Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Caccia sospesa nel Lazio. Grazie a tutti!

| 20 settembre 2013 | 15 Comments

Mauro ProiettiCaccia sospesa nel Lazio. Grazie a tutti!

Il TAR del Lazio ha deciso di sospendere il calendario venatorio della Regione Lazio. Per questa notizia, che mi tocca nel più profondo del cuore, non posso che ringraziare i protagonisti che tanto si sono impegnati affinché questo si realizzasse.
Un sentito ringraziamento, quindi, non può non andare ai giudici del TAR, sempre molto ignoranti in materia e “ideologicamente modificati”.
Un grazie alla Regione, a Zingaretti e all’assessore alla caccia che è riuscito a fare peggio della sgangherata ma efficace gestione precedente che, comunque, già aveva limitato il calendario venatorio.
Naturalmente un grazie a tutti i cacciatori che hanno votato Zingaretti e che non hanno ancora compreso che il Lazio non è la Toscana, qui la sinistra ci odia!
Un grazie, come sempre, alle Associazioni Venatorie che, impegnate a spartirsi gli ATC e a pubblicizzare lanci di fagiani già moribondi che non sono sopravvissuti neanche allo spavento del mondo fuori dalle voliere evidentemente non hanno avuto il tempo di seguire la questione.
Un ringraziamento finale non posso non farlo agli ambientalisti. Una pletora di esaltati che vive chiusa in casa, con i loro cani e gatti castrati dagli occhi tristi. Una banda di invasati pericolosi che davanti al loro computer progettano come rompere le palle a chi, per praticare una passione assolutamente legale e molto più antica delle teorie loro teorie vegane paga fior di tasse e mantiene la propria fedina penale più che pulita.
Dopo Piemonte e Sardegna, quindi, l’ennesima sconfitta per un mondo ingiustamente attaccato e che merita il rispetto dell’opinione pubblica.
A quando la sveglia?

Mauro Proietti

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: Dite la vostra, Lazio

Comments (15)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. jagher1 scrive:

    Che dire mauretto….. ci dobbiamo svegliare…….

  2. padrete' scrive:

    Secondo me prendersela con i politici è una vera “padella”, considerando che anche “noi” abbiamo provato ad imitarli. Le colpe vanno, a mio modo di vedere, divise tra due soggetti:
    1)  CACCIATORI TUTTI
    2)  AA/VV
    Il lupo, uno dei grandi cacciatori ci dovrebbe insegnare qualcosa:
    SILENZIO E FAVORE DELLE TENEBRE.
    In bocca al lupo a tutti.

  3. Renzo scrive:

    L’ultimo periodo dell’editoriale, o lettera di denuncia come la si voglia chiamare non può che trovarci in sintonia. Alcune frasi poco sopra invece la dicono lunga sull’andazzo Italico del momento : si parla di ODIO della Sinistra nei confronti dell’avversario politico; si parla di Magistratura “”rossa”” chiamata elegantemente come giudici “”ideologicamente modificati “” e molto ignorante in materia ( questo forse sicuramente ) . La dobbiamo finire di scannarci a suon di botte politiche , la caccia è un’altra cosa . La dobbiamo finire di essere divisi, di pensare al proprio orticello con la speranza ,vana, che gli altri stiano lontani dalla coda del nostro cane o dalle pareti del nostro appostamento; a questo pensa già la legge presente e soprattutto il BUON SENSO , cosa che spero adottino tutti , anche se …..Dobbiamo tirarci su le maniche per combattere TUTTI insieme i bamboccioni che castrano i gatti e cani vivendo con gli occhi incollati davanti alla tv o alla  tastiera . Dobbiamo anche noi fare una AAVV unica ; come unico è questo Governo chiamato di larghe intese, non certo amato ma sopportato per la sopravvivenza del Paese . Bisogna lavorare nel giusto, pretendendo il giusto, lavorando con la testa nelle carte e non nei sogni di carnieri e tempi impossibili ( ad esempio ) ; creando in toto una nuova legge . Forse, dico forse, anche i “” Giudici Comunisti “” potranno lavorare serenamente disattendendo richieste assurde dai bamboccioni di cui sopra . Liguria e altre docet . Sempre con rispetto e cordialità saluto Mauro 

  4. Bekea scrive:

    Mauro dispiace per voi  cacciatori del Lazio. Al momento in Veneto ci è andata bene ( da notizie che girano in rete ) il calendario non è statobloccato dal Tar.

