Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

La Brambilla presenta la Federazione degli animalisti

| 26 marzo 2012 | 49 Comments

La Brambilla lancia la “Federazione Italiana Animalisti”
Il deputato Pdl: “Iniziativa per fare fronte comune nelle battaglie etiche, ambientali e scientifiche per il rispetto e i diritti degli animali”

E’ stata presentata a Roma da Michela Vittoria Brambilla la “Federazione italiana associazioni Diritti animali e Ambiente-Nel Cuore”. La nuova federazione intende riunire le più importanti organizzazioni animaliste presenti nel panorama nazionale in un unico grande soggetto capace di costituire un potente fronte comune nelle battaglie ambientaliste e animaliste.

“Una maggioranza – ha detto la Brambilla – che non vuole più essere silenziosa ma finalmente contribuire nella maniera più efficace possibile l’affermarsi di una nuova cultura di rispetto e a tutela per gli animali e l’ambiente”.

La Federazione vuole superare i “tavoli” tra associazioni, che pur svolgendo un pregevole lavoro, non sono mai riusciti ad incidere in modo significativo sulle istituzioni, sulla politica e sulla società. Ponendosi come un soggetto più forte e rappresentativo, la Federazione perseguirà la valorizzazione dell’ambiente e il rispetto per gli animali come “un obbligo individuale e sociale di valenza universale”. Inoltre, fra gli obiettivi, vi sono l’abolizione della sperimentazione su animali vivi, no ad animali nei circhi, chiusura degli zoo, divieto di uccisione di animali per produrne pelli e pellicce.

Per accrescere la conoscenza dei temi da parte dei cittadini è online il giornale “Nel Cuore” che diffonde, rilancia, approfondisce e commenta notizie dall’Italia e dal mondo dedicate esclusivamente agli animali e all’ambiente.

http://www.tgcom24.mediaset.it

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: .In Evidenza, Ambientalisti

Comments (49)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. alessandro cannas scrive:

    :lol: :lol: :lol: :lol:

  2. Giusti Giacomo scrive:

    Se va utto in porto,gli tocca chiudere anche l’azienda di famiglia!!!!! :-D :-D

  3. Diego scrive:

    Quanto meno ora riusciremo a contarli :lol:
    Certo che questa è la dimostrazioni di cosa importi ai politici itaglioni della situazione socio-economica in cui versano attualmente i cittadini di questo sciagurato Paese.

  4. Renzo scrive:

    Io non riderei poi tanto ….questi vogliono lobotomizzare la popolazione con la scusa del bene agli animali oww oww

    • alessandro cannas scrive:

      Renzo,sorrido perche’ penso..Ma non hanno nulla di meglio a cui pensare? Tutte ste energie le dedicassero a far del volontariato presso gli ospedali per malati terminali…. Ben piu’ nobile sarebbe la causa.
      Il popolo Italiano legge di queste iniziative, cosa pensa realmente?
      Ma veramente stiamo messi cosi? Non se puo’ senti….

      • dardo scrive:

        Alessandro insanzi tutto devi cambiare modo di pensare se vuoi capire gli animalisti, loro non hanno una loro specie di appartenenza, ma anzi ogni altra specie è più autorevole di salvaguardia della propria, anche se possono avere delle idee condivisibili essi disprezzano ed estremizzano allo spasmo ogni iniziativa. Non vogliono gli animali da laboratorio……..e chi li vorrebbe, ogni sofferenza ad ogni essere è un oltraggio alla vita, ma se questa sofferenza viene perpetrata per trovare farmaci per contrastare pandemie o gravi malattie a dispiacere devo accettare che certe cose capitino, certamente se ciò avviene per i cosmetici o per qualsiasi altra ragione dico no. In svizzera vi sono agenzie farmaceutiche che pagano per sperimentare sull’essere umano farmaci e medicine, e mi chiedo come può un uomo essere portato a tanto se non dall’esasperazione di un guadagno trovato e da una povertà lacerante. questi animalari in fondo non importa nulla della vita in se stessa, usano il pietosismo per far ciccia, noi lo sappiamo abbiamo visto in tutti questi anni come si comportano, prima con la caccia adesso anche con la pesca, poi con gli insetti e se servirà anche con i batteri, sono persone dedite all’indotrinamento di terzi per il benessere proprio, ricordiamoci che hadolf hitler era contro la caccia……….

