Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Piemonte: Incognite sulla stagione della caccia

| 17 settembre 2013 | 1 Comment

L’assessore Sacchetto: la caccia aprirà regolarmente, ma è polemica
L’assessore regionale ha annunciato che la stagione venatoria in Piemonte partirà reglarmente, critica l’opposizione: “Mai come ora il comparto caccia aveva vissuto in tale confusione e incertezza”

Assessore Sacchetto Claudio - LEGA NORDIn Piemonte la stagione venatoria inizierà regolarmente il 29 settembre, come era previsto prima che il Tar la sospendesse: ad affermarlo è l’assessore regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto, che in aula ha affermato che i motivi della bocciatura da parte del Tar (ovvero mancanza di un Piano Venatorio, calendario non conforme alle indicazioni dell’Ispra, e assenza di alcune Valutazioni di incidenza ambientale) sarebbero infatti superati.

“Questa mattina – ha ricordato Sacchetto – la Giunta regionale ha adottato il piano faunistico-venatorio regionale, e il calendario di caccia verrà modificato nei prossimi giorni. Le valutazioni di incidenza ambientale invece ci sono e c’erano anche prima, quindi uno dei tre motivi non esiste.
Laddove eventualmente le valutazioni manchino, la legge dice che è vietato cacciare, quindi il problema non esiste“.

Secondo l’assessore, il calendario dovrà essere adeguato per la chiusura della caccia alla beccaccia (il 20 gennaio 2014 anziché il 26 come indicato nel documento sospeso) e di quella al tordo (il 10 gennaio anziché il 12).

“Sulla caccia, i punti contestati dal Tar sono tre e assai marginali – ha spiegato Mario Carossa, capogruppo della Lega Nord, lanciando un appello a votare il referendum per la responsabilità civile dei magistrati – Il mio partito non ha bisogno di lisciare il pelo ai cacciatori, ma non si può più tollerare che i magistrati facciano il bello e il cattivo tempo, provocando danni alle persone e all’economia del territorio”.

Incalza però l’opposizione. Per il Pd, la gestione della caccia dell’assessore Claudio Sacchetto ha reso il settore “ingovernabile”: lo hanno affermato il capigruppo Aldo Reschigna e il consigliere Rocco Muliere.
Per Reschigna, “Anche se in aula l’assessore ha tentato di minimizzare la sospensiva del Tar, sostenendo che i suoi rilievi stanno per essere superati da una nuova delibera di Giunta è emerso in tutta evidenza l’ennesimo pasticcio di cui è responsabile. Mai come ora il comparto caccia aveva vissuto in tale confusione e incertezza

http://www.torinotoday.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: Piemonte

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ghibli scrive:

    licenziate Sacchetto

Leave a Reply


4 + = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.