Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

A rischio la stagione venatoria in Sicilia

| 13 aprile 2012 | 8 Comments

A rischio la stagione venatoria in Sicilia

“Del Piano faunistico venatorio non si hanno tracce…! Doveva essere presentato già l’anno scorso e, a oggi, questa grave negligenza del governo Lombardo mette a serio repentaglio l’intera stagione di caccia per l’annata 2012-2013.
Il danno erariale per la Regione sarà, fra l’altro, molto grave a causa del mancato introito della tassa regionale: i tesserini, insomma”.
Lo denuncia il deputato del Pdl Nino Beninati che, oggi, ha trasmesso una lettera al presidente della Terza commissione all’Ars, per chiedere l’audizione dell’assessore al ramo, del direttore generale e del dirigente del servizio.

http://www.canicattiweb.com

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: .In Evidenza, Sicilia

Comments (8)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Mauro Proietti scrive:

    Anche per questo motivo bisogna riempire un contenitore con tutti i politici, destra-sinistra-centro, che possano e debbono fare riferimento ai caciatori. Troppo spesso, anche in parlamento, politici che fano riferimento ad una associazione venatoria hanno fatto un gioco diverso da altri appartenenti ad un’altra. Bisogna monitorare tutte le situazioni, ad esempio le regioni, senza avere un’interesse privato (cosa che le AAVV hanno per la gestione degli ATC, aziende ed altro) per muoversi in tempo.
    Questo è quello che serve.

  2. cele scrive:

     a oggi, questa grave negligenza del governo Lombardo mette a serio repentaglio l’intera stagione di caccia per l’annata 2012-2013. :roll: questa non l’ho capita!!!

  3. renzo scrive:

    Il popolo leghista si è presentato con le scope ….. il popolo Italiano con cosa si presenterà se continuano in questi modi a considerare i Cittadini delle cose usa e getta ? Mi sa tanto che l’Italia è stanca di parolai  (:n)

  4. Mauro Proietti scrive:

    se continua così peggio…
    (:-p)

  5. filippo scrive:

    Anche se riuscissero a farlo in tempo , con l’intenzione che hanno di aprire le ZPS solo ai residenti all’interno delle stesse , la stagione venatoria non aprirebbe affatto per i cacciatori abitanti nelle città ; se per esempio prendiamo Palermo : ci accorgiamo che è circondata da ZPS , e quindi, i Palermitani non avrebbero dove andare.

  6. Giovanni Aiello scrive:

    Mai visto uno schifo simile in Siciia come in questi ultimi anni. :evil: (y)

Leave a Reply


9 + = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.