Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Commissione Ue, ultimatum su deroghe a Malta

| 28 febbraio 2012 | 35 Comments

Caccia: Commissione Ue, ultimatum su deroghe a Malta
La Valletta ha due mesi tempo per adeguarsi a regole europee

(ANSAmed) – BRUXELLES, 27 FEB – Ultimatum della Commissione Ue a Malta, a tutela dei volatili che sorvolano il suo arcipelago durante l’autunno. Dalla sua adesione all’Ue, nel 2004, Malta ha infatti autorizzato l’uso di trappole per la cattura di quattro specie di uccelli protette a livello Ue: la tortora, le quaglie, il piviere dorato e il tordo bottaccio.

La Commissione europea ha gia’ invitato la Valletta ad adeguarsi alle relative regole Ue. Malta ora ha due mesi di tempo per prendere le misure necessarie, scaduto questo termine l’esecutivo europeo potra’ decidere di portarla davanti alla Corte di Giustizia dell’Ue.
In Europa, la maggior parte degli uccelli selvatici e’ protetta dalla direttiva ‘Uccelli’ e le trappole su larga scala o metodi non selettivi di cattura come le reti sono generalmente proibiti e possono essere praticati solo tramite deroghe, da attuare se non ci sono valide alternative.
Secondo Bruxelles, le deroghe applicate da Malta non sono giustificate e non rispettano i seguenti requisiti: un piccolo numero catturato, caccia selettiva delle sole specie oggetto delle deroghe e stretti controlli sulle condizioni delle trappole.
(ANSAmed)

http://ansamed.ansa.it

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: .In Evidenza, Leggi/Politica

Comments (35)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Springer scrive:

    Certo che nel 2012 cacciare con trappole e reti come nel medioevo , deve dare una grandissima soddisfazione …..  :(    E’ assurdo siano ancora permesse certe pratiche…..

    • Giannirm scrive:

      Sono pratiche sicuramente meno impattanti della fucilata.
      I maltesi sono lì al centro del mediterraneo circondati dal mare, non hanno molte chances oltre la caccia e la pesca, bisogna anche sforzarsi di vederla da maltese.
      A Cipro ogni giardino ha una paretina impiantata, è loro la tradizione e cultura, vivono da sempre le migrazioni e ne traggono i frutti…io li capisco e non sarei tanto drastico.

      • Springer scrive:

        Gianni….io mi sforzo di viverla secondo le leggi e non secondo le tradizioni….Se e’ proibito e’ proibito.. se in qualche modo non rispetta la legge e’ da modificare . Punto….Altre giustificazioni non ci sono…. :wink:

    • diegobs scrive:

      Certo che siamo sempre bravi a giudicare ed etichettare le altrui usanze/tradizioni….

    • parasiliti scrive:

      Springer….posso cortesemente chiederle di evitare certi commenti?
      la chiusura del sito,speravo aiutasse a moderare un po’ i toni
      La ringrazio in anticipo 

      • Springer scrive:

        Sig. Parasiliti…i commenti dovrebbero evitare di rilasciarli quelli che sistematicamente hanno da criticare i miei… Io ho espresso la mia opinione e come tale deve essere rispettata.. senza tirar fuori polveri sottili o etichettarla come un opinione sbagliata….. 
        Chiaro….    :wink:

        • peppola scrive:

          Dovresti leggerti il MOTTO del sito e di conseguenza il 70 per cento dei tuoi interventi sarebbero nulli, quello sopra compreso….vittima  :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

        • parasiliti scrive:

          provo a spiegarmi….determinate reazioni derivano da una sua azione
          Mi spiego meglio…..la leggevo ed intervenivo praticamente per nulla prima che il sito chiudesse,Lei ha le sue opinioni e come tali sono rispettabili,sempre che non ghettizzino o mettano in cattiva luce altre categorie di cacciatori
          Chiamare cellettari in modo dispregiativo coloro che cacciano in deroga puo’ in loro creare del disappunto,per questo le chiedevo di soprassedere se possibile dal chiamarli cosi’,evitando di creare 
          So di certo che Lei da persona intelligente potra’ capire questo mio intervento 

          La ringrazio 

      • Springer scrive:

        Non ha bisogno di spiegarsi…la capisco molto bene e le do pure ragione. Infatti io ho ripreso con spirito nuovo dopo la riapertura del sito , altri probabilmente meno . Perche’ vede…il problema e’ che qui ormai non si puo’ esprimere un opinione liberamente senza che si venga attaccati in onore di uno spirito di corpo che non ha da esistere da parte della coalizione dei ” cacciatori alla piccola migratoria ” ? Meglio cosi’ …? a cui tutto quello che riguarda caccia tradizionale non gli si puo’ toccare anche se praticata fuori dalle leggi . Ma siamo arrivati all’assurdo qua…  Io ammetto di essere stizzoso e con un caratteraccio  ( che poi non e’ nemmeno vero ) ma voglio poter esprimere le mie opinioni liberamente senza dover aver soggezione nel farlo. Si parlava di Malta che non applica correttamente la legge …di catture con reti non selettive…e ho espresso la mia semplice opinione. Cosa ci azzeccano i commenti in risposta al mio…Nulla….Nulla dicono e nulla danno se non voler crear polemica… Giannirm mi ha risposto in maniera seria con argomenti…altri un po’ meno…
        Quindi iomi adeguo solo al comportamento reiterato di alcuni…. Tutto qua. Quando inizieranno a rispondere in maniera ” corretta ”  adeguero’ a mia volta il mio modo di rispondere. Anche perche’ io sono qua per parlare e discutere amichevolemente e non per litigare con qualcuno….  :wink: 
        Per me il caso e’ chiuso e spero si chiuda anche per gli altri….

        • parasiliti scrive:

          E’ importante che ci siano le opinioni di tutti su questo sito mi sono voluto confrontare con Lei proprio perche’ so’ che e’ molto presente ed anticellettaro :-P :wink: (f)  :lol: …..rinnovo a cellettari (f)e non,di cercare nel limite del possibile di non urtare la suscettibilita’ altrui….cosi’ se campa tutti meglio……..grazie della comprensione

        • peppola scrive:

          Springer
          28 febbraio 2012 at 13:10 #
           

          Certo che nel 2012 cacciare con trappole e reti come nel medioevo , deve dare una grandissima soddisfazione …..       E’ assurdo siano ancora permesse certe pratiche…..
          //////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
          se questo e esprimere il proprio parere in forma razionale e non provocatoria nei confronti di chi pratica altre forme di caccia ben venga il NUOVO spirito di springer …. se avesse scritto invece…questa forma di caccia la rispetto ma non la condivido perche bla bla bla probabilmente nessuno avrebbe obiettato….quindi ritorno a fare quello che facevo prima, ignorare il milanese massimo…..saluti

  2. Fedeli massimo scrive:

    Perche scrivono  4 specie protette? la specie protetta è solo il piviere dorato, non si può cacciare ancora con le reti, sono nella ue rispettino le leggi, già gli permettono la caccia primaverile a quaglie e tortore, che la smettessero (dw)

  3. Bekea scrive:

    Ma perchè il nostro fustigatore  eurodeputato  Zanoni non interviene su questa palese violazione della normativa europea, visto che è tanto pratico nel presntare esposti e interrrogazioni in ambito europeo. Ha forse paura che i maltesi non siano democratici nelle loro reazioni nei confronti delle sue iniziative anticaccia.   

  4. Giusti Giacomo scrive:

    Ci sono ancora in Francia queste deroghe palombiere e vischio,ma controllate e non dappertutto,ma li non si permettono di mettere il naso.

    Hai ragione Bekea,ha paura di finire in una balla e inciampare nella relativa scarica di legnate. :-D

  5. Alessandro Cannas scrive:

    Springerone,il trappolaggio,l’uso delle reti,il vischio,o altro sistema di cattura e’ regolato dalla direttiva e viene concesso in art 9 lettera C.

    Ovviamente non esteso a tutti o a tutta la Regione o Paese.

    Come ad esempio la raccolta in deroga delle uova di pavoncella.Raccolta tradizionale in lettera C
    Malta sfora i rigidi parametri dell’art 9.
    Come da noi si concede per li celletti o come i Francesi con l’ortolano.O le colombe con le reti e sassi bianchi.

