Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Piemonte: Caccia, braccio di ferro fra Regione e animalisti

| 23 settembre 2013 | 12 Comments

cacciatore tramontoPiemonte: Caccia, braccio di ferro fra Regione e animalisti

ANSA – Polemica sul calendario venatorio

«Sono pazzi questi Umani!». Chissà se anche la fauna selvatica piemontese si interroga sui corsi e ricorsi delle umane cose, alla stregua dei panciuti cinghiali che trotterellano nei fumetti di Asterix.

Emblematico l’ennesimo braccio di ferro tra la Regione e gli animalisti sulla caccia, puntuale ogni anno come l’influenza.

È di ieri l’annuncio che il consigliere regionale Andrea Stara, Insieme per Bresso, ricorrerà al Tar insieme a Lega Anti Caccia e Pro Natura affinchè vengano sospese le due delibere di giunta con cui l’assessore Sacchetto ha riprogrammato la caccia per il 29 settembre.

Nel mirino degli «anti-doppiette», il provvedimento con cui si adotta la proposta di Piano faunistico-venatorio e quella che annulla il vecchio calendario venatorio e ne approva uno nuovo.
Ricorso urgente, precisa Stara: «Il piano è una proposta della giunta. Deve essere sottoposto a valutazione ambientale e poi approvato in Consiglio per essere considerato operativo. E’ come se una bozza di legge, prima di essere approvata, producesse i suoi effetti giuridici e normativi sulla popolazione».

Sugli animali, in questo caso. E sui cacciatori: i quali, checchè se ne pensi della caccia, hanno tutte le ragioni per reclamare un po’ di serietà. Su tutti i fronti.

alessandro mondo

http://www.lastampa.it

Tags: , , , ,

Category: Piemonte

Comments (12)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ezio scrive:

    “E sui cacciatori: i quali, checchè se ne pensi della caccia, hanno tutte le ragioni per reclamare un po’ di serietà. Su tutti i fronti.”
     
    Se questa frase l’ha scritta l’estensore dell’articolo Alessandro Mondo, ho ancora qualche speranza che il nostro si trasformi in un “sistema” NORMALE.

  2. Argo scrive:

    Ma questo Stara, non è uno di quella folta schiera di consiglieri regionali sotto indagine da parte della magistratura per rimborso spese illecito ? 
    Ma al TAR, non potrebbe ricorrere per chiarire una volta per tutte come spende i soldi dei contribuenti ma sopratutto a cosa gli servivano tosaerba e sega circolare acquistati con la carta di credito della regione. (:-p) (:-p)  

  3. Renzo scrive:

    Qualcuno si lamenta del troppo lavoro ammucchiato sui tavoli della Magistratura . E queste aggiunte fatte per capriccio come le chiamiamo ? Presentate l’intero conto delle spese ai ricorrenti, vedrete che sfoltimento di carte inutili  :twisted: :twisted:

  4. Diego scrive:

    Certo che la sagra dei dilettanti allo sbaraglio non è ancora finita…qualcuno spieghi a Sacchetto cos’è un PFVR e sopratutto cosa si deve fare per renderlo attivo (:n)

  5. Giacomo scrive:

    State attenti a non farcene prendere troppa di selvaggina !  Sabato macinati alcuni Km in una zona dove avrei dovuto perlomeno mettere in ala una decina di quaglie, non ho visto un caxxo !! :twisted:   Per non dire poi di fagiani ,starne ,coturnici ! Meno male che per queste evenienze abituali mi porto appresso le foto, che ogni tanto mentre caccio gliela metto per terra al cane, così lui la punta tanto per non dimenticare come sono fatti, ed è contento pure lui ! :-?  Ma dove vogliamo andare…  :-?   Salutiaaamo  

  6. fiore scrive:

    class action  per riavere i soldi delle imposte regionali, perlomeno quelle!! poi vedrete che di ricorsi ne verranno fatti meno
     

  7. claudio ge scrive:

    Essendo che si può girare sino al 28 con i cani, gli atc non mollano niente …
    dicono che molleranno dopo. Dopo quando
    Bisognerebbe veramente non andarci più nessuno, poi anche la gente comune si sveglia oww oww

  8. Springer scrive:

    La politica del ” mollare ” e’ quella che ha distrutto la caccia alla stanziale….
    Soldi buttati via visto che ormai anche i sassi sanno che di quello che ” molli ” a distanza di un mese trovi se ti va bene il 30 / 40 % ( il 40% dei soggetti rilasciati ( a caccia chiusa ) muore entro i primi 10 giorni ) . Se non si ricostituisce una popolazione selvatica autoriproducente ( da integrare a caccia chiusa SOLO con soggetti di cattura provenienti dalle ZRC ) da cacciare previo censimento e piano di prelievo come si fa per la nobile alpina , di caccia alla stanziale meglio non parlarne. Quella di oggi e’ un’ignobile e degradante forma di prelievo che con la caccia vera a selvatici veri ha nulla a che vedere… :wink:  

  9. claudio ge scrive:

    Un’altro grosso problema sono proprio le ZRC .. VUOTE … ci sono dei responsabili che vanno pagati. Ma dove sè mai visto riserve confinanti con ZRC? Addirittura confinanti con oasi …. Asti aveva aperto i rifugi spostandoli ed era finita che doveva comprare  catture di AL … le bestie dei migliori rifugi,secondo me, non ho ben chiaro la fine che fanno… 8)

  10. peppol@ scrive:

    che volevate, si pensa a limitare la migratoria per poter spostare tutto sulla stanziale che ai soliti noti rende, comprando lepri e fagiani a prezzi misteriosi…tordi, allodole ecc non portano soldi da imboscare…amen

Leave a Reply


+ 6 = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.