Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Campania: Eps scrive ai presidenti degli ATC

| 26 agosto 2013 | 4 Comments

LETTERA dell’ EPS A TUTTI I PRESIDENTI dei Co.Ge. degli AA.TT.CC.
della Regione Campania

eps_terniCari Presidenti, siamo oramai a poche ore, dall’alba delle nuova stagione venatoria, e sono ancora tanti i cacciatori campani, che non avendo pagato l’anno scorso i 31 euro alla Regione Campania destinati per esercitare la caccia all’avifauna migratoria, non possono esercitare la stessa, in questa nuova prossima stagione che è alle porte, perchè non hanno ottemperato entro il 30 di giugno.
In considerazione del fatto che la stessa Regione Campania ha calendarizzato la modifica a questa parte della norma (art. 36 della L.R. 26/2012) entro fine di quest’anno, (perchè osservata dalla Corte Costituzionale) per cui i 31 euro che i cacciatori campani andranno a versare ai rispettivi ATC di residenza venatoria, saranno solo per potervi esercitare la caccia alla fauna stanziale, inoltre il calendario venatorio è stato emanato ben oltre il 15 giugno così come stabilito per legge.
Si chiede di riunire i propri Co.Ge. e di predisporre una lettera indirizzata agli uffici regionali preposti e all’Assessorato al ramo, che in più di una occasione si è dimostrato sensibile alle problematiche del mondo venatorio, per chiedere una deroga per i nostri cittadini cacciatori che al momento si vedono precludere tale attività, in maniera tale  che possano esercitare la caccia alla migratoria in questo anno di transizione, che tra le altre cose è il tipo di caccia più praticato in Regione Campania per usanza e tradizioni.
Confidando in un impegno di tutti i Presidenti in indirizzo si porgono cordiali saluti Inoltre si ricorda che entro la terza domenica di settembre sarebbe opportuno approvare i piani di prelievo per la stanziale da parte dei Co.Ge

Eppiesse CAMPANIA
Ente Produttori Selvaggina
1 E.P.S. (già U.R.B.; R.D. 10/4/1936 n. 858 – Ente di diritto pubblico: R.D. 16/6/1939) ( Ente Morale e Associazione venatoria riconosciuta:
D.P.R. 23/12/1978 G.U. 5/3/1979 n. 63 Legge 11/02/1992 n. 157 art. 34 comma 5 S.O. GU 25/2/1992 n. 46)

 

 

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

 

Tags: , , ,

Category: Campania

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Eps scrive:

    la Legge 11 febbraio 1992, n.157:
    all’articolo 12, comma 5, stabilisce che l’esercizio venatorio può essere praticato tra l’altro
    nell’insieme delle forme consentite e praticate nel territorio destinato all’attività venatoria
    programmata;
    all’articolo 14, comma 5, nell’ambito della gestione programmata della caccia, stabilisce tra
    l’altro, che ogni cacciatore, previa domanda all’amministrazione competente, ha diritto
    all’accesso in un ambito territoriale di caccia nella regione in cui risiede e può aver accesso ad
    altri ambiti o ad altri comprensori anche compresi in una diversa regione, previo consenso dei
    relativi organi di gestione;
    tale Legge non impone alcuna restrizione all’esercizio venatorio su avifauna migratoria
    negli Ambiti Territoriali di caccia a cui i cacciatori possono accedere, per cui sarebbe possibile un correttivo in deroga alla nosrma per quest’anno di transizione;

  2. max scrive:

    DEVE ESSERE MESSA UNA POSTILLA IN CUI SI DICE PER LA STAGIONE CORRENTE SI ANDRà CON MIGRATORIA LIBERA VISTO CHE GLI ATC HANNO FORMULATO LE GRADUATORIE SECONDO MOBILITà LIBERA NON LASCIANDO POSTI ALLA MOBILITà PROGRAMMATA.E LA MOBILITà PROGRAMMATA AVVERRà DAL PROSSIMO ANNO.
     
    SIETE CAPACI DI FAR ARRIVARE QUESTI MESSAGGI AL CONSIGLIO REGIONALE?
    OPPURE CI TROVEREMMO NELLA SITUAZIONE DI ESSERE IMPRIGIONATI NEL NOSTRO ATC?

  3. Giacomo scrive:

    Se hanno messo l’uscita del calendario al 16 Giugno per legge ed il pagamento della migratoria per legge al 30 Giugno, vuoldire per me che il legislatore ha dato modo di vedere prima il cammello a chi deve pagare la tassa  e poi pagare, o no ? per cui se mi fai uscire il calendario OLTRE LA DATA DEL 30 GIUGNO se non sbaglio a me che sono scemo  :-D  sembra proprio che ho diritto ad una proroga nel pagare la tassa, è chiaro ? :wink:  Aieeeeh! E speriamo che lo capiscano ! Salutiaaamo

Leave a Reply


2 + 4 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.