Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Anuu: Deroghe, occorre lavorare a livello nazionale

| 12 settembre 2013 | 2 Comments

ANUUDeroghe: occorre lavorare a livello nazionale per una delibera utile

L’ANUUMigratoristi ringrazia l’Assessore Gianni Fava, i suoi Uffici dell’Assessorato regionale all’Agricoltura e i Consiglieri regionali Mauro Parolini, Fabio Rolfi, Dario Bianchi, Alessandro Fermi, per l’importante lavoro svolto a livello europeo e, in particolare, per i risultati ottenuti nel recente incontro a Bruxelles con i rappresentanti della Commissione che ha finalmente consentito di fare chiarezza sui principali aspetti da inserire nella delibera regionale necessaria a definire le regole per un prelievo in deroga rispettoso delle direttive comunitarie e nel contempo delle aspettative dei cacciatori lombardi interessati a tale prelievo venatorio, coordinato, programmato e controllato.

Finalmente sono risultati chiari i principi cardine per l’approvazione di una delibera sul prelievo in deroga che non presenti più nessun elemento di criticità a livello comunitario.

La partita, però, non è assolutamente terminata e ora è necessario affrontare con la stessa determinazione ed efficacia gli incontri a livello nazionale per arrivare con urgenza a una delibera rispettosa di questi principi informatori quando ciò è a portata di mano.

L’ANUUMigratoristi chiede quindi con forza alla Regione Lombardia di attivare immediatamente con gli altri partner istituzionali competenti i contatti più opportuni in base alla nuova legge comunitaria 2013.

Ora ci sono tutti gli elementi scientifici, giuridici e politici sulla base dei quali la Regione Lombardia può e deve muoversi sulla base di dati tecnici e scientifici anche per quanto attiene le popolazioni di specie nidificanti nella nostra regione.

12/09/2013
ANUUMigratoristi Stampa

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , ,

Category: ANUU, Deroghe, Lombardia

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. franc scrive:

    ‘La partita, però, non è assolutamente terminata e ora è necessario affrontare con la stessa determinazione ed efficacia gli incontri a livello nazionale per arrivare con urgenza a una delibera rispettosa di questi principi informatori quando ciò è a portata di mano.’
    A me pare abbiano ancora le idee un po’ confuse sui ruoli normativi, nonostante sopra affermino che  ‘sono risultati chiari i principi cardine per l’approvazione di una delibera sul prelievo in deroga’ .  Ma lo sapete o no che le delibere vengono fatte dalle regioni.
    A cosa servono gli incontri a livello nazionale? a creare ancora più confusione.

  2. tortoioli claudio scrive:

    IL merito è chiaramente dei consiglieri del PDL e LEGA che si sono attivati, speriamo che la Lombardia sblocchi la situazione e poi tutti la seguano compresa l’Umbria, grazie saluti Claudio Perugia

Leave a Reply


5 + = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.