Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Sondrio: Anche i selecontrollori potranno sparare ai cinghiali

| 3 settembre 2013 | 1 Comment

CinghialiaSondrio: Anche i cacciatori di ungulati potranno sparare ai cinghiali

Lotta all’invasione dei cinghiali: la Provincia adotta la linea dura e concede i cacciatori di ungulati la possibilità di abbattere, durante la stagione venatoria, gli esemplari di suide avvistati sul territorio. Il provvedimento è stato preso all’indomani dell’intensificarsi dei campi e dei prati danneggiati dai cinghiali in Bassa Valle, soprattutto sul versante orobico del Morbegnese, dove sinora il fenomeno era molto più contenuto rispetto all’area geografica opposta, quella delle montagne retiche.

Settimana scorsa è stato avvistato un furgoncino dal quale sono stati liberati una ventina di cinghiali – fra i quali alcuni capi incrociati con maiali – sopra la località Dossa nel comune di Cosio Valtellino. «Ribadiamo che allevare e rilasciare in natura questi animali è un atto illegale e irresponsabile che ha causato e continua a causare numerosi e ingenti danni al territorio provinciale e alle sue attività» dicono da palazzo Muzio. La popolazione complessiva di questi selvatici ammonta a diverse centinaia di esemplari, in prevalenza diffusi sul fondovalle della Valchiavenna, nei comuni di Delebio, Cosio, Ardenno, Buglio, Torre Santa Maria e Val di Togno. Così ieri a Sondrio è stata approvata la delibera di giunta con la quale la Provincia ha deciso di potenziare l’azione di controllo selettivo del cinghiale.

Come si specifica dal Servizio Caccia della Provincia di Sondrio «non si tratta di una vera e propria azione venatoria, ma di un intervento di pubblica utilità e a titolo facoltativo».

http://www.laprovinciadisondrio.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Cinghiale, Lombardia

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Springer scrive:

    Settimana scorsa è stato avvistato un furgoncino dal quale sono stati liberati una ventina di cinghiali – fra i quali alcuni capi incrociati con maiali – 
    ______________________________________________________________
    Conosco molto bene quelle zone che frequento da piu’ di quarant’anni . Se ne liberano a venti alla volta ( incrociati con Maiale per di piu’ ) ormai il danno e’  fatto e sbarazzarsene sara’ veramente difficile se non impossibile…  :(

Leave a Reply


+ 6 = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.