Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Intervento Sen.Carrara su benefici alle ass.animaliste

| 29 marzo 2012 | 33 Comments

Intevento del Sen. Carrara effettuato in data 28 marzo, in merito alle erogazioni ricevute dalle associazioni animalambientaliste.

Signor Presidente, Onorevoli Colleghi,
il mio intervento è volto ad evidenziare un dato che ha colpito la mia coscienza e che voglio rendervi noto.
L’ultima erogazione effettuata nel 5 x 1000 la LAV – LEGA ANTIVIVISEZIONE, ha avuto un’erogazione (1.248.643 euro) superando quanto ottenuto dalla CROCE ROSSA ITALIANA (1.120.174,27 euro).
Come uomo, cittadino italiano, nel prendere atto di questo dato di fatto, mi chiedo come nel nostro Paese possa essere possibile una cosa del genere. La nostra società dovrebbe porre l’uomo al centro di ogni cosa e tutelarne la dignità, la salute ed il benessere.
E’ di questi giorni la notizia diffusa con ampi spazi dai media, radio e televisioni che si sia costituita una federazione composta da numerose sigle animaliste che ha come scopo e missione la tutela della “dignità degli animali”.
L’insieme dei bilanci di queste sigle tra cui spicca il WWF è pari al bilancio di una multinazionale.
Il giorno 8 febbraio sono intervenuto in aula, Signor Presidente, per sollecitare risposte complete ed esaurienti alle mie interrogazioni alcune delle quali risalgono all’inizio della legislatura.
Gli italiani vogliono e debbono sapere quali benefici lo Stato, le Regioni, e le Province erogano a vario titolo alle Associazioni animal-ambientaliste che negli ultimi anni sono passate da 42 ad oltre 90 unità.
Rinnovo pertanto, per l’ultima volta, che mi vengano forniti senza indugio, dai Ministeri competenti in materia, le risposta che Ella, Signor Presidente ha ritenuto più che fondate e motivate. Se così non fosse, mi vedrei costretto a sfiduciare con una mozione il Signor Ministro dell’Ambiente che non rispondendo alle mie richieste viene meno ad un suo preciso compito in quanto già Direttore Generale del Ministero dovrebbe avere l’autorità e l’autorevolezza per avere dai suoi uffici i dati al riguardo.

Sen. Valerio Carrara

***

COME RICEVIAMO E COSI’ PUBBLICHIAMO

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: Leggi/Politica

Comments (33)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. uncacciatore scrive:

    Lasciare un commento?!?
    Meglio di no, vah!! Verrei censurato! oww

  2. laser scrive:

    Se simile richiesta fosse stata fatta dai nostri detrattori, sarebbe stata evasa da tempo, ed anche prima, forse, sarebbe stata pubblicata su molti i giornali.

    Più soldi a lav che non a croce rossa?

    Quanto vorrei che nel momento del bisogno,a quei signori, la C.R. rispondesse di chiamare la lav, perchè, magari non hanno soldi per mettere carburante nelle autoambulanze.

  3. fedeli massimo scrive:

    BRAVO SENATORE (up)NIENTE ALTRO DA DIRE, BRAVO, ALMENO CI PROVA.

  4. fabrizio scrive:

    in un paese civile e realmente democratico, NESSUNA ASSOCIAZIONE PRIVATA DEVE AVERE UN SOLO CENTESIMO DI DENARO PUBBLICO !! 
    FOSSE ANCHE LA STESSA CHIESA CATTOLICA !!!
    CHI VUOL FARE VOLONTARIATO LO FACCIA A SUE SPESE ……NON A SPESE DEGLI ALTRI.
    LA LEGGE SULLE ONLUS (spesso di nessuna reale utilita’ sociale) E’  UNO DEI TRE MODI IN CUI LA CLASSE POLITICA SACCHEGGIA LEGALMENTE LA FINANZA PUBBLICA.
    il secondo modo di saccheggio legale e’ la marea di ENTI INUTILI che vengono tenuti in piedi dai politicanti per dare stipendi a trombati , amici e amici degli amici.
    il terzo modo di saccheggio legale della finanza pubblica e’ LA ODIOSA LEGGE SUI RIMBORSI ELETTORALI, dopo che gli italiani hanno detto “NO” al finanziamento pubblico dei partiti con un referendum.
    O CI LIBERIAMO DI QUESTA CLASSE POLITICA  che sta succhiando il sangue alla parte produttiva del Paese, O PORTERANNO ALLA FAME milioni -come me- di NON GARANTITI, e i piu’ fortunati troveranno qualcosa da mangiare nelle mense dei poveri, mentre gli altri dovranno arrangiarsi nei cassonetti della spazzatura !
    sbaglio? esagero? ….io temo di no !!
                                                                                           Fabrizio

