Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Fidc Caserta: La Regione Campania sventra la caccia

| 14 maggio 2012 | 13 Comments

La Regione Campania sventra la caccia

La Campania da secoli subisce cambiamenti assurdi finalizzati a nascondere intolleranze e abusi.
La grande Matilde Serao, ne “Il Ventre di Napoli” dice che lo sventramento nasconde sempre un vuoto culturale oltre che la malafede.
Un governo di una regione non può non sapere e seguire le indicazioni di personaggi interessati al guadagno ed al successo a tutti i costi.
Un governo illuminato deve ascoltare l’altra parte perché è in possesso di statistiche, relazioni, studi e strumenti per poter agire con giustizia.
Ma la giustizia sociale è cosa rara oggi in politica dove è stato individuato “l’agnello sacrificale: Il popolo indifeso”.
In Campania ad essere sacrificato è anche “il popolo dei cacciatori” che con un’assurda modifica della legge regionale sulla caccia renderà la stessa non fruibile dalle classi più umili e dagli anziani che sicuramente rinunceranno ad una loro grande passione che poteva rendere più accettabili le loro condizioni di vita.
Per questa gente, come sempre nella storia di questa bella ed infelice terra, sono venute meno le difese ed ecco che a loro sono indirizzati gli abusi ed i soprusi.
Per la politica abbiamo il voto che può cambiare qualcosa; ma anche l’associazionismo venatorio deve svolgere un vero e proprio ruolo di rappresentanza, cosa che non si è verificato in questa triste vicenda.

Belardo Giovanni
Segretario Provinciale Federcaccia Caserta

http://www.ladeadellacaccia.it

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: Campania, Federcaccia

Comments (13)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. domenico scrive:

    Filamente vi rendete conto di quello che avete fatto per anni, e cioè abusato della vostra superiorità di iscritti siamo giunti ai titoli di coda grazie a voi per la caccia in questa regione, e per quello che state facendo…………………Siete mitici come associazione……………………….

  2. giuseppe scrive:

    non vale neanche la pena rispondere,le associazioni rispecchiano la politica e vedete bene come siamo combinati vicino al fallimento economico come nazione e alla fine della caccia in campania.
    giuseppe

    • francesco scrive:

      salve sono franco un cacciatore sto leggendo adesso i vostri messaggi volevo chiedervi cosa sta succedendo quali modifiche ci sono potreste spiegarmi di preciso cosa succede mi hanno accennato qualcosa ma non di preciso grazie

    • francesco scrive:

      salve sono franco un cacciatore sto leggendo adesso i vostri messaggi volevo chiedervi cosa sta succedendo quali modifiche ci sono potreste spiegarmi di preciso cosa succede mi hanno accennato qualcosa ma non di preciso grazie

  3. mario scrive:

    Concordo pienamente con quanto detto nei due post precedenti, la situazione delle varie associazioni venatorie rispecchia molto da vicino la politica di questa regione e definire fallimentari entrambe è a dir poco un eufemismo!!!!!!!!! Capitani di ventura incapaci, incompetenti ed inadatti al ruolo che rivestono, attaccati soltanto alla poltrona che occupano grazie purtroppo anche ai voti di noi cacciatori. Sarebbe bello che nessuno quest’anno richiedesse il rinnovo dell’ATC ma la nostra è una apssione che ci porta a superare ogni sopruso nei nostri confronti. 

  4. vincenzo scrive:

    Ti sbagli Mario,la mia passione è SMISURATA ma questa volta la corda l’hanno tirata troppo e si è spezzata!Siamo in parecchi,credimi che quest’anno non rinnoveremo se le cose rimangono così!E’ una p@@ata vera e propria!Consiglio vivamente a chi non ne puo’fare a meno di rinunciare alla stagione venatoria di farsi l’assicurazione privata!Come ho letto in tanti altri interventi e blog ce ne sono parecchie che fanno le polizze e costano anche meno di quelle delle aavv!!!

