Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Bello sarebbe poter dire : fra poco si inizia

| 4 settembre 2013 | 4 Comments

Renzo StellaBello sarebbe poter dire : fra poco si inizia.

Si ricomincia a respirare ancora profumo di campagna. Ci si troverà nuovamente a levarsi dalla faccia sudata, per gli ultimi calori estivi ,quelle fila di tela di ragno che ci avviluppano mentre passiamo tra le frasche umide di rugiada ; fastidiose e appiccicose quanto utili. Si scaccerà quella vespa o ape insistente che pare abbia preso di mira la nostra figura. Ci scopriremo ancora una volta strafatti di adrenalina alla vista del nostro ausiliare che sente insistentemente l’odore della preda e ne segue deciso la traccia, bello come il sole; saremo orgogliosi del nostro cucciolone che tanto ci regala in manifestata arte . Lo vedremo finalmente fermo, quel bel cane , masticare l’aria ,con lo sguardo fisso verso quel ciuffo d’erba poco più alto da dove sappiamo esploderà fragoroso il volo del selvatico; vero o finto di voliera che sia .
Automatico sarà il nostro movimento nell’imbracciare, il dito andrà nel posto giusto al momento giusto e l’occhio collimerà il mirino con quell’uccello che ,veloce quanto basta, il più delle volte ci lascerà nelle narici solo l’odore di polvere bruciata, nelle orecchie il suono violento e maleducato dello scoppio ; e vedremo quelle piume allontanarsi beffarde. Fa nulla, ci riproveremo. Il nostro amico ci scruta dal basso con lo sguardo interrogatorio di chi non si aspettava una padella simile . E si ricomincia a cercare un’altra traccia, contando solo sull’istinto dell’animale ausiliare che forse la ritroverà , a noi la speranza di non ripetere lo sbaglio di poco prima, per onorare il suo lavoro e per non cercare stupide scuse dando la colpa all’arma, alla stanchezza o al non aver dormito la notte prima.

E intanto si pensa, ci si asciuga la fronte e si beve un sorso d’acqua dalla borraccia, e si pensa ancora. Ci passano davanti come su di un grande schermo tutte le parole lette, scritte, sentite durante il lungo periodo di inattività . Parole che nella stragrande maggioranza dei casi fanno parte delle solite menzogne da salotto per destabilizzare una attività umana che si colloca senza dubbio alcuno tra le più antiche esistenti, la stessa che ci ha permesso di essere quelli che siamo; fu prima motivo di sopravvivenza fisica, poi lo divenne soprattutto mentale , forse ora non del tutto necessaria per avere cibo in tavola, sicuramente ,assolutamente, lecita e necessaria per consentire alla specie uomo di sentirsi ancora vivo e con la consapevolezza di far parte sempre del vertice della catena alimentare, così come Natura vuole ; non dimenticando mai il ruolo preponderante di salvaguardia di quella stessa Natura che altri, poco attenti, pensano di noi che si voglia distruggere . Nulla di più falso e fazioso.

Ad ogni piè sospinto, ad ogni trasmissione che tanto ci piace, ma che ci ipnotizza inesorabilmente, c’è sempre il personaggio che non lesina la frase che lo erige a difensore dello spazio : sono contro la caccia … dice, magari già pregustando l’ora del pranzo dove le sue fauci sbraneranno senza pietà qualche piatto a base di carne di manzo, pollo, fagiano, lepre o altro animale commestibile. Importante è però non essere stato personalmente l’artefice del sacrificio, soprattutto sentirsi appagato per aver sputato sentenza nel microfono acceso, facendo contenti i Produttori, la Regia e se stesso in una sorta di : sono vestito alla moda e penso con la moda, quindi sono …figo …

Poi ci sono i TG, i giornali, le riviste, i discorsi senza senso di alcuni benpensanti che sparano a zero sulla Caccia e sui Cacciatori; lo fanno senza se e senza ma , l’importante è farlo, sempre e comunque… anche dirottando su questo ostico argomento temi in cui la caccia starebbe come la panna dolce su una torta salata al peperoncino e salsiccia . Importante è pesare bene le Menzogne, centrandole perfettamente nel mirino e sparandole al momento giusto ; incastrando nell’angolo di un virtuale ring quelle menti che ,purtroppo, — hanno altro di più importante a cui pensare — e affermazioni così pesanti su , ad esempio, stragi di animali di portata Biblica, stragi di passanti innocenti presi a fucilate perche passeggiavano davanti al cane , incidenti dovuti ad imperizia totale, demenza del cacciatore che spara troppo e senza guardare, pallini che rompono vetri di abitazioni , gatti domestici uccisi per divertimento, guerra totale …..Bhè, inutile andare avanti ,lo sappiamo tutti, ma queste menti di cui dicevo sopra, seppur intelligenti ed attente si rendono conto solo dopo di essere state turlupinate nella maniera più indecente e, forse per un istinto di conservazione e un pizzico di vergogna , non ammetteranno mai di non essere in sintonia con quanto sentito . Sentito, mai ascoltato ! Questo è un problema .
L’altro grave danno, ed è il peggiore , consiste nel fatto che certi metodi da pubblicità sleale non vengono quasi mai contraddetti e combattuti da chi ne avrebbe sia la capacità che il potere, noché il dovere .
Non mi/ci resta che piangere , come diceva qualcuno. Da parte mia , nel mio piccolissimo mondo combatterò fino alla fine per la verità, che non è la Nostra verità, bensì : LA verità. Basta pensarci sopra usando quello che il Buon Dio ci ha dato : il cervello .
Vi lascio alle solite elucubrazioni, attenti al fegato e … IN BOCCA AL LUPO A TUTTI, e SICUREZZA INNANZI A TUTTO IL RESTO …. Mi raccomando

Renzo Stella

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , ,

Category: Dite la vostra

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Springer scrive:

    Renzone mio bello :-D…te l’ho detto a suo tempo e te lo ridico adesso : Tu dovresti scrivere gli editoriali su Diana al posto di Ramanzini ( non me ne voglia quest’ultimo )…. Come sempre : Complimenti !!  :wink:
     

    • Marcello Lentini scrive:

      Ciao SpringerONE, perdonami se faccio notare un piccolo errore, Ramanzini scrive editoriali sul “Il cacciatore italiano” organo della FIDC, mentre è Rodolfo Grassi che scrive su DIANA, ma no cambia nulla su quanto hai detto per Enzo sono d’accordissimo. (n)

  2. fiore scrive:

    Renzo tutto perfetto, non fa una piega, aggiungerei anche che oltre al buon Dio che ci ha dato un cervello, la Natura ci ha insegnato a procurarci il cibo e non mi pare che abbia detto di lavorare per fare soldi e con quei soldi andare a uccidere una fetta di carne o di pesce o anche della cicoria in un banco frigo del supermarket, io vado a caccia anche per questo, ritengo sia molto più onorevole sia per la preda che per il predatore.
    un salutone e in bocca al lupo
    ps. con le tortole ho fatto il pieno erano anni che non succedeva :)  

  3. Alessandro federighi scrive:

    Come al solito grande Renzo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (:i) (:i) (:i) (:i) (:i) (:i) adiosu!!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Reply


+ 5 = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.