Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Campania: due proposte dell’EPS

| 2 settembre 2013 | 16 Comments

epsLettera iniviata all’ Assessore Regionale Agricoltura Foreste Caccia e Pesca Della Regione Campania Preg.ma On. Daniela NUGNES

Alla luce degli ultimi eventi che hanno caratterizzato questo scorcio d’inizio d’annata venatoria per la stagione corrente, in considerazione del fatto che tutte le parti interessate, oramai, hanno bisogno di ritrovare il giusto equilibrio e la giusta stabilità, in maniera tale da avere, tutti, tranquillità certa dal punto di vista faunistico venatorio;
La scrivente Organizzazione Venatoria “Eps Campania”, le fa presente e le sottopone n. 2 proposte (una a breve ed una a medio termine) da valutare ed eventualmente attuare in sede di concertazione, con tutte le parti ed i soggetti interessati (Associazioni Venatorie, Organizzazioni Agricole, Associazione di protezione ambientale, Province ed AA.TT.CC.) riuniti attorno ad un unico tavolo tecnico faunistico regionale.

Partendo dalla disamina della casistica giurisprudenziale degli ultimi tre anni e dalla L.R. 26/2012 e s.m.i., in attuazione di quanto stabilito dalla L. 157/92, nella completa applicazione della norma statale e regionale di recepimento, si propone:

1) In assenza di dati scentifici certi, apertura unica generale della stagione venatoria la terza domenica di settembre, ivi compreso nelle aree Natura 2000 (Sic e pSic), eventualmente prevedendo max tre giornate di caccia a settimana fisse e non a scelta e specifica V.I. per ogni singolo Sic. Con contestuale emanazione del calendario venatorio entro e non oltre il 15 giugno di ogni anno.

2) Ridefinizione e riprogrammazione della pianificazione faunistico venatoria regionale, secondo le percentuali espressamente dettate dalla legge quadro L.157/92: “il territorio agro-silvo-pastorale dovrà essere destinato”: per il 30% alla protezione della fauna selvatica; il 15% del territorio ASP da destinare alla gestione privatistica della caccia; la rimanente parte del 55% di territorio ASP destinato a caccia programmata, questo anche in considerazione della “Riorganizzazione delle aree protette regionali, del sistema parchi urbani di interesse regionale, nonché dei siti della Rete Natura 2000.” – Reg.Gen.n.327 in attesa di approvazione.-

Sicuri, di avere certa risposta, le porgiamo
Cordiali Saluti

Eppiesse CAMPANIA
Ente Produttori Selvaggina

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Campania, EPS

Comments (16)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. gerry scrive:

    Non solo un religioso silenzio,bensi un azione concreta per quanto possa servire,un presidente di associazione  si è costituito in giudizio con relativo risarcimento contro il wwf.Non vedo la sua azione riportata al momento in alcun sito,gruppo o blog estraneo a quello suo.Sarà forse che non l’ha pubblicizzato (percio non faccio nome ma vi invito a cercare dove è pubblicato)perchè teme le solite sterile critiche e commenti da parte degli altri.Io nel frattempo apprezzo e lo dico,dopo 25 anni ho lasciato una blassonata, solo grande a numeri di iscritti,la quale si è fossilizzata solo nel cullarsi sui propri allori.Nella speranza e quasi certezza che i piccoli ,anche se hanno sbagliato nel passato,si stanno a ravvedere.Diamogli con il nostro appoggio sincero e costruttivo, di fatto e non solo a chiacchiere, i mezzi per resettare tutto e ripartire con il piede giusto .Dopo un terremoto o una grande guerra,ci vuole tempo per ricostruire una grande citta,per il nostro mondo è lo stesso,dopo aver TOLTO e RIPULITO la citta dalle macerie con la ruspa ,non con le chiacchiere,a tutti noi ci tocca rimbboccare le maniche e non solo aspettare la manna del cielo piangendoci addosso.
     
       i

  2. lupo 53 scrive:

    siamo ancora a questo? sarebbero queste proposte “sensate”? saluti ai tutti i “poveri “cacciatori.lupo 53 (Maio Ca)