  5. Mauro Proietti scrive:

    renzo sfogo locale. chiaro che non si può ridurre a politica ma a volte i segnali vanno colti…
    bekea confermo è uscita agenzia su rigetto ricorso

    • Renzo scrive:

      Sì ,Mauro, sarà lo sfogo locale come dici ,lo ammetto :mrgreen: . Però ora ci stanno massacrando il fegato per il nervoso e personalmente una soluzione l’avrei e l’ho già da tempo espressa : Perche mai non riusciamo a scioperare per almeno una stagione , in TUTTE le Regioni d’Italia, per ogni forma di caccia e nel frattempo si redige una bella legge inattaccabile dai vari “”bamboccioni “”? Potremmo farlo insieme, in qualsiasi luogo e con qualsiasi intervento parlato o scritto da parte di chiunque ami questa attività, fino ad arrivare alla soluzione finale . Mi domando e domando : ma vaneggio veramente o sto parlando una lingua sconosciuta o semplicemente non esiste la VOLONTA’ di affrontare una cosa simile ? In fin dei conti non si parla solo del personaggio ,criticatissimo, che porta a spasso il fucile, ma di salvare il posteriore anche alle migliaia di famiglie che di caccia e dintorni ci campano . Possibile che non ci si pensi o si voglia fare bella figura scrivendolo solo ad Aprile ,per esempio ? Oppure quando si è vicini alla tesserina da rinnovare ?  :-x :-x

  6. DEM scrive:

    Non riesco proprio a capire quest’Italia siamo gli unici che vogliono pagare le tasse di propria spontanea volontà e loro ke fanno ? Ci costringono a non pagarle più a non far rientrare soldi allo stato !!!! Booooo 

  7. padrete' scrive:

    Li ho visti io come anche molti di voi, cacciatori “fantasmi”, che alla prima difficoltà battevano il pugno sul tavolo di casa, ma che non hanno mai messo piede in una qualsiasi discussione pubblica, dove c’era da farsi sentire e vedere. quello che succede oggi in parlamento con il voto segreto si o voto segreto no è quello che succede per la caccia. Abbiamo demandato tutto alle associazioni venatorie che, PURTROPPO, sono come noi. ITALIANI.

  8. Stefano Cimpanelli scrive:

    Questo è un puro esempio di demagia Italica:
    Il Sig. Proietti è un dirigente del PDL quindi Un Politico
    Il Sig. Proietti è stato referente Regionale della Confavi quindi dirigente venatorio. Sparare nel mucchio dimenticando di farne parte ed esserne parte in causa è demagocico….

    • DONATO MAZZENGA scrive:

      STEFANO….NON SAI DI CHE PARLI….CONFAVI NON E’ UN’ASSOCIAZIONE RICONOSCIUTA E NON SIEDE E NON DECIDE NULLA IN NESSUN CONSESSO O TAVOLO…E COSA PIU’ IMPORTANTE NON TRUFFA I CACCIATORI PERCHE’ NON PRENDE SOLDI DALLO STATO COME INVECE FANNO FIDC ARCICACCIA E TUTTE LE VOSTRE BENEAMATE ASSOCIAZIONI CHE VI HANNO FATTO QUESTO BEL REGALINO MA DEL RESTO IL CULO E’ ….VOSTRO…!!!

    • Mauro Proietti scrive:

      il sig. proietti mauro è pdl, quindi?? non può essere incazzato perché non va a caccia?
      il sign proietti mauro è stato dirigente confavi? esatto che ha poi mollato in quanto a suo avviso non era in grado di soddisfare le esigenze di tutti i cacciatori. quindi? non può essere incazzato perché nel lazio le aAVV si spartiscono gli atc e non pensano al calendario che finisce a puttane? sveglia signore bello, che siamo stanchi di prenderlo nel cuculo per giiustificare le parti politiche o le associazioni. (può leggere ovunque i miei attacchi alla brambilla – pdl) 

  9. Mauro Proietti scrive:

    chiaramente non ti riferisci a me…

  10. Giovanni59 scrive:

    Caro Mauro, se il problema è politico (lo dico da sempre) si può solo rispondere in modo politico, ma c’è un problema…non siamo “ancora” attrezzati a farlo… (:n)

  11. Marco C scrive:

    Domanda….Se si sterilizza un animale non potrebbe essere denunciato per maltrattamento animale visto che si condiziona la loro biologia? perchè non proviamo ad affrontare questi animalari con le loro stesse armi? mi sembra che siamo incapaci di reagire a certe provocazioni.

  12. maurizio rossi scrive:

    in italia le discussioni non portano a nulla qualunque sia l’interlocutore , figuriamoci se si arriverebbe a qualcosa di utile confrontandosi con gli animalisti che vedono la natura come un cartone animato di Disney. la soluzione si potrebbe anche trovare ma basta un qualunque giudice a ribaltare tutto con la personale interpretazione dei fatti, basti pensare che alla giudice del T.A.R. è bastato un esame sommario per condannare la regione alle spese legali e sospendere il calendario venatorio. inoltre nella fattispecie si ravvisa la premeditazione da parte dell’ispra   e  delle associazioni animaliste (finanziate con 2 milioni di euro dallo stato)complice qualcuno alla regione tant’è che il giorno 17 settembre l’ispra emana nuove direttive che fanno da sponda al ricorso degli animalisti presentato lo stesso giorno con tempismo sospetto. alla fine i più penalizzati sono i cacciatori cinofili che come me curano amorevolmente i propri cani per mesi in attesa di vederli gioire nell’andare a caccia. che schifo!  

Leave a Reply


4 + 8 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.