        • Maurizio scrive:

          Dardo non solo in Svizzera avvengono le sperimentazioni cliniche sull’uomo, ma in tutto il mondo e si effettuano su volontari sani, qualora quello che ricerchi nel farmaco non è pericoloso per l’uomo (es. bioequivalenza tra farmaci, si tratta di assumere un farmaco e sottoporsi a prelievi di sangue per valutare la presenza dell’attivo e metterli a confronto) o su persone che hanno una certa patologia per cui il farmaco è stato studiato.
          Anche negli animali non tutte le sperimentazioni portano alla soppressione, ma tantè questa informazione non arriva mai all’opinione pubblica, a cui viene proposta sempre e solo questa equazione: sperimentazione=morte.

      • Renzo scrive:

        Caro Alessandro
        Purtroppo il popolo Italiano è sì intelligente quanto credulone, e ora che c’è questa associazione unita per la difesa,coccola,e altre cose belle in onore degli animali, non vorrei che scordasse quanti problemi ha… anzi ,per scordarli si appoggiasse a questi trombati per distrarsi . 

  5. Argo scrive:

    Ma cos’é, un altro carrozzone pseudoONLUS per accedere ai fondi pubblici ???  

  6. alessio bitossi scrive:

    invece secondo me sono da ammirare :mrgreen:  il mondo della caccia fa tutte chiacchere e null’altro….. (:-p) (:-p)  questi in quattro e quattr’otto si mettono insieme..e ci :mrgreen: :mrgreen: faranno un culo come un paiolo

  7. fedeli massimo scrive:

    Iintanto credo che il pdl l’abbia scaricata….. (up)

  8. Giovanni Aiello scrive:

    Ha detto bene Alessio Bitossi invece. Mentre noi stiamo qua a discutere, quella gente si è organizzata per farci vedere i sorci verdi. Qua in Torino i sostenitori del referendum regionale anticaccia sono presenti tutte le domeniche con i loro banchetti nel centro cittadino. Le nostre aa.vv. dove sono? Perchè non fanno informazione spiegando alla gente che quelli la hanno fatto si che si buttino al vento più di 20 milioni di euro per un referendum che credo perderanno comunque. :evil:  

  9. Bekea scrive:

    Alessio, hai ragione sull’ unione,ma dobbiamo anche guardare da che pulpito viene la richiesta di unione. La Bramby è stata scaricata dal pdl perchè con la sua crociata a favore degli animali si è messa contro quella parte di elettorato che non dà importanza a questo argomento, però porta voti al pdl, e questo lo ha fatto capire Alfano. Con questa mossa la Bramby si stà preparando per la campagna politica  del 2013, sperando di catturare i voti degli animalisti.

    • alessio bitossi scrive:

      l’ho scritto in un altro post quello che ho sentito con le mie orecchie da un onorevole, mentre ero ad un poligono ..”i voti dei cacciatori numericamente sono come un quartiere di una città…troppo pochi per interessare qualcuno…siamo 700.000 e, diceva che 200.000 non votano, quindi una miseria per interessare la politica.   Ha chi gli ha fatto notare che una volta ci fu una differenza di soli 24.000, ha detto che tanto si sarebbe tornati a votare comunque, essendo impossibile fare governi con quelle differenze. CAPITO COME TIENE AI CACCIATORI LA POLITICA!!!!!!!

      • dardo scrive:

        caro Alessio il politico che si esprimeva in tal modo sicuramente non ha fatto i conti giusti, è vero che risultiamo 700.000 ma non tiene conto dell’idotto, il quale ne gioverebbe se la caccia avesse leggi giuste, tieni conto delle industrie di abigliamento, calzaturificio, mangimi per cani, tordi, jeep, accessori quali gabbie, girandole per storni, stampi, richiami vivi, armi ecc. ecc. quindi senza poi dire le mogli o i figli che votano pro caccia pur non essendo cacciatori, o qualche pescatore che pone la fiducia ad un partito che lo rappresenta più di altri coninvolgendolo assieme ai cacciatori, quindi se proprio ci va male saremmo intorno al milioncino e mezzo, vedrai che gli daremo modo di ricredersi a chi fin d’ora ci ha snobbato, naturalmente aggiungo l’immobilismo delle aavv ci ha demolito l’immagine adesso vedremo se le aavv sono buone solo di campagne pro caccia solo quando arriva il tesseramento……..