  3. Giacomo scrive:

    ivi compreso nelle aree Natura 2000 (Sic e pSic), eventualmente prevedendo max tre giornate di caccia a settimana fisse e non a scelta e specifica V.I. per ogni singolo Sic.
    ——————————————————————————————————–
    Con il dovuto rispetto alle vostre proposte vorrei dire : ma vogliamo scherzare ? Quelle che hanno messe nelle zone a protezione speciale ZPS, SIC e pSIC voi le chiamate giornate di caccia ? Ma come si possono chiamare giornate se hanno messo la caccia dalle ore sette fino a mezzogiorno in queste aree ! Ma lo sanno come si caccia in montagna ? Ci vogliono a volte qualche ora per salire e un’altra per scendere A PIEDI senza cacciare !! Per arrivare sulla parte di territorio cacciabile e cosa resta circa tre ore di caccia, ma volete scherzare ? Avete permesso in provincia di Salerno di fare ZPS su un territorio appenninico con un’area molto vasta, unica zona forse rimasta per la caccia in montagna per poi ridurre ancora con questo calendario giorni e ore di caccia. Le ZPS ecc. devono essere prese nei parchi e zone già vietate alla caccia, perche con queste riduzioni hanno posto ulteriori limiti e preso ulteriore territorio, ma dò caxxo dobbiamo più andare a caccia ? E poi per giunta voi dell’EPS venite a dire anche che i giorni di caccia devono essere fissi e non a scelta? Ma come la cacciate la migratoria, ma avete idea che noi migratoristi aspettiamo quelle poche giornate buone di passo per cacciare e se queste giornate capitano fuori da quei giorni fissi ci dobbiamo attaccare al tram. Ne state facendo di tutte e di più non varrebbe la pena neanche rispondervi, lo facciamo solo per insegnarvi un po a rivedere quello che proponete per iscritto, non certo da esperti della caccia. Andate piuttosto a parlare con questi che hanno messo queste ulteriori limitazioni nelle aree Natura 2000 e fatevi spiegare con quale concezione mettono in essere queste aree e le limitazioni alla caccia. NON VANNO BENE DEVONO ESSERE CAMBIATE, e riproposte come era prima nelò vecchio calendario. Salutiamo

  4. luigi da sorrento scrive:

    SAREI CURIOSO DI VEDERE IL TESSERINO REGIONALE DEL SIGN. VENDITTI…E’ SICURO CHE CI VA A CACCIA??? RICHIEDO A GERRY:  QUAL’E’ QUESTA ASSOCIAZIONE????

  5. vincenzo scrive:

    Eps:continuiamo a tagliarici i @@@@ tre giornate fisse!!Già ci hanno tolto il lunedi possiamo almeno sceglierci gli altri 4 giorni rimanenti!Ischia è Sic abbiamo solo un po’ di passo dal 20/10 alla prima settimana di novembre poi il NULLA!! Se volete altri 900 cacciatori in meno in Campania fate pure!da noi dovrebbe essere aperta almeno in quel periodo 7 giorni su 7 visto che siamo ridotti a tre settimane di passo!!!

  6. Eps scrive:

    Chiarimenti alla nota EPS:
    nella nota inoltrata si legge: EVENTUALMENTE 3 GIORNATE FISSE
    e non si propongono 3 giornate fisse.

    Poi si chiede la Valutazione di Incidenza V.I. per ogni singolo SIC.
    Quindi in base alla V.I. per ogni singolo SIC, EVENTUALMENTE anche 3 giornate fisse, se dalla valutazione di incidenza dovesse essere rilevata tale esigenza.
    Attualmente sono 3 a sceta su 4.

    Certamente i SIC delle Isole e di qualche area della penisola, non hanno nulla a che vedere con tutti gli altri SIC della Regione Campania, non a caso la norma stabilisce V.I. per ogni singolo SIC.

    Si ribadisce che per le isole, l’attività venatoria è sempre stata trattata come una prerogativa a parte, infatti tali aree dal punto di vista faunistico venatorio sono totalmente diverse dal resto dei territori della Regione Campania, e come tali, dovranno avere per forza di cose una regolamentazione propria esclusiva ed autonoma, diversa da tutte le altre aree ricadenti nella rete Natura 2000.
    Ed infatti in ogni CTFVR l’Eps si è sempre distinta per proporre per le aree Sic, e non per le Zps, ricadenti sulle isole apertura generale come in tutta la regione campania e tre giorni a scelta su cinque…daccordo…… all’amico gigino da sorrento, vedi che sul tesserino regionale se continua così l’andazzo non segnerà più niente nessuno…
    cordialità

    • max scrive:

      Ma Benedetto Dio ma siamo nella merda più assoluta e voi invece di fare proposte attuali fate proposte che non c’entrano nulla,ma come è possibile essere così fuori contesto.frutto di non conoscenza.Fate un ctfvr,motivate ancora di più con delibera aggiuntiva alcune specie come tortora e quaglia,spiegate che la mobilità non esiste più e mandateci a caccia,in tre parole ho smontato il ricorso wwf fate fare un decreto correttivo alla nugnes e mandateci a caccia e dite meno amenità

    • luigi da sorrento scrive:

      All’EPS ,GiGGINO da Sorrento,continuera’ a riempire il suo tesserino di crocette(e beccacce) in Basilicata, come ha sempre fatto…..se sto portando avanti qualche battaglia e’ per miei colleghi,soprattutto giovani che possono andare a caccia,per vari motivi, solo in Campania e che si affidano a voi per avere ancora un posto per andarci a caccia……!!?Fra l’altro a me brucia particolarmente poiché sono un vostro tesserato….e non mi e’ andato giu’ per niente la vostra comunella con l’illustre SORRENTINO…..da buon intenditor….

