Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arcicaccia: Piemonte, la caccia e’ nel caos

| 18 settembre 2013 | 1 Comment

ArcicacciaLA CACCIA E’ NEL CAOS

Con la decisione del TAR di sospendere il calendario venatorio regionale e tutti gli atti connessi, è a rischio l’annata venatoria.
L’Assessore Sacchetto è recidivo. Rimetta la delega e faccia altro.
Per governare ci vuole competenza, e lui ha dimostrato di non averne.
Altro che amico dei cacciatori; è un loro nemico e fa loro solo del male. Chi ancora può sostenerlo, all’interno del mondo venatorio?
La fauna è un patrimonio importante che, se gestito con serietà e rigore, può consentire un’attività venatoria compatibile.
Invece la Regione, in modo irresponsabile, ha abolito la L. R. 70/96, che era una buona legge e bisognosa solo di qualche parziale aggiornamento: si può riportare in vita questa Legge?
La Regione non ha fatto il Piano Faunistico Venatorio Regionale, che doveva adottare fin dal 1997; ad oggi, un ritardo di 16 anni.
Siamo senza Legge Regionale, unici in Italia, e senza P. F. V. R., senza studi seri sulla consistenza faunistica articolati per specie e territorio.
È evidente che, in mancanza di questi strumenti, si è esposti a continui ricorsi ed impugnazioni da parte di forze anticaccia.
Ora si corra ai ripari in modo serio ed equilibrato. Si salvi l’annata venatoria, si dia una risposta a circa trentamila cacciatori piemontesi che hanno già pagato 400-500 euro tra tasse nazionali, regionali, ATC o CA ed assicurazioni.
Si proteggano le produzioni agricole dalle scorribande di cinghiali che, nelle vigne e nei campi di granoturco, provocano danni ingenti di centinaia di migliaia di euro che la Regione è giustamente obbligata a risarcire.
Si governi il patrimonio faunistico in modo serio e rigoroso nell’interesse della collettività, ed in particolare del mondo agricolo, e si consenta un prelievo venatorio compatibile.

Mario Bruciamacchie
Presidente Onorario
ARCI Caccia del Piemonte

Alessandria, 14-09-2013

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , , , ,

Category: Arcicaccia, Cinghiale, Piemonte

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. gallo brianzolo scrive:

    Sig Bruciamacchie, la sua associazione venatoria è molto numerosa nelle regioni ove ha governato e governa  la guida tipo anglosassone (penso sia chiaro)
    in PIEMONTE NEI FATIDICI 16 ANNI DI VUOTO LEGISATIVO CI SONO STATI  5+5 =10 anni di governi della guida all’anglosassone con a capo la Bresso ovviamente di sx LEI sig bruciamacchie E LA SUA ASSOCIAZIONE NON VI SIETE MAI ACCORTI CHE NON HA MAI FATTO UNA LEGGE AD HOC E IL PIANO FAUNISTICO VENATORIO? LA LAC E PARENTI ERANO ALL’ESTERO? OH erano al guinzaglio?
     HO 5 anni di commissione ambiente nella mia città ed all’opposizione, CON TIMBRO CACCIATORE IN FRONTE
     
    Oh Oh quanti dubbi e SOSPETTI che mi vengono. Pregasi informare il Presidente Bruciamacchie.  

Leave a Reply


+ 8 = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.