Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Sardegna: sentenza del Tar su sospensione Calendario venatorio

| 18 settembre 2013 | 7 Comments
Marco Efisio Pisanu

Marco Efisio Pisanu

In allegato la sentenza del TAR Sardegna in merito alla sospensione del calendario venatorio, che è stato sospeso in quanto è stato adottato senza acquisire il parere dell’ISPRA.

Mi permetto di esternare il mio pensiero, con la speranza che sia condiviso.

Molti cacciatori stanno lanciando maledizioni contro gli ambientalisti, perchè credono che siano loro ad averci creato i problemi, io non la penso così, anzi da un certo punto di vista ammiro il loro lavoro, la loro unione e la loro determinazione nel difendere la categoria.

Sono fermamente convinto che la responsabilità sia dei componenti (TUTTI) che occupano le poltrone nel Comitato Regionale Faunistico, i quali a parole dicono di essere vicino ai cacciatori ma nei fatti non lo dimostrano.
Chi fa parte del CRF ha il dovere di informarsi, ha il dovere di studiare le leggi in materia venatoria, inoltre ha la responsabilità di rappresentare circa 42,000 cacciatori, ha la responsabilità di tutelare le attività commerciali che ruotano attorno all’attività venatoria.

Un funzionario del TAR ha detto che secondo lui per rimettere a posto le cose occorrono da due a quattro settimane, qualcuno pagherà per questo sopruso!

Marco efisio pisanu
Cpa Sardegna

Allegato: TAR Sardegna_sez II_17 settembre 2013_ ord n° 303_Sospensione calendario venatorio 2013

 

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: CPA, Sardegna

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Renzo scrive:

    CI VUOLE UNA NUOVA LEGGE ,discussa e applicata poi da gente competente  :twisted: :twisted:

  2. Springer scrive:

    L’ho scritto ieri….Avere un Calendario venatorio fra i piu’ restrittivi d’ Italia non e’ sufficente per vederlo applicato, se non sai cosa scriverci sopra… E questa e’ la piu’ chiara delle dimostrazioni. Gli ” ambientalisti ” non c’entrano nulla. Loro fanno bene il loro lavoro. Sono quelli , e parlo di tutt’Italia , che si occupano di redigere tali Calendari che non fanno bene il loro…. :wink:

  3. Piero scrive:

    Devono andare a casa a calci in culo,
    tutti i componenti il CRF , Assessore e collaboratori che non hanno capito un cazzo.

  4. Ettore Carta scrive:

    Se mi permettete, io ho un’idea un tantino diversa dalla vostra, o meglio: un’idea che integra la vostra. Dando per scontate le gravi responsabilità di tutti (e sottolineo TUTTI!!) i componenti di quel contenitore di ipocrisia, incompetenza e opportunismo personale che è il C.F.R., credo che i principali responsabili di questa ennesima ed incresciosa presa per i fondelli, siano i funzionari dell’assessorato all’ambiente. Evito di fare nomi e cognomi per ovvie ragioni, ma sappiate che sono tutti (o quasi tutti…) dei convinti anticaccia, quindi non si lasciano mai scappare occasione per metterci il bastone tra le ruote. Pertanto, sono d’accordo su questo punto, col mio caro amico MEP. Pongo, a questo punto, il seguente quesito: ma chi è all’interno di questo assessorato, che ha il potere di rimuovere questo individui dalla loro seggiola e destinarli ad altro incarico? E, quanto meno, mettere al loro posto delle persone che siano almeno neutrali, e facciano in pieno il loro dovere?
     

  5. Alessandro Cannas scrive:

    Ma un dubbio NON vi viene del perche’ si persiste in codesti errori??????
    E non e’ come voi affermate…..fatela una riflessione

Leave a Reply


5 + = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.