Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Padova: Caro animalista, fai qualcosa…

| 4 settembre 2013 | 11 Comments

danni Caro animalista, fai qualcosa per evitare che cinghiali e daini mi distruggano l’orto

Caro animalista, mi rivolgo a te con il più sincero rispetto. Proviamo però a dialogare.
Io abito a Battaglia Terme in via Cataio 13, non ho pensione e un marito che percepisce 460 euro di pensione al mese.
Lui è anche invalido all`80% ed abbiamo una spesa di medicine di circa 50 euro al mese.

Orbene, io intorno alla mia casa ho una piccola coltivazione di orto, vigna e qualche pianta da frutto. Non è certo per diletto ma per necessità che io e mio marito coltiviamo quanto è coltivabile con i sacrifici fisici che ormai facciamo fatica a tirare fuori.
I tuoi cinghiali e i tuoi daini, a turno, devastano tutto. Non ti ho ancora visto venire a vedere cosa possa fare, ora ti chiedo di farlo.

Possiedo, grazie al Parco Colli, la centralina con accessori chiamati pastori elettrici. Né io né tantomeno mio marito possiamo curare tale impianto che ha bisogno di continue verifiche e manutenzioni.
Siccome questo potrebbe essere un sistema per impedire l’abbattimento degli animali in questione, (io però sarei per il loro abbattimento) ti prego di dimostrare la tua coerenza venendo a vedere ed a provvedere affinché il tuo non sia soltanto un atteggiamento ma un impegno concreto.
Se non vieni vuol dire che il tuo è soltanto un bla-bla di chi intende mettersi in prima fila. In quel caso hai di che vergognarti.

Enrichetta Pavan
Battaglia Terme (Padova)

Tratto dal http://www.gazzettino.it del 26 agosto 2013

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , , , , ,

Category: Curiosità, Veneto

Comments (11)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Renzo scrive:

     E questo è solo un inizio …….tutto cominciò con un soffio… finirà con una tempesta …..

  2. enrico scrive:

    Un bel recintino no eh? anch’io ci ho l’orto e pure grande e sto nella sperduta campagna vicino al bosco pieno di cinghiali e con il recinto nun c’entrano, mica e’ una novita’

    • Baghy scrive:

      A parte il costo per la recinzione che con le entrate  esigue riportate sopra della famiglia diventerebbe insostenibile, se tutti recintassero la loro proprietà cosa succederebbe? O se magari  i cinghiali invadessero i terreni  del vicino cosa importerebbe a lei caro Enrico Pensarci un pochino prima di scrivere cavolate no eh??????? Baghy

  3. Giovanni Aiello scrive:

    Enrico che ne dici di darglieli te i soldi per il “recintino”. Non te lo dico per spirito polemico, ma perchè forse non hai letto bene quanto sopra.

  4. Lazy Dog scrive:

    Penso che la signora abbia perfettamente ragione. I danni dovrebbero pagarseli gli ambientalisti che vogliono proteggere gli animali. 

  5. Marco C scrive:

    Se fossi io il proprietario dell’orto troverei il modo di prelevare qualche chiletto di proteine che farebbe molto bene al benessere dell’ortolano e della natura stessa. Purtroppo con quella povera pensione e visto che nessuno si preoccupa dei danni che riceve farei tutto da autodidatta pur di sopravvivere. Nel peggiore dell’ipotesi al fresco esistono pasti caldi e sicuri, alloggio, acqua calda, TV sanità e medicine gratis. Bruttissimo a dirsi ma squallidissima realtà.

  6. Ezio scrive:

    Bellissima e piena di malinconia questa lettera. La malinconia del Paese ove chi è deputato e strapagato per  risolvere i problemi, in genere riesce a peggiorarli.

  7. enrico scrive:

    Il comune di sua residenza dovrebbe fare qualcosa altro che animalisti, e comunque mi pare che non si parli di 2 km di recinto ma di un’orto casalingo, non esiste che in campagna non si recinti l’orto

  8. gerardo scrive:

    SONO UN PERITO TECNICO SCIENTIFICO ESPERTO  BIOLOGO della SELVAGGINA e PERITO FORESTALE INTERNAZIONALE  ,DIRIGENTE  di un grande territorio in Germania GESTIONE FLORA E FAUNA  :conosco benissimo i problemi con questo animale come il cinghiale,sono tre Anni che cerco di aiutare il Ministero ,il Corpo Forestale e Provincie e Regioni ITALIANE  ,e di risultati ZERO Ho provato a fissare appuntamenti ,ghi ho spiegeto come si caccia questo animale ,so che siete disperati ma io lotto da tre  Anni .e la verita e che loro se ne ftregano di voi ,CONTADINI ,Proprietari di vigneti ,e tutto il resto il nostrro pese e messo malissimo e la cosa piu grave sta che loro non accettano nessun aiuto ,ecco perche la situazione e arrivata al collasso e loro non sono in grado a risolvere la questione!  i DOTTORI ITALIANI  tutti Dottori e tutti PROBLEMI offro il mio aiuto anche come informazione Cell Italiano 3891430394.Speriamo che i nostri politici cambiano idea. Saluti Gerardo

  9. Giacomo scrive:

    Caro Gerardo questo ti fa onore, ma l’Italia non è la Germania, anzi non è nemmeno più l’Italia e diventata terra dei padroni.  :-?  Salutiamo

Leave a Reply


1 + 8 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.