        • alessio bitossi scrive:

          vorrei tanto che fosse come dici tu, ma sono molto pessimista..solo l’unità ci salverebbe..e questa non ci sarà mai…la caccia è al declino ….notizia di oggi sul giornale: a Bergamo avevano organizzato incontri nelle scuole per parlare di caccia..ebbene all’ora prevista sono usciti insegnanti e studenti :mrgreen: :mrgreen:  

        • dardo scrive:

          Alessio quello che dici sul fatto che durante l’ora di insegnamento per la caccia insegnanti ed alunni sono usciti dall’aula la sa lunga sul comportamento della scuola, vuoi che in una città come bergamo non vi erano almeno due o tre figli di cacciatori in quell’aula? secondo me le insegnanti hanno intimato un nonsochè ai ragazzi……..eppoi il fatto che siano usciti è da capire visto che ci descrivono più come terroristi che come appassionati di ambiente, eppoi in questi anni cosa hanno detto all’opinione pubblica le più grandi aavv della caccia………nulla, subiamo attacchi da tutto il mondo animalista i quali hanno il supporto di tv e media, ma cosa vuoi che faccia la gente, !!!!!!! sente accuse su accuse, nessuno ribatte !!!!!! se4 chiude la caccia i responsabili siamo solo noi che abbiamo continuato a sostenere quelle aavv immobili che ci comprano con due atc in più o qualche agevolazione che adesso non stò ad elencare………..

  10. Un’altra sigla che si aggiunge a tutte le altre che il popolo italiano ha regolarmente delegittimato con il voto mandandole a casa e fuori dal Parlamento. A mio avviso sono altri i problemi di cui, come cacciatori, dovremmo seriamente preoccuparci!!
    diego

  11. SCOLOPAX scrive:

    COME MAI NON HA TIRATO IN BALLO LA CACCIA?
    POI, PENSO CHE NON  SIA STATA SCARICATA ANZI POTREBBE ESSERE UN MODO PER FAR RIENTRARE O ATTIRARE ALTRI VOTI

  12. SCOLOPAX scrive:

    ……. CHIARAMENTE SEMPRE AL PARTITO PDL

  13. jagher1 scrive:

    Scusate …. ma siete tutti o quasi a lamentarvi che …”perchè non ci riuniamo sotto un’unica associzione”…… perchè? dico io perchè siamo caproni, ci basta la pappa scodellata, 2 litigate nei vari forum, che leggiamo solo noi, poi a settembre riapre la caccia e chi se ne frega????? Dico ma che aspettate che i vari presidenti rinuncino alla poltrona? che dicano ok da domani stiamo tutti insieme…. ma….. l’unico modo se veramente abbiamo le palle…. è riunirci si sotto un’unica associzione….. ma scegliamo noi quale…. una qualunque va bene, anche la peggiore…. poi tutti uniti , si rifanno le votazioni, e soo chi non è mai stato finora dentro ad una associzione anche solo con l’incarico di spazzino potrà essere eletto….. Cosi forse, si riuscirà ad ottenere qualcosa, non sperando che qualcuno facia qualcosa per noi….. e neanche dando ulteriori poltrone, magari anche ben retribuite a Roma….. Marco Brozzi

  14. alessio bitossi scrive:

    Però giustamente come dice Aiello, credo non ci vorrebbe tanto ad organizzare una contromanifestazione e andare a farci sentire a Torino..invece chiacchere, solo chiacchere e i piemontesi lasciati in balia degli eventi.

  15. Alessandro Federighi scrive:

    Quoto Alessio e Givanni Aiello,ma Quoto anche Argo…………….finchè stè ONLUS avranno diritto a finanziamenti e benefit su tutti i fronti,questa gente sarà sempre pronta a dar battaglia ,purchè ci sia un osso da addentare,,,,,,,,,,,,,sarebbe curioso vederli all”opera senza tali foraggiamenti e corsie preferenziate ……………allora si che si vedrebbero i veri ambientalisti….. (y) (y) 8-O adiosu!!!!!!!!!!!!!!!!!

  16. Alessandro Federighi scrive:

    XGiovanni Aiello: come procede sul fronte del referendum???com”è l”aria che tira??le AAVV che fanno di concreto??O come dice Alessio vi stanno lasciando soli???Giovà informate i cacciatori di tale ennesima latitanza da parte dei ns “sindacati” :cry: :cry: saluti

  17. Giovanni59 scrive:

    la penso come Fideli, questa si sta attaccando a tutto pur di essere rieletta (era troppo bello) ma nel pdl credo che non goda di molta fama e le elezioni comunali ne decreteranno la fine. 8) 8) 8)

  18. fiore scrive:

    Vieni bramby vieni a risolvere questo problema !!!!   questa mail l’ho mandata alla regione toscana ma mi sa che molti fiumi d’itaglia sono in questa situazione !!!!

