Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arcicaccia: continua l’incertezza per la caccia in Piemonte

| 24 settembre 2013 | 1 Comment

ARCI Caccia: continua l’incertezza per la caccia in Piemonte

In merito alle problematiche che investono le “regole esistenti a quelle purtroppo ancora da approvare di cui i cacciatori sono in attesa fin dall’inizio della legislatura in Regione, il Presidente Onorario Mario Bruciamacchie ha dichiarato:

Arcicaccia“Due le novità per l’attività venatoria in Piemonte. La prima è che la Giunta Regionale ha approvato il nuovo Calendario Venatorio 2013, che ricalca quello già bocciato dal TAR salvo alcuni aggiustamenti sui quali pare che ci sia il parere positivo dell’ISPRA; rimane ancora il problema del Piano Faunistico Venatorio Regionale, che la Giunta ha adottato ma che, non essendo approvato dal Consiglio Regionale (che è il vero organo competente), non è ancora un atto compiuto e definitivo. Anche la valutazione di incidenza ambientale sulle aree della Rete Natura 2000 sembra non ancora completamente elaborata.
Questi adempimenti, che la Regione e la Giunta dovevano compiere, ma che sono ancora in itinere, lasciano non poche perplessità ed incertezze circa la possibilità che la caccia in Piemonte possa svolgersi compiutamente.
Il rischio è che, ancora una volta, si vada avanti con sospensioni e rinvii, cioè una caccia a singhiozzo.
Sono già stati presentati dagli anticaccia ricorsi al TAR con richiesta di esame urgente. Regna quindi l’incertezza per i trentamila cacciatori piemontesi che hanno già pagato circa 500 euro a testa per tasse ed assicurazione.
Intanto i danni alle produzioni agricole, provocati da cinghiali e caprioli, crescono a dismisura.
La seconda novità è che il Consiglio Regionale ha iniziato oggi – 24 settembre – l’esame della Legge Regionale sulla caccia, di cui il Piemonte è privo da quando, in modo irresponsabile, l’anno scorso è stata abolita la Legge 70/96 che regolamentava in modo positivo l’esercizio venatorio.
L’avvio dei lavori in Consiglio Regionale è stato a dir poco disastroso.
Il testo proposto dall’Assessore Sacchetto, peraltro molto carente, anzi proprio brutto, non è stato esaminato dalla Commissione competente del Consiglio Regionale e la conseguenza è stata che sono già stati presentati in Consiglio oltre 500 emendamenti, il che fa prospettare un lungo ostruzionismo che per alcuni, si dice, può durare fino a Natale.
La legge quindi non si sa se e quando verrà approvata. Permane la profonda incertezza che mette in evidenza le carenze e gli errori della Giunta Regionale.
I gruppi di minoranza, in particolare il PD, hanno chiesto di riportare il disegno di legge in Commissione, al fine di giungere ad un testo condiviso.
L’Assessore Sacchetto, che voleva fare una prova muscolare in Consiglio Regionale, è stato per ora stoppato, e persino tre consiglieri della sua maggioranza gli hanno chiesto di rivedere profondamente il testo presentato; tutto quindi è stato rinviato ad una nuova seduta del Consiglio.
Ancora tanto tempo perso per responsabilità di una Giunta Regionale e di un Assessore chiaramente non adeguati al compito.
Il mondo venatorio tutto ed il mondo agricolo si accordino e facciano proposte convergenti per una legge venatoria seria ed equilibrata”

Alessandria, 24 settembre 2013

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: Arcicaccia, Piemonte

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Peter scrive:

    Roba da matti, si abolisce una legge prima che un’altra possa sostituirla? Paese veramente strano il nostro, ma come son bravi i nostri politici!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.

Leave a Reply


9 + 4 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.