    • filippo scrive:

      Ben detto: Se amano gli animali , che lo faccino a loro spese.Lo stato ,non può far pagare ad un popolo affamato ,come quello italiano,le tasse più alte del mondo , e sperperarli finanziando Enti inutili ed associazioni ambientaliste.per esempio: come in Sicilia 38.000.000 di euro nel 2011.

  5. Giovanni59 scrive:

    FACCIAMO una colletta cazz e pubblichiamo questa interrogazione almeno su un giornale a tiratura nazionale,  e poi vediamo che succede. PS. …e che nessuno si sogni di tirare in ballo le aavv. oww

    • flavioB scrive:

      Ok Giovanni59, io ci sto se si riesce ad organizzare qualcosa. In effetti coloro ai quali giunge la notizia che si spendono più denari per gli animali che per gli umani si dicono tutti scandalizzati.

    • Alessandro federighi scrive:

      quoto 100% Giovanni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink:

  6. Giannirm scrive:

    (up) Ottimo Carrara, spero che il resto del gruppo interparlamentare faccia pressioni a Clini e Monti affinchè vengano tolti a queste Sigle animalambientaliste ogni sostegno pubblico ed il 5xmille Onlus.

  7. Ezio scrive:

    Fabrizio scrive:”NESSUNA ASSOCIAZIONE PRIVATA DEVE AVERE UN SOLO CENTESIMO DI DENARO PUBBLICO !!”

    Questa è la sostanza, il nocciolo di tutta la questione. Ma proprio di tutta!!

    Il giorno che si riuscirà a superare questa “robetta”, sarà il primo vero e grande passo verso la NORMALITA’.

    Basta fondi pubblici a chicchessia!!!! Anche agli organi di DI-sinformazione!!!
     

  8. Giusti Giacomo scrive:

    Che casino!!!!!
    L’Italia andrebbe rigirata come un calzino!!!
    Ed e`meglio che non scriva altro,perche`tutto il sistema non puo`altro che essere offeso.

  9. eraldo martelli scrive:

    Caro senatore Carrara,
    i contributi volontari sono liberi, quindi non se la può prendere con chi spontaneamente decide di dargli dei soldi.
    Piuttosto lei che era ed è in maggioranza, invece di cercare di sapere quanti finanziamenti pubblici percepiscono, si prodighi affinche tali associazioni non ne prendano proprio.
    Ma lei dove era quando il suo governo erogava soldi a manbassa, non mi dica che se ne è accorto solo ora, sinceramente la sua iniziativa appare leggermente strumentale.
    Non mi sembra neanche troppo produttivo prendersela con le nostre rivali ass. animaliste che in pratica fanno , per nostra sfortuna, bene il loro mestiere.
    Da un cacciatore come lei ci aspettavamo un maggiore impegno nella modifica della 157, dopo le promesse elettorali del suo partito, invece i pochi provvedimenti sono stati tutti peggiorativi.
    Il mondo venatorio avrebbe tratto maggiori vantaggi se lei avesse fatto una interrogazione sull’ingiustoi taglio delle erogazioni previste per le ass, venatorie dei fondi loro spettanti in base al numero degli iscritti, quindi delle tasse versate nelle casse dello stato.
    Oppure se avesse invitato le associazioni venatorie con tutti i cacciatori ad organizzare una onlus dove tutti noi possiamo versare il 5xmille per finanziare iniziative di promozione della cultura venatoria nel nostro paese.
    Il problema non sono gli altri, siamo noi che non riusciamo ad organizzarci adeguatamente.
    La saluto 

  10. Ezio scrive:

    Facciamo che anche le Forze dell’Ordine, i Pronto Soccorso, le Scuole,  diventino ONLUS che hanno bisogno ma bisogno di brutto!!!

