Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Regione Lazio: dopo il danno anche la beffa

| 24 settembre 2013 | 3 Comments

Mauro ProiettiRegione Lazio: dopo il danno anche la beffa. Ma le premesse c’erano tutte.

All’assessore alla caccia della Regione Lazio non basta il danno arrecato ai cacciatori, ci mette del suo affinché ci sia anche la beffa. Come definire altrimenti il comunicato stampa diramato dalla Regione nel quale, prima delle parole di rito “…procediamo valutando tutte le azioni da intraprendere” compare a caratteri cubitali il titolo “Nessuna interruzione dell’attività venatoria”?. Non credo ci sia bisogno di commentare una frase del genere.
Tutti noi ci aspettavamo un’immediata presa di posizione da parte dell’amministrazione regionale a tutela, se non dei cacciatori, almeno di un loro provvedimento, emanato di concerto anche con le associazioni ambientaliste e già restrittivo rispetto a quello della giunta precedente per il quale, è giusto ricordarlo, erano stati rigettati i ricorsi al TAR.
Una mancanza di rispetto assoluta quella di Zingaretti e soprattutto la conferma dell’inutilità della presenza delle associazioni ambientaliste ai tavoli tecnici per la stesura del calendario venatorio.
Ma d’altra parte, da un’amministrazione targata Legambiente sin dalla campagna elettorale cosa ci si aspettava?

http://www.agricoltura.regione.lazio.it/agriweb/dettaglio_news.php?id=1242

http://www.proiettimauro.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: Dite la vostra, Lazio

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Mauro Proietti scrive:

    oww oww oww

  2. fedeli massimo scrive:

    Purtropo La brambilla e la causa….molti ci sono caduti ma il pdl se lè cercata,io sono di dx e me ne vanto, ma come in veneto, votai la Meloni almeno nel suo partito qualche cacciatore….

  3. tortoioli claudio scrive:

    Emerge con assoluta chiarezza, anche per coloro che ancora non lo hanno capito che la sinistra con tutte le sue ramificazioni animaliste e falsamente ambientali, siano il vero e grande problema della caccia italiana e non solo.
    Sig. Fedeli cerchi di essere più chiaro, grazie saluti Claudio

Leave a Reply


7 + = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.