  6. Springer scrive:

    Infatti a noi ogni due per tre ci bloccano le deroghe… quindi io direi sarebbe meglio attenersi alla lettera alla legge senza ” sfiorarla ” in modo che questo non accada piu’… Idem per i maltesi….    :wink:
    Poi rimane il diritto di dire che per me sono pratiche assurde…arcaiche …… fuori dal tempo che non mi darebbe alcuna soddisfazione praticare…..   :wink:

    • Giannirm scrive:

      Caro Springer se ti capita leggiti il libro “Emozioni di caccia” di Giacomo Cretti, tratta della caccia migratoria dai primi anni del secolo scorso fino agli anni 70/80, non parla di caccia con le reti, ma di caccia migratoria del passato spesso primaverile, di mio nonno, mio padre di me stesso da giovane, io non sò come tu hai iniziato questa passione, io da cellettaro, lodolaro e tordarolo, nella maturità ho virato verso cacce diverse, ma sempre da migratorista, migratoria per me significa caccia autentica, non  critico lo stanzialista o il cinghialaio…gli dico solo “non sai che ti perdi” :mrgreen: .
      Io comprendo lo spirito dei Maltesi, dei Ciprioti, è troppo bello seguire i migratori, è un peccato non poter cacciare più dopo gennaio o ad agosto, magari sulle spiagge o fra le macchie mediterranee, secondo me è irrilevante che vengano cacciati un pò di tordi, tortore, quaglie e pivieri con le reti, sono 4 gatti che lo fanno in confronto ai milioni di cacciatori continentali.
      Spero che i maltesi riescano a vincere la battaglia contro questa dominante Europa del Nord.
      ciao

      • Alessandro Federighi scrive:

         Concordo con Giannirm………………..a ognuno le sue tradizioni…………come i Corsi continuano ad andare a caccia come sono sempre andati ,i tordi hanno chiuso al 20/02,perchè nn ne avevano tanti(sennò avrebbero prolungato), infatti sono ancora quà da noi a centinaia,,,,,,,,,,,,,,, :twisted: mentre colombaccio ,coniglio e beccaccia fino a metà marzo…………… :-| :-| :-| :-| :-|

    • Alessandro Cannas scrive:

      Comprendo benissimo il tuo punto di vista Springerone.

      I tar vengono usati con troppa facilita’ dalla parte a noi avversa.
      I precedenti atti amministrativi in deroga del Veneto e Lombardia,hanno avuto una sospensiva temporanea per poi riprendere nel momento in cui il Giudice e’ entrato nel merito e ha dato ragione ai cacciatori.Son sospensive politiche e’ il gioco delle parti, che continuera all’infinito
      se non si avra coraggio di delegare per intero la materia caccia e ambiente alle regioni,le quali potranno legiferare anziche’ amministrare.
      Le precedenti delibere delle due regioni erano identiche a quelle della precedente stagione 2010-2011,passate indenni ai vari tar. I nostri avversari faranno sempre e comunque ricorso anche sapendo di perdere,una anomalia tutta Italiana.

      La caccia e’ comunque arcaica se vogliamo. 
      Malta la precedente primavera ha cacciato in deroga art lettera C, tortore e quaglie nei mesi aprile maggio la deroga fu perfetta.

      E ovvio  in ogni innovazione giuridica, segue nel tempo, alcuni intoppi per poi arrivare alla perfezione,come qui da noi con sta storia dei calendari motivati.Abbiamo avuti ricorsi a go’ go’ ma non si e’ rinuciato alla ricerca dell’atto amministrativo perfetto, probabilmente ci siamo riusciti con il nuovo indirizzo che abbiamo spinto per la regione Lazio. 

      Non dobbiamo usare il nostro sentimento o nostro gradimento in questa o quella caccia,si rischia,come e’ successo nel tempo,di creare caste e subalterni….Non va bene, la morte di un celleto e’ identica a quella di ciosso….  
      Ecco perche’ e’ tutta arcaica.
       

  7. peppola scrive:

    COMUNICAZIONE AL WEB MASTER  :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Le cesene chiamale gazzine nelle parole di ricerca automatica articoli altrimenti escono notizie sul cesena calcio :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:  

  8. renzo scrive:

    Da parte mia … a parte la fede calcistica ( la mia è rosso/blu ) , trovo che la caccia ai piccoli migratori deve essere permessa laddove una specie è scientificamente in grado di assorbirne l’impatto . Ad alcuni può non piacere la caccia a piccoli uccelli, che hanno comunque la stessa identica dignità di qualsiasi altro animale ,anche di una tonnellata .
    Quello che non mi piace è il modo di alcuni di scaldarsi immediatamente come fosse seduto sul fuoco; mi spiego meglio onde evitare incomprensioni:
    Springer, ha detto che cacciare con reti e trappole sia come cacciare nel Medioevo e certa pratica non comprende come sia ancora concessa nell’anno 2012, nonostante le prese di posizioni a noi avverse e in più dei casi esagerate , lo comprendo e lo appoggio in toto. Ma ,come me , non ha inveito contro coloro che per prassi ( senza la volontà di inveire ineducatamente ) chiamiamo generalmente ”  cellettari ” .
    Il cacciare piccoli uccelli migratori ,PERMESSI , non è illegale nè vergognoso, fa parte di una caccia tradizionale che deve vivere nel tempo ,fa parte della cultura di un popolo e va difesa.
    Solo non bisogna abusarne nè pretenderne la comprensione a priori totalmente.
    Soprattutto è necessario , per mantenerla, promulgare leggi adeguate, in deroga o meno , che non permettano l’esasperazione che sfocia nel bracconaggio puro e semplice; da condannare quest’ultimo sempre .
    La caccia con le reti ,non è ne bella nè gratificante… ma non lo è per me e per tanti altri… se questa pratica soddisfa un lasso di tempo concesso, e onora una tradizione vissuta in un territorio molto ristretto, come può essere l’Isola di Malta ,dando soddisfazione a chi la pratica puà essere accettata ..nei termini e nelle modalità CONSENTITE, : non pretese !

    Questo è il mio modesto parere, fate Voi . Quello che proprio non mi va giù che si debba litigare , rischiando di trascendere, solo per il gusto di darsi reciprocamente addosso .
    Potrebbe andare bene in un bar… non in un sito pubblico che tutti possono democraticamente visitare. e dove tutti possono altrettanto democraticamente intervenire .  . !   

  9. diegobs scrive:

    Vedi Renzo il tuo è un intervento scritto in modo educato e sopratutto senza “secondi fini”.
    Qui penso nessuno critica il modo diverso di vedere le cose, però permetti che certi atteggiamenti alla lunga stroppiano.

    Ps: parlando di rispetto, smettiamola di appellare con il termine “cellettari” chi si dedica alla piccola migratoria, altrimenti sarebbe come se il sottoscritto definisse i selecontrollori come “cicciai”..alla lunga a qualcuno potrebbe dare fastidio non credi? il rispetto passa anche attraverso queste piccole cose.

    • renzo scrive:

      Sicuramente si, hai ragione, ribadisco comunque che la parola “cellettari ” non è riferita in modo offensivo, come non lo credo sarebbe quella di “”cicciai””. Solo parole poco corrette in lingua italiana… tutto lì  :wink: :wink: :wink:

       Non sono un frate cappuccino… ma andiamo… incazzarsi per così poco :cry:

      Comunque grazie della risposta 

      • diegobs scrive:

        Renzi per quanto mi riguarda nessuna incazzatura, ci mancherebbe , ci sono cose ben più gravi nella vita per cui incazzarsi veramente…semmai ogni tanto provo compassione, ecco quella sì :wink:

    • Alessandro Cannas scrive:

      La colpa e’ la mia fui il primo ad usare celletti e cellettari verso coloro che si dedicano a questo genere di caccia.

      E’ un termine dialettale tipicamente Romano,il quale non e’ assolutamente dispregiativo,ma vuole solo indicare coloro che cacciano piccoli uccelli.
      Offensivo e’ dire pezzettaro, pistamentucce,sparatore….Questo si….
      Anche io quando vado a tordi dico “domani vado a celletti”.
      Vorrei che fosse chiaro.

  10. parasiliti scrive:

    Cannas………..e’ sempre colpa tua

  11. Luca Davide Enna scrive:

    Eppure mi risulta che, ad oggi, l’U.E. non abbia il potere necessario per comminare sanzioni o altro. Può minacciare  tuoni e fulmini, ma non può fare nulla. Ciò perché non esiste un vero governo nè un presidente nè nulla di nulla ma solo accordi economicie BASTA !
    Malta cerca di esercitare un suo diritto che può passare dall’uccellagione alla cattura delle specie aviarie con armi laser.
    Una europa così piccola e ridotta ad esser governata da “uffici” e non da un governo vero e proprio con tanto di Presidente , Ministri, ecc. eletti dal popolo  ed amministrati un federazione di stati, ha semrpe meno diritto di esistere e il fallimento di alcuni dei suoi attuali “Stati membri ” ne è la prova chiara e lampante. Non c’è bisogno di essere indignados com egli spagnoli o incazzados come i greci per capire che l’Europa economica è un progetto fallimentare alla mercé dei potentati economici  e delle banche, piuttosto che un progetto concreto in grado di traghettare milioni di persone verso un futuro unitario.
    :roll:

  12. renzo scrive:

    Bentornato ! 

Leave a Reply


9 + = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.