  11. cele scrive:

    ammirando il Suo impegno sen. Carrara e sottolineando che tutti e tutte le forze politiche servono alla causa,mi sorge spontanea una domanda,a tutte le sue interrogazioni fatte in Senato non si vede uno straccio di risultato,mentre ad ogni interrogazione dell’europarlamentare Zanoni ci si deve leccare le ferite rischiando ogni volta l’ipotermia…non sarebbe meglio cambiare metodo? oww

  12. cele scrive:

    in tutte le sue interrogazioni e non “a” :oops:

  13. cele scrive:

    si fa pagare pure l’imu alla chiesa,e questi strumentalmente x penalizzarci si approfittano ri ricorsi gratuiti!! solo in Italia succedono queste cose. oww

  14. renzo scrive:

    Il problema non sono gli altri, siamo noi che non riusciamo ad organizzarci adeguatamente.
    —————————————————————————————————————————————–
    Belle queste parole, anche perche sono quasi le stesse che uso io …. anche se in forma diversa il risultato ,o senso, non cambia .
    Bisogna però che dica che non serve a nulla cercare di attizzare fuoco contro un Senatore che , poco importa sia cacciatore, prova a mettere in chiaro quanto sperpero ci sia a causa di queste sedicenti associazioni ONLUS.  Non si sapeva forse  che prendono più soldi della sanità? Non si sà che questo è un cancro tutto Italico ?  Andiamo : è la moda del momento che va combattuta sul fronte unico che è quello di esporla al pubblico dominio come una fede distruttiva per un cervello realmente pensante . .
    Se uno ci prova …lasciamolo fare , soprattutto perche è nel posto giusto per farlo : è il suo mestiere! Che si guadagni il lauto stipendio come lo fa quello davanti alla fornace ! :evil:  

    • franc scrive:

      Ma la proposta hce si era lanciata in un precedente commento per promuovere un referendum per sfoltire le associazioni animalambientaliste proviamo almeno a portarlo avanti o ci arrendiamo ancora prima di incominciare.
      Francesco Marcazzan

  15. alessio bitossi scrive:

    Le note non ci sono sulle faccine sotto quindi canto senza musica:   sei cattivo ..e ti tirano le pietre…se sei buono e ti tirano le pietre, qualunque interrogazione farai, sempre pietre in faccia prenderai.. così sarà ecc ecc………. oww
    almeno dagli amici degli amici!

  16. lorenzo scrive:

    Siamo diventati un popolo di ignoranti prorio nel vero senso della parola.

  17. Radere igor scrive:

    Solo una cosa. Ha da tornà.

  18. cele scrive:

    Renzo,ho sempre sostenuto il sen. Carrara e le premesse sono sincere,solo che visti i risultati delle interrogazioni mi piacerebbe sapere se si può cambiare metodo,magari adottarne uno più efficace :roll:

  19. laser scrive:

    In questo lungo periodo di crisi e di sacrifici, mi aspetterei dal governo dei TECNICI? PROFESSORI?MAESTRI? MILIONARI, si ecco questo mi sembra il temine più appropriato, eliminazione dei finanziamenti a parchi oasi e riserve, o vanno avanti da soli o vengono trasformati in SIC o ZPS, eliminazione del contributo del 5×1000 a tutte quelle associazioni che non hanno come scopo ESCLUSIVO il bene,la tutela, del cittadino uomo/donna.

    E per finire visto che in questi giorni, si parla tanto di nuova legge elettorale,ma che per esperienza oramai credo che di nuovo avra solo il nome, mentre il risultato sarà il medesimo se non addirittura peggiore per i cittadino elettore;

    CARI POLITICI, FATE LA LEGGE CHE VOLETE, LASCIATE STARE PURE QUELLA ATTUALE, SE VOLETE, BASTA CHE SCRIVIATE UNA SOLA COSA, UN SOLO ARTICOLO:

    NESSUNO DEGLI ELETTI ALLA CAMERA ED AL SENATO, IN QUESTA LEGISLATURA, ED IN QUELLA PRECEDENTE, PUO’ ESSERE ELETTO/CANDIDATO.

    La stragrande maggioranza degli italiani, credo/sono quasi certo, questo vogliono.           

