Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Editoriale: La forza della passione

| 19 settembre 2013 | 3 Comments

La forza della passione
Editoriale di Giacomo crettiSentieri di Caccia settembre 2013

Giacomo CrettiRidi per non piangere!
Quante volte ho sentito ripetere questa frase?
Già, perché ne abbiamo passate di crisi ed ogni volta sembrava di essere sull’orlo del baratro ad un passo dal precipizio che ci avrebbe definitivamente inghiottito.
La prima che ricordo è stata la crisi energetica. Il Quartetto Cetra riproponeva “Ma cos’è questa crisi”, cavallo di battaglia scritto addirittura nel 1933 ed i miei amici cacciatori, sfidando il blocco delle auto, si organizzavano per raggiungere Sibari, in Calabria, calcolando il tempo necessario per non incorrere in una sonora multa e qualche volta coprivano gli ultimi chilometri a fari spenti per non farsi intercettare dalle pattuglie.
Poi ce ne furono altre, con l’inflazione che toccava percentuali da Paese sudamericano, ma nonostante tutto noi uscivamo a caccia magari avvicinando le destinazioni delle battute e riempiendo le auto di amici, con i quali dividere la spesa, perché la passione aveva comunque il sopravvento sulla crisi.
Infine arrivò “mani pulite”, quando ci misero le mani in tasca, anzi nei conti correnti, ed io come tanti altri facevo finta di niente continuando a strappare al bilancio di casa i soldi per la caccia ed i cani.
Ma ogni volta, quando per molti tutto sembrava perduto, noi cacciatori continuavamo con la forza della nostra passione a credere nel futuro e, senza rendercene conto, gettavamo carbone nella macchina produttiva e portavamo ossigeno, alle migliaia di attività che orbitavano nell’indotto del comparto caccia.
Ed alla fine, quasi fosse uno scherzo del destino, noi cacciatori vituperati e osteggiati dai media e dai “salotti pseudo intellettuali” che da qualche anno fanno più tendenza dell’ideologia, ci siamo ritrovati ad essere gli unici “finanziatori” diretti e concreti dell’ambiente ed il “target” di un comparto che chiude ancora in attivo i propri bilanci. Un settore che impegna circa duemilatrecento aziende con oltre undicimila addetti diretti, ed un indotto che raggiunge circa novantacinquemila addetti per un fatturato che tocca gli otto miliardi, pari allo 0,51 del prodotto interno lordo.
E tutto questo perché versiamo ogni anno allo Stato e alle Regioni circa duecento milioni di euro che dovrebbero, permettetemi il condizionale, essere utilizzati per l’ambiente e spendiamo per esercitare la nostra attività una media, per difetto, di duemila euro a cacciatore tra attrezzature, cani, accessori, spese di trasferimento di vitto e di alloggio. Per non parlare del settore sportivo, dove si raggiungono cifre ben più importanti.
Alla base di questi dati statistici e contabili, c’è la nostra immensa passione che a volte ci fa compiere qualche sciocchezza, ma sempre alla luce di un sentimento limpido e sano. Alcuni autori lo hanno definito “sacro fuoco” che si alimenta con l’emozione, la stessa che ci farà affrontare la prossima apertura dimentichi, per poche ore, delle avversità, ma consapevoli di rappresentare la parte buona e giusta di un Paese che si trascinerà fuori dalla palude nella quale si è impantanato e noi, come sempre, offriremo il nostro aiuto. Lo faremo sorridendo al pensiero dei nostri scarponi, che al contrario degli elicotteri della Brambilla non ci faranno iscrivere al registro degli indagati. E se qualche sentenza del Tar o della Corte Costituzionale addenserà di nubi il nostro orizzonte, alimenteremo come sempre il benefico vento della ragione e del buon senso, perché il nostro futuro torni ad essere sereno.
In bocca al lupo

Giacomo Cretti

Sentieri di Caccia settembre 2013

 

SDC_0913

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Libri/Riviste

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giannirm scrive:

    Perfetto Giacomo hai levato le parole di bocca a tanti di noi che purtroppo non hanno voce e se l’hanno lo fanno nel chiuso di un circolo cacciatori o in un sito venatorio, questo editoriale andrebbe pubblicato nella prima pagina di una testata nazionale, finchè rimane circoscritto nelle pagine di un giornale o un sito venatorio, farà poca strada.Comunque grazie per l’impegno. Grazie

  2. tortoioli claudio scrive:

    Complimenti Giacomo, venerdì scorso ho fatto un articolo proprio sui numeri della caccia Italiana sul corriere dell’Umbria.
    Oltre i dati economici,  mi commuove la tua passione che è uguale alla mia e forse di tutti noi, certamente la nostra passione e determinazione rappresenta una forza in più per questo nostro paese.
    Sono certo del nostro riscatto e di una piena dignità offuscata dal modernismo di facciata, i dati dell’indagine su italiani e caccia sono migliori del 2010.
    Prima o poi qualcuno dovrà pensare e riflettere  anche sui dati economici e sociali che la caccia traina.
    Un cordiale e fraterno saluto , in bocca al lupoClaudio Tortoioli ASSOCIAZIONE VENATORIA AMBIENTALE NATA LIBERA PERUGIA

Leave a Reply


1 + = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.