Tappi elettronici amplificati CENS

Sassari: progetto, colture a perdere

| 17 gennaio 2012 | 0 Comments

Colture a perdere, i cacciatori di Ozieri a difesa delle specie selvatiche

OZIERI. Dedicare spazi di terreno a coltivazioni specifiche per favorire l’habitat naturale degli animali selvatici e «costruire una nuova coscienza venatoria». Questo l’obiettivo del progetto “Colture a perdere” ideato dal Gans (Gruppo amanti della nobile stazionale) di Ozieri che la settimana scorsa ha presentato l’iniziativa sostenuta dall’amministrazione comunale e dalla Provincia di Sassari.

«Una scommessa», la definisce Michele Sanna del Gans, per «investire energie e risorse nel tentativo di migliorare gli habitat naturali della cosiddetta selvaggina nobile stanziale, come la lepre sarda o la pernice, all’interno di territori liberi alla pratica venatoria e non in aree riservate come accade di solito». Il progetto prevede un piano triennale di colture a perdere da realizzarsi con la semina, su una superficie di circa tre ettari, di piccoli appezzamenti di terreno, marginali e di scarso interesse agricolo, distribuiti a macchia di leopardo su tutto il territorio comunale, e dislocati in zone dove la selvaggina è presente. «Colture do orzo, grano e avena destinate esclusivamente alla selvaggina con lo scopo di migliorarne l’habitat e di favorirne il sostentamento e le possibilità di riproduzione – spiega Sanna-. Il costo dell’intera operazione sarà contenuto grazie all’individuazione di aree concesse a titolo gratuito e al contributo dei volontari dell’associazione».

«Le popolazioni di lepri e pernici sono arrivate ai minimi storici – conclude il responsabile del Gans – e si sente dire che le specie selvatiche attraversano periodi difficili dovuti all’aumento dei nemici naturali e alla continua trasformazione del territorio da parte dell’uomo; tanto che persino tra le “doppiette” c’è chi sostiene che sia il caso di sospenderne la caccia per qualche anno. Noi, invece, sosteniamo che sia il momento di vivere questo sport con uno spirito diverso e che il cacciatore non debba essere solo un predatore ma un soggetto che ha il dovere di adoperarsi per difendere e conservare questa antica e tradizionale passione».

http://www.sassarinotizie.com

 

 

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute.
La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato.
Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: .In Evidenza, Cultura, Sardegna

Leave a Reply


8 + 8 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.