  20. fiore scrive:

    Mi vien da ridere, si prende sempre di mira il bersaglio sbagliato!! il problema non è che le sigle animaliste prendono più della croce rossa!!!  il problema è COME MAI!!?? c’è gente così poco INFORMATA da buttarsi a capofitto in certe onlus!!  finchè ci saranno gente del genere ci sarà sempre chi para il cappello!!

  21. Alessio scrive:

    Vorrei ricordare ai gentili uenti di questo forum che il 5 X 1000 è un contributo volontario dei cittadini. NOn comprendo, per cui, cosa pretenda il sen Carrara: che sia lui a decidere a chi vadano i soldi del 5 X 1000?Credo inoltre che sia utile ai detrattori di queste associazioni per il rispetto degli animali andare a leggersi i bilanci delle stesse, prima di chiacchierare senza cognizione di causa, anche perchè, mi pare che il reato di diffamazione è configurabile anche a mezzo internet. Queste associazioni si sostentano con il contributo dei volontari che spendono il proprio tempo ed i propri soldi, spesso sopperendo alle omissioni delle istituzioni. Credo altresì che siano soldi delle tasse degli italiani quelli che varie organi di stampa hanno affermato essere stati dati dal governatore ZAia alla feste dei cacciatori.
    Cordialità

  22. alessio bitossi scrive:

    fra le innumeroveli buone cose che fate…tutte da dimostrare…caro omonimo…quanto fieno avete portato nei boschi coperti di neve gli scorsi mesi, in soccorso degli animali ????….inquanto a diffamazioni, stai calmo che ci potresti sbattere il muso (:-p) (:-p)  

  23. Bekea scrive:

    alessio. ( volutamente minuscolo) Guarda che la diffamazione la stai facendo tu. Lo ripeto per l’ennesima volta ed essendo veneto queste cose le sò per certo, non per sentito al bar. I soldi che ha dato la regione Veneto alle manifestazioni di Vicenza, Longarone, sono i soldi delle tasse regionali pagate dai cacciatori. Dunque E’ FALSO E DIFFAMTORIO affermare il contrario, in quanto non risponde a verità   .CHIARO

  24. pietro 2 scrive:

    Alessio(maiusc.)cerco di spiegarti dove DOVREBBE trovarsi la ragione che ha spinto l’interrogazione(e,di conseguenza,quella che molti frequentatori del sito ritengono un comportamento non proprio limpido):va bene per le donazioni che,come tu dici,sono volontarie;il problema è che queste ultime,si sommano agli stanziamenti dello Stato verso le stesse onlus,che in tal modo con i loro bilanci,non solo superano,come in questo caso,quelli di altri enti,FORSE,più importanti per la vita umana,ma sono di proporzioni addirittura da “multinazionale”.Tutto qui,ma se tu ritieni giusto che lo Stato continui ad erogare stanziamenti a delle onlus il cui fine è(come tempo ho usato il presente,vedi come sono ottimista?)la protezione del mondo animale,togliendoli per questo(senz’altro a seguito di una normativa in vigore)ad altre associazioni che si occupano della VITA degli uomini,questo è un problema della tua,come di quella di coloro che la pensano come te,coscienza.Non credo che solo per questo,però,tu possa censurare quello che un parlamentare(da qualsiasi motivazione sia spinto)compie nel rispetto di una funzione che gli è stata attribuita forse anche dai tuoi condivisori di idee. 

  25. pietro 2 scrive:

    Aggiungo:forse la normativa andrebbe rivista,perché non si può dare a chi ha già cento,ottenuto co donazioni(e la cosa è facilmente individuabile,vista la tanto sbandierata pubblicità dei bilanci,che,oltretutto sfido i comuni mortali a verificarne la consultabilità)altri cento,lasciando invece chi ha dieci,magari con soli altri due.Ma non ci lamentiamo,poi,se dobbiamo stringere la cinghia,perché la stringiamo anche per sapere quanti pini di aleppo ci sono in Italia.

  26. sololasipe scrive:

    Carrara! Seguità così, in tantissimi ti seguiremo. Bravo! (up)

  27. sololasipe scrive:

    Un caro saluto a tutti gli amici del forum! (:i)

Leave a Reply


+ 8 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.