Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Basilicata – Arcicaccia: modificare il calendario venatorio

| 11 settembre 2013 | 10 Comments

ARCI CACCIA BASILICATA: Richiesti chiarimenti e miglioramenti al Calendario Venatorio 2013

ArcicacciaCon due lettere “mirate” il Presidente regionale dell’Arci Caccia, Alfonso D’Amato, è intervenuto per chiedere al Presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, ad interim anche Assessore regionale all’attività venatoria, di intervenire per chiarire il calendario venatorio nella parte che recita per i periodi e le specie cacciabili: “dal 15 settembre al 29 dicembre 2013 allodola e merlo, starna e fagiano solo nelle Aziende venatorie”.

Per non incorrere in errori si faccia chiarezza – chiede nelle lettere – anche perché così come è formulato sul calendario venatorio, non si capisce perché le suddette specie dovrebbero essere cacciabili solo nelle aziende agrituristiche e non negli ATC. Se poi si considera che in Basilicata non esistono Aziende Agrituristiche Venatorie, non si capisce perché si è voluto ingenerare equivoci “interpretativi”.

La Starna, perché è stata esclusa dalle specie cacciabili? Non ci risulta essere specie da proteggere perché non ci sono popolazioni presenti allo stato naturale nelle nostre campagne ma ci sono state “immissioni” autorizzate di questi selvatici acquistati dagli ATC. Conseguentemente va previsto il prelievo così come si fa nelle Aziende Agrituristiche venatorie e come è scritto nei calendari delle Regioni italiane.

Nelle note inviate dal Presidente regionale Alfonso D’Amato, si sottolinea inoltre la mancanza di dialogo della Regione con le Associazioni Venatorie che ha portato l’assessorato ha decidere arbitrariamente i contingentamenti del carniere annuale e/o giornaliero per specie di avifauna migratrice per la quale nessuna disposizione nazionale ed europea prevede tale necessità.
I Piani di Gestione Europei suggeriscono alle Regioni l’opportunità di prevedere limitazioni eventuali del prelievo giornaliero esclusivamente alle specie allodola, pavoncella, quaglia, tortora e codone.

Il Presidente D’Amato ha concluso chiedendo al Presidente della Regione di correggere le limitazioni improprie.

Potenza, 11 settembre 2013

Comitato Regionale · Via Tirreno, 52 · 85100 Potenza · Tel. 0971.57356 · Fax 0971.57356
E_mail: arcicacciabasilicata@tiscali.it

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: ,

Category: Arcicaccia, Basilicata

Comments (10)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. luigi da sorrento scrive:

    IL PRESIDENTE ALFONSO D’AMATO, SENZ’ALTRO PERSONA ATTENTA, POTREBBE ANCHE INTERESSARSI TRAMITE IL SUO RAPPRESENTANTE PROVINCIALE DELL’ ASSURDA SITUAZIONE DELL’ATC A DI MATERA E, SOPRATTUTTO DELL’ AMBITO B, CHE COME SUO SOLITO NON HA PUBBLICATO LE GRADUATORIE DEI FUORI REGIONE, MA NEMMENO LE GRADUATORIE DEI RESIDENTI….LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE. (up)

  2. luigi da sorrento scrive:

    Non c’e’ nessuno???? (:-p) (:-p) (:-p) (y)

  3. luigi da sorrento scrive:

    MA E’ POSSIBILE CHE L’ARCICACCIA INTRODUCA UN ARGOMENTO E NON SI DEGNI NEMMENO DI RISPONDERE A CHI ALL’ARGOMENTO E’ INTERESSATO???? QUESTA E’ L’ATTENZIONE CHE LE ASSOCIAZIONI HANNO VERSO I CACCIATORI….

  4. Giacomo scrive:

    Padroni in casa nostra, senza se e senza ma !  :twisted:  E inutile che insisti caro Luigi.  Salutiamo

  5. pierino scrive:

    perchè gli ATC lucani non sono forse delle AZIENDE FAUNISTICHE??????

  6. luigi da sorrento scrive:

    PIERINO SE LO FOSSERO,AVREMMO LA CERTEZZA CHE,PAGANDO,POTREMMO ANDARE A CACCIA….INVECE NEMMENO QUESTO RIESCONO A FARE…SALUTI

  7. Giacomo scrive:

    Io credo che non si abbia tutti i torti quando si dice che  i colleghi “basilicati” prendono a calci in bocca quelli che si avvicinano al loro territorio anche se sono della stessa associazione e vogliono mettere mano alla tasca. Il “bello” della situazione è che non ti vogliono nemmeno far cacciare come caccia alla migratoria comanda, ma che ca@@o di caccia è voler imporre di far cacciare un mese si un mese no con la scusa che di territorio ce ne sta poco !! Ma allora se vogliono aggiustare l’economia della basilicata solo con i soldi dei cacciatori, che togliessero i parchi che non servono a niente come quello regionale della Val D’Agri Lagonegrese che oltretutto è stato fatto confinante con la mia regione Campania. Già questo potrebbe essere un motivo di denuncia da parte delle varie federazioni compresa la tua a mio avviso, perché se la legge dice che dai confini del parco bisogna rispettare una certa distanza dove non si può cacciare questo vorrebbe dire che io nel mio territorio per rispettare questa distanza non dovrei cacciare perché i cari “basilicati” ( profumati di basilico ) hanno fatto il parco Val D’Agri Lagopnegrese sul confine, o mi sbaglio ? A proposito di questo vorrei pregare l’ufficio legale della Fidc interessato se cortesemente può dare un ragguaglio più preciso se questa situazione è legale o meno. Secondo il mio modesto avviso tra il confine di un parco di una regione e il confine di un’altra regione ci dovrebbero essere almeno 1 Km di distanza ! Se poi ognuno vuole fare i fatti propri senza tener conto degli altri perché nessuno apre bocca, allora è un altro paia di maniche. Questo significa fare aprire gli occhi alle proprie federazione e che mi rispondano o meno non ha importanza ,ma sono sicuro che lo leggono ! :wink:  Salutiaaamo

  8. luigi da sorrento scrive:

    Caro Giacomo,ho postato un articolo sul blog di big hunter,del cacciatore.com di basilicatanet e,per finire, su sassilive……a tutt’oggi nessuno lo ha pubblicato….spero lo abbiano letto…!!!

Leave a Reply


4 + = 6

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.