    Volevo  fare una veloce segnalazione ( veloce perchè già sò che non sarà presa in considerazione come già successo altre volte) Veniamo subito al sodo, visto che si parla tanto dell’anno della biodiversità mi sembra che a livello fluviale negl’ultimi 10 anni si sta andando decisamente in direzione opposta, difatti come già verificato in questi anni, se ce ne fosse stato ancora bisogfno sabato scorso sono andato a pescare o almeno a tentare di pescare! nella Sieve gran bel fiume un pò difficile da praticare ( in senso di pesca) per i suoi pesci schivi e diffidenti e le sue acque abbastanza pulite, questo lo si poteva dire alcuni anni fà oggi tutto questo è svanito per colpa dell’indecisione o della poca responsabilità di chi dovrebbe gestire l’ambiente e le acque.
    1) il primo responsabile di tale distruzione come molti avranno potuto capire è stato IL CORMORANO uccello che da 10 anni a questa parte ha iniziato a colonizzare i nostri fiumi per gran parte dell’anno ( 2,5 hg di pesce al giorno, non si ciba di altro solo pesce)
    2) il secondo responsabile è il pesce SILURO  questo molto probabilmente introdotto da personaggi poco consapevoli del danno che andavano a fare difatti  anch’esso si ciba di pesci e uova di pesce.
    3) il terzo responsabile è l’uomo che non ha trovato ne la voglia nel il tempo per proteggere la nostra biodiversità fluviale e adesso che tutti i maggiori corsi d’acqua toscani sono vuoti ( ad esclusione dei torrenti più infrascati e del serchio) nemmeno si preoccupa anzi per agevolare il compito dei cormorani con la scusa della bonifica taglia indiscriminatamente le piante in prossimità dei fiumi e torrenti non solo arrecando danno alle sponde ma visto il periodo riproduttivo per molti uccelli si distruggono un ‘infinità di nidiate.
    Mi fermo qui e sperando che inizi a piovere senno sarà un’altro bel problema, un cacciatore pescatore e raccoglitore di funghi e asparagi vi manda i migliori saluti

  19. Giovanni Aiello scrive:

    Non vedo molta frenesia nel mondo venatorio, sarà perchè non si vuole fare troppa pubblicità come dice qualcuno? Se è così guardiamoci attorno e vediamo che ci sono gli anticaccia che ne stanno facendo a iosa. Quindi a che serve tutto questo lassismo? Mah…….credimi Alessandro e credetemi tutti voi che mi leggete, non so più cosa pensare delle nostre aa.vv.  In ogni caso nemmeno tanti cacciatori ancora sanno del referendum, assurdo vero? Intanto è proprio come dico, questo dimostra come tanti di noi sono informati o si informano. Siamo soli comunque, ha ragione Bitossi   

  20. Roberto Traica scrive:

    La  FIA DA NEL CU : Federazione Italiana Associazione Diritti Animali Nel Cuore  (f) :-D :-D :-D :-D :-D :-D

    • francesco cattani scrive:

      ….la FIA  DA  NEL  CU….ai cacciatori….sveglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ai piemontesi,cacciatori e non,va bene cosi,altrimenti si sarebbero mossi,o no!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

       è sempre stata il tuo amore segreto, mi hai sempre detto che non vedevi l’ora di fatterla, ammettilo Traica! (y) (y) (y) (y) (y)

  21. patty menta scrive:

    Brava Bramby. Gli animali vanno tutelati e protetti, l’unione fa la forza. Andate avanti così che andate bene e sopratutto non ascoltate i vostri detrattori perchè chi non ama gli animali non ama neanche i suoi simili!

    • Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

      voi i vostri simili li amate meno di noi cacciatori in quanto gioite quando succede qualcosa  ad una persona che esercita la propria passione.

    • alessio bitossi scrive:

      guarda che chi sta dalla tua parti, gode quando muore un essere umano al posto di un animale, quindi non l’hai detta giusta che chi non ama gli animali non ama neanche i suoi simili 

  22. Laura scrive:

    Da quanto emerso dalla fiera di Novara le associazioni venatorie piemontesi fanno tutte comunella nel stare in silenzio, però gli va bene se qualcuno interviene contro il referendum. Sembra un gioco politico. Inoltre la nuova legge sulla caccia non sarà approvata come previsto alla fine di marzo.
    Per intanto chi non rinnova l’ATC entro fine marzo se vuole andare a caccia quest’anno dovrà fare richiesta e pagare 20 € in più se residente (per gli stagionali mi sembra 50€), se paga invece dopo mi sembra si arrivi a 200 €. Tutto questo perché le richieste fatte di posticipare l’ATC non sono state accolte perché (da quanto mi hanno spiegato) i Comitati di Gestione avevano già fatto dei contratti per l’acquisto della fauna selvatica e senza soldi sarebbero compromessi i rilasci di quest’anno.

