Umbria: caccia cinghiale, favorire accorpamento squadre

| 17 aprile 2012 | 6 Comments

Umbria: Caccia al cinghiale, sospeso termine iscrizione squadre ai registri degli ATC
La Giunta regionale preadotta la modifica al regolamento per la proroga del blocco

E’ stata prorogata di un ulteriore anno, per tutta la stagione venatoria 2012-2013, la sospensione dell’iscrizione ai registri degli ATC delle squadre per la caccia al cinghiale. Lo prevede un atto preadottato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla caccia Fernanda Cecchini, che modifica il Regolamento regionale 34 del ’99 sul prelievo venatorio al cinghiale “allo scopo – fa detto Cecchini – di ridurre il numero delle squadre e favorire gli accorpamenti, così da aumentare l’efficacia delle battute e limitare la superficie territoriale occupata.
Ciò favorirà il controllo della popolazione dei cinghiali, in considerazione del notevole incremento degli ultimi anni dei danni causati all’agricoltura da questa specie. A tal fine – ha ricordato Cecchini – la Regione sta operando, in collaborazione con Province e ATC, per approvare in tempi brevi il Piano straordinario di contenimento dei cinghiali.
La proroga, che risponde anche alle richieste provenienti da gran parte del mondo venatorio, è stata rinnovata in attesa di definire l’apposito disegno di legge di riordino, riorganizzazione e modifica degli ATC a cui l’assessorato sta lavorando. Un impegno – ha concluso l’assessore – in linea con le recenti decisioni assunte dalla Giunta in materia di riordino delle amministrazioni locali”.
In Umbria sono presenti circa 280 squadre per la caccia al cinghiale suddivise in tre ATC per un totale di circa diecimila cacciatori.
Una volta approvato definitivamente dalla Giunta regionale il provvedimento sarà inviato alla competente Commissione, del Consiglio regionale.

http://tuttoggi.info

 

Category: Cinghiale, Umbria

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. fedeli massimo scrive:

    (f) (:i) (:-p)

  2. gerardo scrive:

    e assurdo il sistema che volete usare ,disturbate tutto il sistema ecologico ,biodiversita,disguidi sulle specie e Flora  ,e con risultati zero.

  3. Traica Roberto scrive:

    Daniele … come non detto   :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

  4. maurizio franchi scrive:

    Soluzioni…..NON SOLUZIONI!!!!
    CHE SCEMPIO!

  5. gianluca scrive:

    No forse sono io che non…… meno squadre in meno territorio aumentano il numero di capi abbattuti. Io lo sempre pensato che la matematica è un opinione!! (:n)

  6. dardo scrive:

    cosa vogliono accorpare le squadre solo perchè hanno intenzione di ridurre il territorio? ci sono parchetti sibillini in opera?

Leave a Reply


9 + 9 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.