Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Grosseto: campagna Federcaccia nel mirino degli anticaccia

| 7 settembre 2013 | 6 Comments

Grosseto: campagna Federcaccia nel mirino. La risposta dell’Associazione

FEDERCACCIANon bastavano i muri della città per inveire contro i cacciatori, oggi si sono accaniti contro i cartelloni della Federcaccia che, con ironia, ricordano come la caccia e i cacciatori facciano parte della fetta buona della società civile.
Chiamateli imbecilli o frustrati ma comunque qualche problemino mi sembra di capire che questi signori se lo portino dietro, non rispettano la legalità e ancora una volta si accaniscono di notte contro i cartelloni della Federcaccia imbrattandoli e invenendo contro la caccia e i cacciatori. Con il sistema più subdolo e vigliacco del mondo, figlio di coloro che non avendo coraggio a farsi riconoscere lo fanno di notte di nascosto .
Visto che non ci facciamo intimorire dagli imbrattatori di muri, continueremo la campagna del tesseramento, sostituendo quelli imbrattati, con altri manifesti della Federcaccia.
Noi Cacciatori di Maremma siamo gente seria, paghiamo le tasse, non abbiamo precedenti penali, non facciamo uso di droghe, rispettiamo l’ambiente dal quale preleviamo in modo sostenibile e ringraziamo Dio che non siamo come gli imbrattatori di muri.
Abbiamo colpito nel segno ancora una volta, il messaggio ironico e sano che volevamo dare ha dato fastidio, non deve passare, forse fa paura e deve essere censurato, sfregiano i manifesti così scompaiono i messaggi e le informazioni ai cittadini.
Solo menti perverse possono pensare così, imporre una sola idea oggi non ha successo, non credo possa avere futuro, forse era meglio se avessero fatto un manifesto contro, ma imbrattare quello regolarmente esposto è un’atto di inciviltà e di rozza protesta.
Vorrei tanto conoscere questi signori e cercare di fargli capire che le idee vanno tutte rispettate, la caccia può anche essere combattuta, non accettata, ma nessuno potrà mai impedire a liberi cittadini con fedina penale pulita, come lo sono tutti i cacciatori, di praticare un’attività riconosciuta autorizzata e che ha sempre contribuito alla salvaguardia del territorio, gratuitamente non interessando risorse pubbliche.
Imbrattatori vi invito a continuare su questa strada, perché così senza grandi sforzi riusciremo a dimostrare di che pasta sono fatti i signori fondamentalisti contrari alla caccia, il prossimo anno troveremo il modo per inserirvi nelle nostre vignette, così quando imbratterete i nostri manifesti farete anche una bella risata.

Il Presidente Provinciale
Luciano Monaci

Tratto da http://www.federcacciatoscana.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , ,

Category: Federcaccia, Toscana

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Renzo scrive:

    Semplicemente buffoni questi personaggi
    Ho imparato il silenzio da chi parla troppo, la tolleranza dagli intolleranti, la gentilezza dai malvagi; e per quanto possa sembrare strano sono grato a questi insegnanti.La saggezza è la sola ricchezza che i tiranni non possono espropriare  Khalil Gibran ( 1883 – 1931 ) 
    Non sanno nemmeno essere coerenti con se stessi 

    Khalil Gibran  

  2. Argo scrive:

    Ma dico io, non bastano i cacciatori che a tamburo battente contestano aspramente le nostre associazioni, adesso ci si mettono anche gli animalisti ? Un po di umana comprensione per chi già perde tessere a rotta di collo… :mrgreen: :mrgreen:

  3. Giovanni Aiello scrive:

    Ormai credo che abbiano solo bisogno di una bella passata di bollito, tanto solo quello è il dialogo che si potrebbe intavolare con certa gentaglia.

  4. Sergio Gunnella scrive:

    Come mi sta questa cravatta? Bene! così impari! I nostri cugini d’ Oltralpe hanno varato da tempo una legge che punisce penalmente chi disturba il cacciatore nello svolgimento della propria attività. Nel ns. Paese - all’ apertura – qualche esagitato continua imperterrito a entrare nel bosco con tamburi, fischietti e parolacce maleauguranti, approfittando del senso di responsabilità che ci caratterizza da sempre…Absit iniuria verbo. Vergogna! Ma vergogna & vigliaccheria vanno spesso a braccetto proprio con coloro che della caccia non ne sanno declinare neppure il nome…Meglio così: ne imbratterebbero, non solamente l’ etica e l’ estetica, ma perfino la filosofia, appannaggio esclusivo di noi, Uomini dei Boschi.   
    Sergio Gunnella  

  5. LASER scrive:

    Fra pochi giorni domenica 15 settembre inizierà la nuova stagione venatoria, come gli scorsi anni probabilmente verremo attaccati e dovremo sorbirci, servizi televisivi sgraditi; vorrei vedere quante e se le nostre beneamate AA.VV. intenderanno prendere provvedimenti, scrivendo a tutte le autorità preposte e se pur in questi giorni piuttosto indaffarato e preoccupato per la sorte di Governo e Paese anche al Presidente della Repubblica Italiana.
    IN BOCCA AL LUPO…..

Leave a Reply


5 + = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.