  23. Giusti Giacomo scrive:

    Vu mi precedete sempre!!
    Lancia la FIA(federazione italiana animalisti) ma chi vu volete che gliela pigli? :lol: :lol: :lol:

  24. ennio scrive:

    io sono convinto che questa donna di rame il  PDL non l’abbia proprio ancora scaricata,anzi su di  lei punta a reperire un bel numero di voti  proprio in tutti quei settori dove forte sono i sentimenti per gli animali…protezionismo…antivivisezzione….amici del cane…del gatto…anticaccia….insomma verso tutti gli “animalari” vari; per questo è molto attiva in questo periodo,comparendo spesso in vari telegiornali e rubriche televisive.

    • laser scrive:

      Si Ennio, ma forse ancora di più e peggio, separandola (virtualmente) dal pdl si cerca di far rientrare nel pdl gli scontenti e\o gli indignati da questa, poi una volta preso il voto , passate le elezioni, “tutti insieme appassionatamente”, insomma “passta la festa gabbato lu santo”

  25. eraldo martelli scrive:

    molto bene, voglio proprio vedere se qualche cacciatore ha ancora voglia di votare pdl :!: :!: :!: :!:
    comunque anche io salvaguardo l’ambiente, amo i cani e mi piacciono quasi tutti gli altri animali

    • dardo scrive:

      a Eraldo errare umano est, perseverare est diabolicus, dico non solo non votare pdl, ma non votare pd, idv, radicali ecc. ecc. se un cacciatore continua in questa crociata al proprio sterminio allora beh………abbiamo un partito nostro che in questo caso deve porsi in mezzo tra la brambi ed il governo per i verdi, un bel bastone nel c..o alla ramata. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  26. laser scrive:

    Siamo di fronte al solito problema, mai risolto de mondo venatorio italiano, MANCANZA DI UNITA’ E DI COMUNICAZIONE, facciamo sapere ai cittadini che costoro, specialmente in questo momento di crisi hanno più attenzione e attività verso gli animali che non verso i cittadini, che fra l’altro direttamentre o indirettamente finanziano queste associazioni, facciamo sapere ai cittadini quanto costa un parco, quanti ce ne sono in italia e quanti negli altri stati, e cosa si potrebbe fare per i cittadini con quei fondi, ospedali, asili nido, residenze protette per anziani, ecc.ecc.

  27. fedeli massimo scrive:

    O Caccia Ambiente o niente…….poi il partito di riserva  (up)

  28. fabrizio scrive:

    dice la signora : ” La Federazione vuole superare i “tavoli” tra associazioni, che ……….. non sono mai riusciti ad incidere in modo significativo sulle istituzioni, sulla politica e sulla società……..soggetto piu’ forte e rappresentativo…….. ”
    rappresentativo di che?? e soprattutto di chi ?? la propaganda animalista non attecchisce fra gli italiani, che per fortuna ragionano col proprio cervello, e resta solo espressione di una subcultura antiumana e minoritaria in pieno crollo di credibilita’, che fra la gente gode di ben poca considerazione.
    Basta pensare alle tanto strombazzate “manifestazioni nazionali”…… o agli striminziti  gruppuscoli che si ritrovano transennati e protetti dalla polizia alle manifestazioni dei cacciatori.
    si tratta solo di una trovata propagandistica che lascia il tempo che trova, e di cui restera’ solo una scatola vuota. La signora e’ politicamente finita, ma forse nemmeno se ne rende conto.
    I veri problemi della caccia e del mondo rurale sono da ben altra parte.
    :-D :-D :-D :-D :-D :-D
    un saluto al popolo cacciatore
                                                                    fabrizio
     

  29. Rino scrive:

    prima non votavo perche tutti gli animalari erano tutti di sinistra
    ADESSO NON VOTO PIU’ NEANCHE DESTRA …………… (:-p)

  30. Antonio Pisano scrive:

    Sta tornando il “Periodo Elettorale” chi abbocca abbocca :evil: :evil: :evil:  

  31. alex1958 scrive:

    questo è un altro modo per rimanere a galla e fare soldi e recuperare qualche voto per il pdl :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:

  32. Rino scrive:

    visto che vogliono recuperare qualche voto di verdi, wwf, animalari in genere
    facciamoci vedere quanti ne perdono dai cacciatori una volta per tutte….. meditate
    questo e il momento per farci valere non        votiamo piu’

Leave a Reply


2 + = 6

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.