraio e marzo del 2014. Per raggiungere tale fine, è stato sottolineato, occorrerà avviare le procedure amministrative nelle prossime settimane.
“L’unione nella condivisione e nell’ampia partecipazione rafforzano gli obiettivi da raggiungere e potenziano la promozione del territorio” ha evidenziato il Dr. Bianco “ma soprattutto la concertazione e la condivisione di tutte le componenti e di tutte le espressioni rendono sempre più chiaro e trasparente il ruolo della gestione del territorio venatorio”.
“Sono molto soddisfatto di questo primo incontro con il dottor Bianco – ha dichiarato Aceto – che voglio ringraziare per l’attenzione manifestata in questa come in altre occasioni. Io credo che abbiamo inaugurato un percorso positivo, che già dalla prossima stagione farà vedere buoni risultati. Ora proseguiamo con il lavoro, che è davvero impegnativo e oberante. Sapere che la Provincia è al nostro fianco ci sprona a proseguire con l’impegno di sempre”.

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Campania

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. luigi scrive:

    Iniziative lodevoli, basta notare la buona volontà da ambedue le parti, provincia e atc, rispetto al passato o meglio alla vecchia gestione dell’atc, è un passo avanti, bisogna vedere il piano faunistico come è stato sviluppato e quali territori sono inibiti alla caccia, in particolare il territorio del parco del taburno camposauro dove è possibile istituire le cosiddette aree contigue per dare la possibilità alle popolazioni locali di poter esplicare la caccia nel proprio territorio: non è possibile che la caccia in queste aree sia preclusa per sempre. Un altro appunto: se vogliono fare i ripopolamenti nei tempi giusti ( febbraio marzo ) devono pure prevenire che i selvatici predatori tipo volpi e gazze ladre fanno la caccia a queste immissioni.

Leave a Reply


7 + = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.