  5. giuseppe scrive:

    ma la porcata che ci e’ stata fatta si ritorce contro le associazioni venatorie, in primis assicurazione distante 100 miglia da quelle venatorie se il calendario venatorio cambia,l’assicurazione e’ d’obligo,ma per l’atc che se lo prendano dove sanno,io salernitano non mi serve,dove vado a caccia se non c’e’ territorio? le zone contigue se precluse e’ un soppruso,ma perche’ non pagano i miei stessi balzelli allo stato? cos’e’ hanno 1 territorio loro non italico?i fax-le prenotazioni se le facciano per l’ospedale,da parte mia vado a caccia  in basilicata se  danno i tesserini,altrimenti poso il fucile e mi diletto solo con i cani in italia, 4 giornate in bulgaria a quglie e 4 giornate a beccacce mi bastano all’estero,spendo quando in italia per le uscite a vuoto,il resto funghi e uscite con i cani,ma da noi i soldi dei nostri contributi li devono prendere da qualche altra parte.
    giuseppe

  6. vincenzo scrive:

    Ma ragioniamo:173.16+66.62+31+31+70(assicurazione 70 quest’anno?),mettiamo che siamo ai primi di novembre,termino il mio turno di lavoro alle 14.00,il tempo è bello,se voglio farmi un giro a bekke o il rientro a tordi se non ho prenotato anche nel mio atc non ci posso andare???
    STANNO FUORI DI TESTA,DAVVERO FUORI DI TESTA!!!Ed in base a quale criterio o ricerca scientifica ci sono concessi 30 giorni alla migratoria e oltre 60 alla stanziale che è inesistente? Non dovrebbe essere il contrario,non dovrebbero essere tutelati di più i fagiani,starne ecc….??Ce lo spieghi quel grande “scienziato”che con un” colpo di genio” ha varato l’emendamento in regione il 28/01??Sa perchè oltre ad essere incazzato nero,sarei proprio curioso di capirne le motivazioni!!!!

  7. fabrizio scrive:

    e’ un dato di fatto che l’ origine di tutti i mali della caccia, dei quali ORA ci lamentiamo, e’  la  legge 157/1992, che contiene una serie di vessazioni e divieti che non hanno nulla a che vedere con al tutela della fauna selvatica, e il cui evidente scopo e’ demotivare i cacciatori. 
    nel 1992, dopo che la lobby animalista aveva perso un referendum, erano davvero imprevedibili i danni che avrebbe fatto una simile legge ??
    per il resto………chi ha orecchie per intendere, intenda……
    un saluto al popolo cacciatore
                                                                   Fabrizio

  8. Traica Roberto scrive:

    La Regione Campania sventra la caccia
    ————————————————————

    E ce ancora chi vi difende , per fortuna che io non vi ho mai conosciuto . (dw)  

  9. DIOMEDE F. scrive:

    LA CACCIA DOVREBBE ESSERE UNA PASSIONE VERA E SERIA NON COME L’ANNO FATTA DIVENTARE QUESTE SPORCHE ASSOCIAZIONI POLITICANTI!!!!!!! MA SIATE SERI I CACCIATORI SONO DEGLI ONESTI CITTADINI CHE HANNO IL SACROSANTO DIRITTO DI POTER PRATICARE QUESTA LORO PASSIONE CON TRANQUILLITA’  E GRANDE SERENITA’ ,COSA CHE NON SUCCEDE DA INNUMEREVOLI ANNI !!!!!!! SVEGLIATEVI E’ ORA DI CONPORTARVI  NEL MODO GIUSTO COME SI ASPETTANO QUEI POCHI ISCRITTI CHE VI SONO RIMASTI !!!!

  10. dardo scrive:

    cari amici cacciatori come mai ci lamentiamo sempre e la federcaccia continua ad essere sempre l’associazione con più iscritti? ……………quando mi risponderete a questa domanda con qualche giustificazione cercherò di capire attualmente vedo solo lamenti senza prese di posizione!

  11. giuseppe scrive:

    credo proprio che quest’anno in tantissimi poseranno il fucile,la situazione economica e’ grave per la maggior parte,perdite di lavoro,cassa integrazione,figurarsi se la caccia e’ la principale motivazione….se poi mettiamo che devo pagare € 173 + 52(stato e regione) + ipotetiche € 62 per atc + € 65 per l’assicurazione per non potere andare da nessuna parte nell’atc salernitano,+ € 80 per un mese in basilicata…vedete bene che siamo all’assurdo,vado a caccia da una vita,ma credo che forse solo i giovani..pochi rinnoveranno,tra parcomania e balzelli assurdi ci sono riusciti,la caccia in campania e’ morta,ma non perche’ l’anno vinta gli ambientalisti,ma sono i nostri rappresentanti innetti e mangioni ad averne decretato la fine.
    giuseppe

Leave a Reply


2 + = 9

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.