    • vincenzo scrive:

      x Eps:tentativo di arrampicarsi sugli specchi,prima proponi tre giornate,per poi corregger il tiro dimentidoti totalmente di alcune realtà che ci sono in regione!
      Per molti di noi raggiungere terraferma con auto e traghetto al seguito è troppo oneroso,devi almeno sostare una,due,tre notti in albergo,non è giusto che dobbiamo pagare le stesse tasse di chi più fortunato può scegliere nella stessa giornata,nel giro di qualche ora dove poter cacciare!Non ci sono ungulati,non ci sono acquatici,SOLO qualche tordo e beccacce durante il periodo di passo,e dobbiamo augurarci a novembre inoltrato dicembre  e gennaio che la neve inondi il Vesuvio per poter sperare di incontrare qualche beccaccia o tordo,ecco la realtà dell’isola,dovete IMPEGNARVI(dato che vi PAGHIAMO) per toglierci tutti questi divieti e restrizioni che ci hanno “rifilato” senza aver fatto nessuno STUDIO DI SETTORE!!Solo perchè un dirigente anticaccia in regione si è svagliato la mattina e per punirci ci ha dato questa ennesima inc@@@ata(VIA VAS)!!!
      Poi mi piacerebbe anche sapere CHI,COME,DOVE E QUANDO ha deciso (consultando i cittadini dei comuni interessati?)di far diventare Sic o Zps tutte queste aree in campania,manco se non bastavano 2 parchi nazionali ed altri regionali e VOI ,AAVV cosa AVETE FATTO PER IMPEDIRE TUTTO CIO’???

  7. gerry scrive:

    Luigi,quel signore ,al sottoscritto che gli faceva mancanze che si andavano delineando per il come sarebbe uscito il calendario di quest’anno,ed a che pericolo andava incontro grazie anche al permissivismo nascotto della magioranza delle associazioni unite causa SVI Campania,egli mi assicurò che quest’anno avrebbe seriamente protestato con azioni concrete nei confronti di chi ci avrebbe dannegiato.Cosi sul sito della sua federazione,cui ti invito ricercare per il motivo che cito sopra, constato  che ha messo in pratica quello che mi diceva .Per me è gia qualcosa,dopo anni di mie proposte e consigli caduti sempre nel vuoto per tornaconto proprio.Di più a quanto detto sopra “nin sò”.Per me il passato non ritorna,bello o schifoso che sia stato,ma di certo la mia fiducia non sarà più concessa senza chiedere ,a chi diamo i nostri soldi e ci devono difendere ,”a chi,dove,quando ,perchè,chi sei,che vuoi,etc.etc….e cosi spero che si comportino  tutti i cacciatori , uniti e combattenti .

  8. Pask scrive:

    INCREDIBILE …. SI CONTINUA AD ANDARE INDIETRO ….. CARI DIRIGENTI CHE AVETE PARTORITO QUESTA ENNESIMA CAC…..TA ….. ANDATE A CASA

  9. *Antonio scrive:

    Da quanto sopra espresso, risulta evidente che per quel che riguarda Ischia e la quasi totalità SIC a cui essa appartiene, Eps non è al corrente del fatto che il lunedì è ulteriore giornata di silenzio venatorio e che è consentito cacciare solo dalle ore sette a mezzogiorno nei tre giorni su ” quattro” a scelta.
    Molto apprezzabile il vostro impegno, ma è chiaro che la continuata “disgregazione” venatoria non potrà mai portarci a quella unione di intenti nesessaria per far fronte ad un “nemico” sempre più forte e sempre più capace di colpire  le nostre debolezze al fine di manifestare la sua inattacabile “onnipotenza”. Saluti dall’Isola D’Ischia. *Cacciatore a vita

  10. Antonio scrive:

    Eps quello che chiedete e gia previsto dalla legge 157. Per quanto concerne le giornate non vi bastano le limitazioni temporali che ci infliggono ogni anno, ne proponete altre, ma allora facciamoci male da soli. Per cortesia smettetela di scrivere idiozie e fate cio per cui siete nati difendere i cacciatori e non le vostre poltrone. Senza cacciatori niente poltrone,  occhio che ci state riuscendo

  11. GIGI..(ilgermano56) scrive:

    EPS…….Ente Protezione Selvaggina..così l’acronimo è più azzeccato… (:n) 

  12. vincenzo scrive:

    Antò scusami non confondiamo dalle 07 alle ore 12.00 è solo nelle Zps e per fortuna non nei Sic,altrimenti(2 ottobre a parte,altra por@@ta)avrei già appeso il fucile al chiodo!!!
    da calendario venatorio:”Al fine di limitare il disturbo arrecato dall’esercizio venatorio alle specie di avifauna tutelate, nelle
    Zone di protezione speciale (ZPS) la caccia è consentita solo dalle 7:00 alle 12:00.”
    Parla SOLO di Zps grazie a Dio

Leave a Reply


+ 6 = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.